A Mestre una strage di giovani turisti, il bilancio è di 21 morti e 15 feriti, alcuni in gravi condizioni

A Mestre una strage di giovani turisti, il bilancio è di 21 morti e 15 feriti, alcuni in gravi condizioni

A Mestre una strage di giovani turisti, il bilancio è di 21 morti e 15 feriti, alcuni in gravi condizioni Photo Credit: agenziafotogramma.it


Morto anche l'autista del bus precipitato dal cavalcavia, un italiano di 40 anni che potrebbe aver avuto un malore. Grande risalto sui media internazionali, in arrivo a Venezia i parenti delle vittime

ERANO TURISTI STRANIERI

E’ una strage di giovani, una strage di stranieri. Le vittime del terribile incidente di ieri sera per lo più venivano dall’estero e soggiornavano al campeggio Hu di Marghera. Il pullman precipitato dal viadotto effettuava un servizio di navetta proprio per conto della struttura. Il bilancio aggiornato è di 21 morti e 15 feriti. Alcuni di essi versano in condizioni molto gravi: sono ricoverati in diversi ospedali della zona, due sono in terapia intensiva. Nell’elenco delle persone coinvolte ci sono ucraini, tedeschi, spagnoli, austriaci poi un francese e un croato. Tra le vittime dell’incidente un bambino piccolo e diversi giovanissimi.

ALCUNI CORPI CARBONIZZATI

Il bus ha anche preso fuoco, alcuni corpi carbonizzati non sono ancora stati identificati. I parenti delle persone coinvolte stamattina stanno iniziando ad arrivare presso il camping dove soggiornavano i loro cari, sono stati messi a loro disposizione interpreti e psicologi. Giulio Giuliani, responsabile comunicazione dell'Ulss Serenissima di Venezia, ha dichiarato: “Dopo lo strazio dei soccorsi ora ci aspetta la parte più difficile: il ricongiungimento delle vittime con i familiari, quasi tutti stranieri. I feriti o non sono in condizioni di parlare oppure lo fanno a stento, per lo più in lingua ucraina. Per questo motivo abbiamo già attivato un servizio di interpreti ucraini e russi. C'è molto da fare per la gestione dei familiari, gravosa e penosa per il numero di morti e feriti, per le condizioni dei sopravvissuti e che per questo motivo richiede anche un supporto psicologico”.

L'IPOTESI MALORE PER L'AUTISTA 

E’ morto nell’incidente anche l’autista del bus: Alberto Rizzotto aveva 40 anni, era originario di Conegliano in provincia di Treviso. Lavorava con questa società di trasporto da sei anni, ieri aveva preso servizio nel tardo pomeriggio. Secondo una ipotesi investigativa potrebbe aver avuto un malore. Il tutto andrà verificato. La Procura di Venezia ha aperto una inchiesta. Verranno visionate le immagini di alcune telecamere di sicurezza che potrebbero aver ripreso il momento dello schianto. All’alba il pullman precipitato è stato rimosso dal luogo dell’incidente e portato in un vicino deposito; il mezzo viene monitorato ogni quattro ore circa poiché trattandosi di un bus elettrico, quindi dotato di particolari batterie, potrebbe ripartire l'incendio divampato ieri sera subito dopo l'impatto.



LA NOTIZIA HA FATTO IL GIRO DEL MONDO

L’incidente del pullman ha trovato grande risalto sui media internazionali. Dal Guardian alla BBC in Gran Bretagna c’è grande risalto per l’incidente di Mestre. Una tragedia che è finita sulla homepage anche dei giornali francesi Le Figaro e Le Monde e degli spagnoli El Pais ed El Mundo. Negli Stati Uniti la CNN e le altre televisioni all news stanno diffondendo le immagini che arrivano dall’Italia. Venezia è nota in tutto il mondo, una meta turistica molto gettonata: tutti la conoscono, per questo la tragedia del ponte ha colpito di più.


Argomenti

bus
incidente
Mestre
strage
Venezia

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • Trump: mi sono preso una pallottola per la democrazia, apprezzo Putin e Xi Jin Ping, Biden è il peggiore

    Trump: mi sono preso una pallottola per la democrazia, apprezzo Putin e Xi Jin Ping, Biden è il peggiore

  • Crolla un ponte su una autostrada in Cina, bilancio provvisorio di 11 morti e 30 dispersi

    Crolla un ponte su una autostrada in Cina, bilancio provvisorio di 11 morti e 30 dispersi

  • Addio all'edizione domenicale di Novantesimo Minuto, finisce un'era per il calcio in tv

    Addio all'edizione domenicale di Novantesimo Minuto, finisce un'era per il calcio in tv

  • Aggrediva le donne avvicinandole in bicicletta, a Ferrara finita la fuga del molestatore in sella

    Aggrediva le donne avvicinandole in bicicletta, a Ferrara finita la fuga del molestatore in sella

  • Euro 2024, l'Inghilterra è in finale, vittoria all'ultimo minuto contro l'Olanda

    Euro 2024, l'Inghilterra è in finale, vittoria all'ultimo minuto contro l'Olanda

  • L'arbitro italiano Daniele Orsato in corsa per la finale degli Europei a Berlino

    L'arbitro italiano Daniele Orsato in corsa per la finale degli Europei a Berlino

  • Federcalcio, il 4 novembre le elezioni per la presidenza; Spalletti resta al suo posto ma serve un cambio di passo

    Federcalcio, il 4 novembre le elezioni per la presidenza; Spalletti resta al suo posto ma serve un cambio di passo

  • Euro 2024, favola Georgia, che batte il Portogallo e va agli ottavi; Ucraina beffata ed eliminata, come la Repubblica Ceca

    Euro 2024, favola Georgia, che batte il Portogallo e va agli ottavi; Ucraina beffata ed eliminata, come la Repubblica Ceca

  • E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

    E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

  • Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

    Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi