Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Usa: morto Stan Lee, è stato il creatore dei supereroi Marvel, aveva 95 anni
- Genova: annuncio del sindaco e commissario straordinario Marco Bucci sul Ponte Morandi, il 15 dicembre il via alla demolizione, il nuovo viadotto pronto a inizio 2020
- Roma: Istat su Pil, per raggiungere gli obiettivi nel quarto trimestre 2018 serve una crescita allo 0,4%, dati diversi da quelli del governo
- Palermo: Conferenza internazionale sulla Libia, il premier Conte, cessino gli scontri, si avvii la stabilizzazione, oggi incontri fra i leader
- Usa: continuano gli incendi in California, bilancio di 31 morti, 228 dispersi, 300mila sfollati, a fuoco le case di molti vip
- Trieste: morte dell'ex campionessa tiro a volo, Procura, nessun segno di violenza, procedimento a carico dell'ex fidanzato per maltrattamenti
- Calcio: nazionale di Mancini al lavoro a Coverciano, gli azzurri sabato contro il Portogallo a Milano e gli USA a Genk, in Belgio, martedì
- Calcio: assegnato all'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri il premio Panchina d'oro 2018, secondo posto, ex aequo, per Maurizio Sarri e Simone Inzaghi
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
06 novembre 2018
  1. /

Anche Rihanna vieta a Trump di usare suoi brani durante i comizi

Dopo la recente diffida mandata dai legali di Pharrell Williams, arriva anche quella della cantante delle Barbados

Continua ad aumentare la lista degli artisti che diffidano il presidente americano Donald Trump dall'usare i loro brani durante i suoi eventi pubblici. Dopo Steven Tyler, REM, Rolling Stones, la famiglia di Prince e, recentemente, Pharrell Williams, anche il team legale di Rihanna ha mandato una diffida a Trump, intimandogli di non utilizzare più le sue canzoni per animare i suoi comizi elettorali. Recentemente, infatti, il Capo dello Stato americano, durante un evento nel Tennessee ha fatto suonare la hit di Rihanna, "Don't Stop the Music". "L’uso non autorizzato di Trump della musica della signora Fenty (questo il cognome della cantante) crea la falsa impressione che Rihanna sia affiliata, collegata o altrimenti associata al presidente americano" e aggiungono che Rihanna non ha autorizzato Trump a utilizzare la sua musica. “Quanto fatto con le sue canzoni, quindi, è improprio”, conclude la nota.

Anche Rihanna vieta a Trump di usare suoi brani durante i comizi