Travis Scott ha parlato della strage di Astroworld a due anni dai fatti: durante il suo concerto morirono 10 persone, centinaia rimasero ferite

Travis Scott ha parlato della strage di Astroworld a due anni dai fatti: durante il suo concerto morirono 10 persone, centinaia rimasero ferite

Travis Scott ha parlato della strage di Astroworld a due anni dai fatti: durante il suo concerto morirono 10 persone, centinaia rimasero ferite Photo Credit: agenziafotogramma.it


A due anni dalla strage in cui persero la vita dieci persone nel pubblico, Travis Scott ha commentato i fatti di quel 5 novembre 2021: "Quei fan erano la mia famiglia"

Travis Scott ha parlato, per la prima volta dal 2021, della tragedia di Astroworld, quando durante un suo concerto a Houston, in Texas, la calca sottopalco risultò fatale per 10 spettatori, mentre alcune centinaia di persone rimasero ferite. “Ci penso di continuo”, ha rivelato il rapper in un’intervista per GQ.

TRAVIS SCOTT: "QUEI FAN ERANO LA MIA FAMIGLIA"

 5 novembre 2021. Travis Scott sale sul palco dell’Astroworld, il festival da lui organizzato a Houston. Il concerto inizia alle 21 e per mezz’ora lo spettacolo procede senza intoppi. Mezz’ora dopo i soccorritori iniziano a ricevere le prime chiamate, il rapper non si ferma e continua il concerto per altri 40 minuti. “Stop the show”, urlano dalla platea. Se al momento Scott stesse capendo quanto accadeva a pochi metri da lui o se gli auricolari gli impedissero di sentire l’allarme che il pubblico stava tentando di lanciargli è stato chiarito da un rapporto della polizia, che nel luglio scorso ha scagionato l’artista da ogni responsabilità: Scott era inconsapevole di quanto stava accadendo, e anzi, il faldone di 1266 pagine sottolinea come il rapper abbia cercato di coadiuvare dal palco le operazioni dei soccorritori. “Ero totalmente sconvolto”, ha rivelato la voce di “Sicko Mode” a GQ: “Quei fan erano la mia famiglia. Voglio tutto il bene possibile ai miei fan. Mi dispiace per loro e per i loro cari”.

COSA ACCADDE IL 5 NOVEMBRE 2021

Già nel suo album "Utopia", la cui uscita era inizialmente prevista per il 2021, poi rinviata all’estate di quest’anno, Travis Scott aveva scritto di quanto accaduto quella notte di novembre nella canzone "My Eyes": “Vedo un mare di persone, se solo sapessero cosa farebbe Scotty per saltare giù dal palco e salvare un bambino”. I concerti del rapper sono sempre stati noti per la loro attitudine “punk” e il pogo esasperato: il via vai di ambulanze fuori dalle location di volta in volta prescelte dalla star di Houston è – o era – ormai prassi. Quella sera di due anni fa, però, il pubblico iniziò a spingere e a schiacciarsi nella zona sotto il palco: le persone erano talmente ammassate da non riuscire più a respirare, svenendo e causando panico e calca. Il bilancio finale fu di 10 morti e qualche centinaio di feriti. “È stato un momento devastate per le famiglie e per la città”, dice Scott ricordando la strage. Solo due mesi fa, Scott – e con lui anche Drake, che all’epoca fu ospite sul palco di Astroworld - ha rilasciato una deposizione di otto ore in merito alle cause che alcuni dei coinvolti hanno intentato contro di lui: il processo partirà a maggio 2024. 


Argomenti

Astroworld
Travis Scott

Gli ultimi articoli di Benedetta Mannucci

  • Sanremo, separazione tra Big e Giovani e ritorno del Dopofestival: Carlo Conti annuncia le novità al Tg1

    Sanremo, separazione tra Big e Giovani e ritorno del Dopofestival: Carlo Conti annuncia le novità al Tg1

  • Morte di Michele Merlo, archiviata l'indagine sul medico di famiglia

    Morte di Michele Merlo, archiviata l'indagine sul medico di famiglia

  • Billie Eilish: "Ho perso tutti gli amici per colpa della fama"

    Billie Eilish: "Ho perso tutti gli amici per colpa della fama"

  • Kanye West accusato di molestie sessuali dalla sua ex assistente. "Ricatto ed estorsione", replica il rapper

    Kanye West accusato di molestie sessuali dalla sua ex assistente. "Ricatto ed estorsione", replica il rapper

  • Bruce Springsteen, il ringraziamento per le serenate dei fan: "Non lo dimenticherò mai"

    Bruce Springsteen, il ringraziamento per le serenate dei fan: "Non lo dimenticherò mai"

  • Bruce Springsteen, i fan si riuniscono a Milano nonostante la cancellazione degli show a San Siro

    Bruce Springsteen, i fan si riuniscono a Milano nonostante la cancellazione degli show a San Siro

  • Cinquant’anni dalla strage di Piazza della Loggia. Sergio Mattarella: “A Brescia il terrorismo nero colpiva la democrazia”

    Cinquant’anni dalla strage di Piazza della Loggia. Sergio Mattarella: “A Brescia il terrorismo nero colpiva la democrazia”

  • Elodie sta per annunciare il primo tour negli stadi

    Elodie sta per annunciare il primo tour negli stadi

  • Beyoncé, un gruppo di New Orleans l'ha accusata di aver violato il diritto d'autore

    Beyoncé, un gruppo di New Orleans l'ha accusata di aver violato il diritto d'autore

  • Sanremo, Carlo Conti conduttore e direttore artistico delle prossime due edizioni

    Sanremo, Carlo Conti conduttore e direttore artistico delle prossime due edizioni