Caso Zuncheddu: parla l’uomo che da innocente ha passato oltre 30 anni in carcere

Caso Zuncheddu: parla l’uomo  che da innocente ha passato oltre 30 anni in carcere

Caso Zuncheddu: parla l’uomo che da innocente ha passato oltre 30 anni in carcere


Il Partito Radicale chiede tempi rapidi per il risarcimento

Prime dichiarazioni dell'ex pastore sardo, dopo essere tornato in libertà. "Mi sentivo come un uccellino in gabbia senza la possibilità di poter fare niente", ha detto  Beniamino Zuncheddu nel corso della conferenza stampa, organizzata a Roma dal Partito Radicale, all'indomani della sentenza che lo ha assolto dopo 33 anni di carcere per la strage di Sinnai, in provincia di Cagliari, in cui l'8 gennaio del 1991  morirono tre pastori e una quarta persona rimase gravemente ferita.  "Non avevo nemmeno voglia di urlare perché non sapevo cosa stesse succedendo. Neppure oggi ho capito perché lo hanno fatto, sono errori che fanno i giudici. In carcere mi dicevano sempre: 'se ti ravvedi ti diamo la libertà'. Però non ho accettato, perché non c'entro niente, perché mi dovrei ravvedere se non ho fatto nulla" ha dichiarato Beniamo Zuncheddu. “Quando ero in carcere la fede teneva alta la mia speranza. Essere libero è una cosa inspiegabile”, ha aggiunto l’uomo vittima del clamoroso errore giudiziario. “ Non provo rabbia. Ho sempre sognato arrivasse questo momento, dal primo giorno. Mi sento di dover dire grazie al partito radicale, a chi mi sta intorno, ai miei familiari, al mio paese. Il momento piu brutto è stato quando mi hanno arrestato e il piu bello quando mi hanno liberato. Non so dire come immagino la mia vita ora. Desideravo avere una famiglia, costruire qualcosa, essere un libero cittadino come tutti. Trent'anni fa ero giovane, oggi sono vecchio. Mi hanno rubato tutto. Adesso mi riposerò, almeno mentalmente". Così si è espresso, nella conferenza stampa che si è tenuta nella sede del partito radicale.  Beniamino Zuncheddu, lo ricordiamo,  al termine del processo di revisione, è stato assolto per non aver commesso il fatto.


Il Partito Radicale chiede tempi rapidi per il risarcimento

"Una verità venuta fuori troppo tardi: Beniamino Zuncheddu è entrato in carcere che aveva 26 anni e oggi ne ha quasi 60. Penso che una giustizia giusta non deve aspettare 33 anni, a Beniamino è stata rubata la vita, è stata sottratta la sua gioventù e la sua famiglia è finita in un tritacarne patendo sofferenze psicologiche ed economiche. Oggi in una giornata così importante dico: chi restituirà a Beniamino questi 33 anni? E soprattutto quando arriverà il risarcimento per quello che ha dovuto patire? Credo che un risarcimento non possa attendere, Beniamino ha già atteso troppo, quindi avvenga in tempi rapidi. Inoltre, in questa giornata di apertura dell'Anno giudiziario sarebbe bello che qualcuno chiedesse scusa a Beniamino Zuncheddu. “ . Così Irene Testa, Garante regionale della Sardegna e tesoriera del Partito Radicale, nel corso della conferenza stampa all'indomani della sentenza che ha assolto Beniamino Zuncheddu dopo 33 anni di carcere.



Argomenti

ergastolo
Partito Radicale
Agenzia Fotogramma
Cagliari
revisione processo
Strage di Sinnai
Zuncheddu

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Israele non va al Cairo per partecipare allle trattative con Hamas, Usa e Qatar

    Israele non va al Cairo per partecipare allle trattative con Hamas, Usa e Qatar

  • Oltre duemila persone a Mosca ai funerali di Navalvy, in Russia oltre 50 sostenitori del dissidente arrestati

    Oltre duemila persone a Mosca ai funerali di Navalvy, in Russia oltre 50 sostenitori del dissidente arrestati

  • Gaza: spari sulla folla in attesa degli aiuti, oltre 110 morti

    Gaza: spari sulla folla in attesa degli aiuti, oltre 110 morti

  • Riprendono i negoziati a Doha per la liberazione degli ostaggi israeliani nelle mani di Hamas

    Riprendono i negoziati a Doha per la liberazione degli ostaggi israeliani nelle mani di Hamas

  • Papa Francesco durante l’Angelus invoca la pace per l’Ucraina

    Papa Francesco durante l’Angelus invoca la pace per l’Ucraina

  • Vinceremo, così Zelensky nel secondo anniversario della guerra in Ucraina

    Vinceremo, così Zelensky nel secondo anniversario della guerra in Ucraina

  • Morte Roberta Repetto a Genova, assolto in appello il “santone” che curò la donna malata di tumore con erbe e tisane

    Morte Roberta Repetto a Genova, assolto in appello il “santone” che curò la donna malata di tumore con erbe e tisane

  • Navalny, secondo fonti russe indipendenti sul corpo del dissidente russo sarebbero stati individuati lividi

    Navalny, secondo fonti russe indipendenti sul corpo del dissidente russo sarebbero stati individuati lividi

  • Strage di operai a Firenze, il ministro del Lavoro Calderone  assicura che aumenteranno le ispezioni

    Strage di operai a Firenze, il ministro del Lavoro Calderone assicura che aumenteranno le ispezioni

  • G7 contrario a un’operazione militare israeliana a Rafah, conseguenze devastanti

    G7 contrario a un’operazione militare israeliana a Rafah, conseguenze devastanti