Capodanno, pesante il bilancio delle vittime dei festeggiamenti, due donne ferite da proiettili vaganti a Napoli

Capodanno, pesante il bilancio delle vittime dei festeggiamenti, due donne ferite da proiettili vaganti a Napoli

Capodanno, pesante il bilancio delle vittime dei festeggiamenti, due donne ferite da proiettili vaganti a Napoli


Solo in provincia di Napoli sono 36 le persone rimaste ferite nell'ambito dei festeggiamenti per la notte di San Silvestro. Due donne sono state colpite da proiettili vaganti ad Afragola e Forcella. In provincia di Salerno, un bambino di 11 anni ha perso l'uso di un occhio per lo scoppio di un petardo. Oltre 700 gli interventi dei vigili del fuoco in tutta Italia

Come ogni anno, la notte di San Silvestro è stata segnata dagli incidente legati ai festeggiamenti per il Capodanno e per l’uso sconsiderato dei botti. E come sempre il bollettino più pesante arriva dalla Campania. Sono almeno 36 le persone rimaste ferite tra Napoli e provincia, secondo una prima stima dagli ospedali regionali. In diversi casi si è trattato di persone raggiunte da proiettili vaganti.

Due donne ferite da proiettili

I casi più gravi riguardano due donne. Una 45enne, ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Cardarelli, sarebbe stata colpita da un proiettile alla testa mentre festeggiava con i parenti all'interno di un'abitazione ad Afragola. Accompagnata al pronto soccorso dal personale del 118, la donna è in pericolo di vita. Si tratta di un caso analogo rispetto a quanto accaduto nel rione Forcella di Napoli dove una 50enne è rimasta ferita all'addome da un colpo d'arma da fuoco che l'ha raggiunta mentre assisteva dal balcone di casa allo spettacolo dei fuochi pirotecnici. Sulle due vicende indagano le forze dell’ordine per definire la dinamica di quanto successo. Poche ore prima un altro grave incidente, questa volta in provincia di Salerno, che coinvolto un bambino di 11 anni ad Alfano: il piccolo stava maneggiando un petardo, che gli è esploso in faccia. Immediati i soccorsi e la corsa all'ospedale: i medici gli hanno riscontrato un grave trauma all'occhio, la cui funzionalità sarebbe stata definitivamente compromessa

Incendi per i botti

Sono stati oltre 700 gli interventi dei vigili del fuoco per incendi riconducibili ai festeggiamenti di Capodanno, in leggero aumento rispetto allo scorso anno. Molti interventi hanno riguardato incendi di cassonetti, alcune autovetture parcheggiate in strada. Il numero maggiore in Emilia Romagna, dove sono stati 101. Gli altri interventi sono stati in Piemonte 46, Lombardia 69, Veneto e Trentino Alto Adige 47.



Argomenti

botti
Capodanno
Napoli

Gli ultimi articoli di Giovanni Perria

  • Ragazzo di 14 anni ucciso a colpi di pistola  in un parcheggio alle porte di Roma

    Ragazzo di 14 anni ucciso a colpi di pistola in un parcheggio alle porte di Roma

  • Molta politica ma soprattutto tanto sport e intrattenimento sui social per gli italiani

    Molta politica ma soprattutto tanto sport e intrattenimento sui social per gli italiani

  • Dal 14 dicembre al via la 13esima edizione di Masterchef

    Dal 14 dicembre al via la 13esima edizione di Masterchef

  • Cop28, la presidente del Consiglio Meloni, "serve una svolta ecologica non ideologica"

    Cop28, la presidente del Consiglio Meloni, "serve una svolta ecologica non ideologica"

  • Viterbo, esplosione in un centro di accoglienza per migranti, 30 persone sono rimaste ferite

    Viterbo, esplosione in un centro di accoglienza per migranti, 30 persone sono rimaste ferite

  • Papa Francesco a Marsiglia, "Non c'è invasione di migranti, la soluzione non è respingere"

    Papa Francesco a Marsiglia, "Non c'è invasione di migranti, la soluzione non è respingere"

  • Cuneo, caccia al ragazzo di 21 anni che ha ucciso il padre e un amico di famiglia

    Cuneo, caccia al ragazzo di 21 anni che ha ucciso il padre e un amico di famiglia

  • Maltempo, Nord Italia alle prese con forti temporali, morta una ragazzina in un campo scout nel bresciano, nubifragio su Milano

    Maltempo, Nord Italia alle prese con forti temporali, morta una ragazzina in un campo scout nel bresciano, nubifragio su Milano

  • Firenze, sgomberato l'ex Hotel Astor, dove viveva la famiglia di Kata, scomparsa sabato scorso

    Firenze, sgomberato l'ex Hotel Astor, dove viveva la famiglia di Kata, scomparsa sabato scorso

  • Il comandante delle forze ucraine Zaluzhny lancia la controffensiva, "Ci riprendiamo ciò che è nostro"

    Il comandante delle forze ucraine Zaluzhny lancia la controffensiva, "Ci riprendiamo ciò che è nostro"