Stefano Cucchi, i periti ipotizzano una crisi epilettica

Stefano Cucchi, i periti ipotizzano una crisi epilettica

Stefano Cucchi, i periti ipotizzano una crisi epilettica


Le percosse non vengono considerate come la causa del decesso

"Allo stato attuale non è possibile formulare alcuna causa di morte, stante la riscontrata carenza documentale". Lo dicono i periti analizzando il caso di Stefano Cucchi, tuttavia indicano come possibile causa la sua patologia epilettica pluriennale. Quello che appare certo, secondo la perizia, è che le percosse non vengono considerate come la causa del decesso.
Le lesioni riportate da Stefano Cucchi dopo il 15 ottobre 2009 "non possono essere considerate correlabili causalmente o concausalmente, con l'evento morte", questo uno dei passi della perizia sottoscritta da quattro esperti tecnici nominati dal Gip Elvira Tamburelli, nell'ambito dell’incidente probatorio, atto che ha valore di prova processuale. La sorella Ilaria sostiene invece che le fratture e il globo vescicale "sono la causa di morte , che a differenza dell'epilessia ha elementi oggettivi e riscontrati dagli stessi periti".

La perizia è stata disposta per l’inchiesta bis avviata dalla procura romana, che ha indagato cinque carabinieri, tre per lesioni personali aggravate e abuso d’autorità e due per falsa testimonianza.


Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • A Roma nell’aria ci sono tracce di cocaina, la centralina di Cinecittà ha rilevato concentrazioni elevate

    A Roma nell’aria ci sono tracce di cocaina, la centralina di Cinecittà ha rilevato concentrazioni elevate

  • Verso le elezioni americane, il 48% voterebbe per Trump, Biden in crisi

    Verso le elezioni americane, il 48% voterebbe per Trump, Biden in crisi

  • La due giorni della Premier in Nord America, Meloni, la sinistra usa Mattarella contro il premierato, ottimi rapporti con il  Colle

    La due giorni della Premier in Nord America, Meloni, la sinistra usa Mattarella contro il premierato, ottimi rapporti con il Colle

  • Formula 1. Gran premio del Bahrain: Verstappen già padrone, brilla Ferrari Sainz

    Formula 1. Gran premio del Bahrain: Verstappen già padrone, brilla Ferrari Sainz

  • Da Myazaki a Scorsese tanti vegliardi agli Oscar. Ottuagenari creativi non gettano la spugna

    Da Myazaki a Scorsese tanti vegliardi agli Oscar. Ottuagenari creativi non gettano la spugna

  • Maltempo in tutta Italia, al nord una delle nevicate più forti degli ultimi anni. Resta l'allerta in Emilia

    Maltempo in tutta Italia, al nord una delle nevicate più forti degli ultimi anni. Resta l'allerta in Emilia

  • New Hit di RTL 102.5: da questa settimana in onda “Ma che idea” dei BNKR44, “Stumblin' In" di Cyril, “100 messaggi” di Lazza e “Doctor (Work it out)” di Miley Cyrus e Pharrell

    New Hit di RTL 102.5: da questa settimana in onda “Ma che idea” dei BNKR44, “Stumblin' In" di Cyril, “100 messaggi” di Lazza e “Doctor (Work it out)” di Miley Cyrus e Pharrell

  • Addio a Paolo Taviani. Con il fratello con Vittorio hanno portato sul grande schermo rigore e impegno civile

    Addio a Paolo Taviani. Con il fratello con Vittorio hanno portato sul grande schermo rigore e impegno civile

  • RTL 102.5 presenta "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”: i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

    RTL 102.5 presenta "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”: i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

  • Harry privato della scorta personale: "Io a rischio come mia madre"

    Harry privato della scorta personale: "Io a rischio come mia madre"