Ucraina, notte di bombardamenti a Odessa, sotto attacco diverse città mentre si cerca un accordo di pace tra Mosca e Kiev

16 marzo 2022, ore 09:59

La città sul Mar Nero è stata bersagliata dalle navi russe, Le unità navali di Mosca hanno colpito anche Mariupol. Bombardamenti alla periferia di Kiev. Due morti a Kharkiv dove si sono raggiunte le 500 vittime civili dall'inizio dell'offensiva. Intanto proseguono i colloqui di pace. Secondo il presidente Zelensky i negoziati si sono fatti "più realistici"

L’offensiva russa prosegue in Ucraina e accelera nonostante i colloqui di pace in corso tra Mosca e Kiev. La novità della notte riguarda Odessa: la città sul Mar nero, che fino a ora a goduto di una relativa tranquillità, è stata bersagliata dalle navi russe che da giorni stazionano davanti alla costa. I razzi e i colpi d’artiglieria si sono concentrati in particolare sulle difese ucraine, di fatto ne hanno testato le capacità di reazione. Secondo quanto riferisce su Twitter il consigliere del ministero degli Interni di Kiev, Anton Gerashchenko, al momento non c’è stato alcun tentativo di sbarco delle truppe di Mosca. Le sirene antiaeree sono rimaste attive per ore, non solo a Odessa, ma anche a Poltava, Dnipro e Ivano-Frankivsk e Leopoli. Sotto assedio da giorni, anche Mariupol nelle ultime ore ha subito l’attacco dal mare delle forze russe. I missili lanciati dalle unità navali  hanno accompagnato i raid aerei notturni.

Kiev e Kharkiv

Nel corso della notte si sono intensificati anche i combattimenti alle porte di Kiev, in particolare nei pressi della città di Bucha, nel nord-ovest e sull'autostrada che porta a ovest verso Zhytomyr. Secondo il governatore della regione, Oleksiy Kuleba, si tratta di una precisa strategia per isolare la capitale e tagliare le linee di rifornimento. Alcune persone sono rimaste ferite dopo che i colpi sparati dai cannoni russi hanno colpito un palazzo di 12 piani. Bilancio più pesante a Kharkiv dopo la notte di bombardamenti. Due persone hanno perso la vita e due edifici sono stati distrutti nel distretto di Nemyshlyansky. Secondo il Servizio di emergenza dell'Ucraina, dall’inizio dell’0ffensiva, sono 500 i civili che hanno perso la vita nella seconda città più importante del Paese.


I colloqui di Pace

Tutto questo mentre le delegazioni di Mosca e Kiev si preparano a un nuovo round di colloqui alla ricerca di un accordo di pace. In un video diffuso nella notte sui social, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, si è mostrato ottimista sui passi fatti negli ultimi giorni. Ha parlato di negoziati "più realistici", anche se è necessario ancora tempo. “Sono richiesti ancora sforzi, bisogna avere pazienza, dobbiamo ancora combattere e lavorare, ognuno al suo posto, in particolare i nostri rappresentanti , la nostra delegazione ai negoziati con la federazione russa. E’ importante, è difficile ma importante perché si arrivi a un accordo per mettere fine alla guerra”, ha sottolineato il leader ucraino. Il capo negoziatore di Kiev ieri sera aveva parlato di ''negoziati difficili'', ma aveva sottolineato che resta ''aperta la strada per il compromesso'', mentre il presidente russo, Vladimir Putin, aveva accusato la controparte al tavolo per la pace di “scarsa serietà”. Intanto, in giornata, è previsto il collegamento in video conferenza del presidente Zelensky con il Congresso americano. Dovrebbe rivolgere un nuovo appello per aiuti militari ed economici. Contestualmente, secondo il Wall Street Journal, il capo della Casa Bianca, Joe Biden, comunicherà lo stanziamento di un miliardo di dollari per l’Ucraina.


Ucraina, notte di bombardamenti a Odessa, sotto attacco diverse città mentre si cerca un accordo di pace tra Mosca e Kiev
Tags: Kharkiv, Kiev, Odessa, Ucraina, Zelensky

Share this story: