Atletica, dopo nove mesi, ad Ostrava, nei 400 ostacoli, è tornata a brillare la stella di Alessandro Sibilio

Atletica, dopo nove mesi, ad Ostrava, nei 400 ostacoli, è tornata a brillare la stella di Alessandro Sibilio

Atletica, dopo nove mesi, ad Ostrava, nei 400 ostacoli, è tornata a brillare la stella di Alessandro Sibilio Photo Credit: agenziafotogramma.it


Il 25enne talento napoletano ha vinto la gara con un tempo straordinario, 48.25, ovvero la miglior prestazione europea stagionale, quarta per lui in carriera

Nove lunghi mesi fermo, con problemi fisici che lo hanno costretto ai box, in attesa di tornare quello che tutti si aspettano, uno dei più talentuosi e potenti ostacolisti su cui l'Italia possa puntare. Il giovane "D'Artagnan" Alessandro Sibilio, 25 anni, cresciuto sportivamente al Parco Virgiliano di Posillipo che, negli anni, ha visto anche gli allenamenti su pista del divino Diego Armando Maradona, ha lavorato duro, sotto gli occhi vigili del suo allenatore e di papà Sergio che lo segue, da sempre, con tutta la famiglia, mamma e sorelle. La serietà come stile di vita, pochi vezzi, tra cui quell'anello all'indice della mano destra che accompagna le pagaiate in retta di arrivo di Alessandro, nei finali di gara che lo hanno fatto conoscere agli appassionati di atletica. Ad Ostrava, in Repubblica Ceca, nella prestigiosa tappa Gold del Continental Tour, da applausi il rientro di Alessandro, a segno nei 400 ostacoli. Il suo 48.25 è il miglior tempo d’Europa dell’anno, in attesa dell’esordio di Karsten Warholm, domani a Oslo, in Norvegia, in Diamond League. Roma 2024 e i Giochi di Parigi sono ormai prossimi e l’ostacolista napoletano, finalista olimpico, è carico a mille, pronto a ripetere gare alla Sibilio. "Non mi aspettavo una prova di questo livello", ha detto Alessandro, "Sono certo che nel finale posso fare ancora meglio. È un buon inizio di stagione e ora puntiamo a Roma al 100%, gareggiare in casa è una grandissima motivazione per me e per tutta la Nazionale”.

Argomenti

agenziafotogramma
Alessandro Sibilio
atletica
fotogramma.it
Ostrava

Gli ultimi articoli di Max Viggiani

  • Vendita record all'asta, a Parigi, per "Il Melone" di Chardin pagato ben 26, 7 milioni di euro

    Vendita record all'asta, a Parigi, per "Il Melone" di Chardin pagato ben 26, 7 milioni di euro

  • Il mondo del vino ricorda il gastronomo Luigi Veronelli, in Toscana riunite le eccellenze dell'enologia italiana

    Il mondo del vino ricorda il gastronomo Luigi Veronelli, in Toscana riunite le eccellenze dell'enologia italiana

  • La vicenda dell'Infermiera killer di Piombino, ergastolo per la donna nel processo d'appello bis

    La vicenda dell'Infermiera killer di Piombino, ergastolo per la donna nel processo d'appello bis

  • Calcio. Il mercato allenatori sta tenendo banco. Conte, Gasperini e Pioli i nomi di cui si parla di più

    Calcio. Il mercato allenatori sta tenendo banco. Conte, Gasperini e Pioli i nomi di cui si parla di più

  • Atalanta, la Dea non è più bendata

    Atalanta, la Dea non è più bendata

  • All'asta, a Genova, i cimeli appartenuti a Gina Lollobrigida che erano nella sua villa sull'Appia Antica a Roma

    All'asta, a Genova, i cimeli appartenuti a Gina Lollobrigida che erano nella sua villa sull'Appia Antica a Roma

  • Roma ricorda Franco Califano, martedì prossimo gli sarà intitolata una strada della Capitale

    Roma ricorda Franco Califano, martedì prossimo gli sarà intitolata una strada della Capitale

  • A Perugia aperta un'indagine sul caso della droga tagliata con il Fentanyl, il fascicolo è a carico di ignoti

    A Perugia aperta un'indagine sul caso della droga tagliata con il Fentanyl, il fascicolo è a carico di ignoti

  • Sole e caldo estivo di nuovo in arrivo sulle regioni italiane, da settimana prossima, però, tornerà il maltempo

    Sole e caldo estivo di nuovo in arrivo sulle regioni italiane, da settimana prossima, però, tornerà il maltempo

  • Formula 1, Max Verstappen con la Red Bull ha vinto il Gran Premio della Cina, male le due Ferrari

    Formula 1, Max Verstappen con la Red Bull ha vinto il Gran Premio della Cina, male le due Ferrari