Vinceremo, così Zelensky nel secondo anniversario della guerra in Ucraina

Vinceremo, così Zelensky nel secondo anniversario della guerra in Ucraina

Vinceremo, così Zelensky nel secondo anniversario della guerra in Ucraina


La presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen assicura sostegno finanziario e munizioni. L'Italia c'è, ha detto la premier Giorgia Meloni

"Vinceremo e sarà il giorno più bello della nostra vita". Così il presidente ucraino Zelensky in apertura delle celebrazioni del secondo anniversario dell’invazione dell’Ucraina da parte della Russia, all'aeroporto militare di Hostomel, vicino Kiev, teatro di una delle prime grandi battaglie e dunque luogo simbolo dell’avvio di questa guerra. Presente la presidente della Commisione Europea. Ursula von der Lyen ha assicurato che l’Europa conitinerà a sostenere il Paese con risorse finanziarie e munizioni. All'aeroporto di Hostomnel anche Giorgia Meloni e i primi ministri di Belgio e Canada. “L'Italia c'è, a maggior ragione adesso come presidente del G7, noi continuiamo a garantire il nostro sostegno'' ha dichiarato la nostra presidente del consiglio. ''Se le cose fossero andate come nel sentimento di chi invadeva, questa guerra sarebbe durata tre giorni invece noi oggi ci ritroviamo in una situazione di equilibrio del conflitto che è la precondizione di qualsiasi ipotesi diplomatica. Il gioco è sempre lo stesso non si può scambiare una invasione con la pace. Quello che si può fare è costruire un equilibrio che consenta a un certo punto di cercare un'altra soluzione'', ha affermato Giorgia Meloni.


Ursula von der Leyen assicura il sostegno dell’Europa

"L'Europa vi sosterrà finché necessario: ci saranno più munizioni, ci sarà più sostegno finanziario e più cooperazione tra le industrie della difesa di Ucraina ed Europa", ha assicurato la presidente della Commissione Europea. “Sono a Kiev per celebrare l'anniversario del secondo anno di guerra della Russia contro l'Ucraina. E per celebrare la straordinaria resistenza del popolo ucraino. Oggi più che mai siamo fermamente al fianco dell'Ucraina. Finanziariamente, economicamente, militarmente, moralmente. Fino a quando il Paese non sarà finalmente libero'', ha affermato la presidente della Commissione europea. “Il sogno degli ucraini è di avere posto nella famiglia europea e insieme raggiungeremo il vostro sogno. L'Ucraina in pace farà parte dell'Europa", ha sottolineato. La von der Leyen a Kiev  ha consegnato oggi 50 auto alla polizia nazionale ucraina ed all'Ufficio del procuratore generale. "L'Ue continua a stare al fianco dell'Ucraina. Oggi sono onorata di consegnare queste auto, che aiuteranno le autorità a stabilizzare i territori che le Forze armate ucraine hanno coraggiosamente liberato dall'occupazione illegale russa", ha detto la presidente della Commissione Europea .



Argomenti

Agenzia Fotogramma
G7
Giorgia Meloni
guerra
Hostomel
Ursula von der Leyen
Zelensky
Kiev
Ucraina

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Una foto con sei missili sul Colosseo, il ministro degli esteri israeliano mette in guardia l’Occidente dalla minaccia iraniana

    Una foto con sei missili sul Colosseo, il ministro degli esteri israeliano mette in guardia l’Occidente dalla minaccia iraniana

  • Esplosione in una base di milizie filo-iraniane in Iraq, Usa e Israele negano  qualsiasi coinvolgimento

    Esplosione in una base di milizie filo-iraniane in Iraq, Usa e Israele negano qualsiasi coinvolgimento

  • Cancellato su Rai 3 il monologo di Scurati sul 25 aprile, accuse di censura

    Cancellato su Rai 3 il monologo di Scurati sul 25 aprile, accuse di censura

  • Israele,  occorre  formare un'alleanza strategica contro la minaccia iraniana

    Israele, occorre formare un'alleanza strategica contro la minaccia iraniana

  • G7 Trasporti,  approvato un documento in cui viene indicato il ruolo della neutralità energetica

    G7 Trasporti, approvato un documento in cui viene indicato il ruolo della neutralità energetica

  • Netanyahu avverte l’Iran,  se ci attacca gli faremo male

    Netanyahu avverte l’Iran, se ci attacca gli faremo male

  • Capitano Ultimo scopre il volto e si candida per le europee con Cateno De Luca

    Capitano Ultimo scopre il volto e si candida per le europee con Cateno De Luca

  • Muore a Parigi uno studente massacrato di botte, Macron pronto a difendere la scuola da  ogni violenza

    Muore a Parigi uno studente massacrato di botte, Macron pronto a difendere la scuola da ogni violenza

  • Presunto voto di scambio in Puglia, si dimette l'assessora regionale ai Trasporti Anita Maurodinoia

    Presunto voto di scambio in Puglia, si dimette l'assessora regionale ai Trasporti Anita Maurodinoia

  • Cambia la narrazione del Cremlino, “l’operazione speciale” in Ucraina diventa “una guerra santa”

    Cambia la narrazione del Cremlino, “l’operazione speciale” in Ucraina diventa “una guerra santa”