Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma:sono cinque i cosiddetti impresentabili per la Commissione parlamentare Antimafia alle elezioni europee, tra essi Silvio Berlusconi
- Amsterdam:Europee 2019, in Olanda a sorpresa laburisti in testa negli exit poll, non sfondano i populisti
- Orbassano (To): donna incinta alla 38esima settimana investita sulle strisce pedonali, partorisce, la neonata è in gravi condizioni
- Palermo: il 27esimo anniversario della strage di Capaci, furono assassinati il giudice Falcone, la moglie e tre uomini della scorta, premier Conte, obiettivo fare terra bruciata alla mafia
- New York:Julian Assange incriminato negli Stati Uniti, al fondatore di Wikileaks sono stati presentati 17 capi d'accusa per la cospirazione per ottenere e poi per aver pubblicato informazioni classificate
- Bologna: assolta nell' appello bis l'ex infermiera di Lugo Daniela Poggiali, accusata della morte di una paziente, in primo grado era stata condannata all'ergastolo
- Genova: manifestazione antifascista per un comizio di Casapound, scontri con la Polizia, tre feriti, tra cui un giornalista, due le persone fermate
- Monterotondo (Rm): i funerali dell'uomo ucciso dalla figlia 19enne, gli amici dell'uomo urlano 'Lorenzo sei un grande', la ragazza in libertà, assente
- Milano: bimbo di due anni morto in casa, parla il padre, l'ho picchiato, non credevo che l'avrei ucciso
- Novara: la Questura indaga su morte di un bambino di neppure due anni, è arrivato in ospedale ormai privo di vita
- Calcio: l'agenzia Agi annuncia il clamoroso accordo fra la Juventus e Pep Guardiola, 24 milioni di euro all'anno per 4 anni, smentita dal Manchester City
- Formula 1: oggi prime sessioni di prove libere in vista del Gran Premio di Monaco, volano le Mercedes, la Ferrari insegue, la F1 ricorda Niki Lauda
- Ciclismo: Giro d'Italia, Benedetti vince la 12esima tappa da Cuneo a Pinerolo, maglia rosa per Polanc
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
12 marzo 2019

C’è un nuovo accordo tra May e Juncker su Brexit

Si tratta per lo più di rassicurazioni sull'ormai famoso "backstop": oggi il parlamento britannico dovrà decidere se sono abbastanza

La prima ministra Theresa May e il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker hanno presentato tre novità per provare a sbloccare la trattativa su Brexit e convincere il parlamento britannico ad approvare l’accordo negoziato lo scorso anno tra Regno Unito e Unione Europea. Tutto quanto dovrà comunque essere approvato dal parlamento britannico, o non sarà servito a niente. Il punto centrale della discussione è sempre il backstop, cioè la soluzione temporanea sul confine tra Irlanda e Irlanda del Nord che entrerebbe in vigore dal 2021 se Unione Europea e Regno Unito non avranno trovato un accordo definitivo sulle loro relazioni future. Quello che questo accordo dovrebbe fare, nelle intenzioni di May e Juncker, è fornire chiarimenti e rassicurazioni su come verrà implementato il backstop e sul fatto che rimarrà comunque una soluzione temporanea. May e Juncker, al termine del loro incontro a Strasburgo, hanno spiegato che il Regno Unito e l’Unione Europea si sono accordati su una dichiarazione “legalmente vincolante” che permetterebbe a Regno Unito e UE di lasciare l’unione temporanea prevista dal backstop se l’altra parte non dovesse negoziare in “buona fede” per trovare un accordo che sostituisca il backstop. In secondo luogo, May e Junker hanno detto che Regno Unito e Unione Europea cominceranno da subito i negoziati per accordarsi sulle loro future relazioni, in modo che non si arrivi proprio a dover usare il backstop. Inoltre, ha detto May, è stata fissata una nuova scadenze per i negoziati: entro il dicembre 2020, Regno Unito e Unione Europea dovranno trovare delle alternative al backstop, in modo che se anche si arrivasse al 2021 senza accordo, ci sarebbero altri modi per gestire la situazione. Oggi il parlamento britannico voterà il nuovo accordo. Se  verrà approvato, inizieranno i lavori per permettere l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea entro fine marzo. In caso contrario, rimarrebbero tre possibilità: un rinvio di Brexit, una rinuncia a Brexit e un’uscita del Regno Unito dalla UE senza nessun accordo. Juncker ha comunque detto più volte anche lunedì che non ci saranno nuove trattative sul testo dell’accordo o sul testo delle dichiarazioni politiche sull’accordo.

C’è un nuovo accordo tra May e Juncker su Brexit