Venti di guerra soffiano sull'Ucraina, lunedì si riunisce il Consiglio di sicurezza dell'Onu

28 gennaio 2022, ore 08:00

Telefonata tra Joe Biden e Volodymyr Zelensky, Washington appoggerà Kiev in caso di invasione da parte della Russia

Aumenta la presenza di militari russi nei pressi del confine con l'Ucraina. La notizia è stata confermata dal portavoce del Pentagono John Kirby. "Continuiamo a vedere, anche nelle ultime 24 ore, un maggiore accumulo di forze combattenti schierate da Mosca, nella parte occidentale della Russia e in Bielorussia", ha sottolineato Kirby. Cresce la preoccupazione da parte di tutta la comunità internazionale per i venti di guerra che soffiano sull’Ucraina. Lunedì mattina, su richiesta degli Stati Uniti, si terrà un Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, per valutare la crisi innescata dal Cremlino. "Non è il momento di aspettare e stare a vedere cosa succede. Ora è necessaria la piena attenzione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu, attendiamo con impazienza una discussione diretta e mirata", ha spiegato l'ambasciatrice americana all' Onu Linda Thomas-Greenfield.


Consiglio di sicurezza Onu su richiesta Usa

Lunedì in occasione della riunione del Consiglio di sicurezza, gli Stati Uniti vogliono mettere sotto la lente il comportamento minaccioso della Russia ai confini dell'Ucraina. Oltre 100 mila soldati sono stati inviati da Mosca. Secondo Washington il Cremlino  potrebbe compiere atti destabilizzanti contro Kiev, minacciando la pace e la sicurezza internazionale. "Mentre continuiamo la nostra incessante ricerca della diplomazia per allentare le tensioni di fronte a questa grave minaccia alla pace e alla sicurezza europea e globale, il Consiglio di Sicurezza Onu è un luogo cruciale per la diplomazia, i Quindici devono esaminare attentamente i fatti e considerare ciò che è in gioco per l'Ucraina, per la Russia, per l'Europa e per gli obblighi e i principi fondamentali dell'ordine internazionale, se Mosca dovesse invadere ulteriormente l'Ucraina", ha dichiarato l'ambasciatrice Usa all' Onu Linda Thomas-Greenfield.


Washington chiama Kiev

Telefonata tra Joe Biden e Volodymyr Zelensky, nell'ambito della crisi con la Russia. Il capo della Casa Bianca ha ribadito che gli Stati Uniti sono pronti a rispondere, con gli alleati, in caso di invasione dell’Ucraina da parte della Russia, per preservare la sovranità e l'integrità territoriale del Paese. Gli Stati Uniti stanno esplorando un ulteriore supporto macroeconomico per aiutare l'economia ucraina, sullo sfondo delle pressioni derivanti dal rafforzamento militare russo, ha aggiunto Biden, nel corso del colloquio.


Venti di guerra soffiano sull'Ucraina, lunedì si riunisce il Consiglio di sicurezza dell'Onu
Tags: Consiglio di sicurezza Onu, crisi ucraina, Ucraina

Share this story: