Curtis Waters ospite in collegamento su RTL 102.5: "Da quando è uscita 'Stunnin'' è cambiato tutto nella mia vita"

30 settembre 2020, ore 17:30

Il giovane artista nepalese, diventato celebre quest'estate grazie alla sua hit, "Stunnin'", ha raccontato in The Flight come ha vissuto l'improvviso successo e cosa dobbiamo aspettarci dal suo primo album, "Pity Party"

Tra i nomi che musicalmente hanno dominato quest’estate, non può mancare quello di Curtis Waters, giovane musicista originario del Nepal, diventato celebre in tutto il mondo in pochissimi mesi grazie alla sua hit “Stunnin’”. Uscita lo scorso maggio, “Stunnin’” è diventata virale su TikTok, con oltre un milione di video realizzati dagli utenti di tutto il mondo in sole quattro settimane. Il successo ha colpito improvvisamente Curtis Waters, che, da un giorno all’altro, si è visto sommergere di telefonate, articoli e interviste che parlavano di questo nuovo fenomeno.  

"Nel mio album d'esordio ci saranno tematiche molto più personali"

In collegamento dal North Carolina, oggi Curtis Waters è stato ospite in The Flight per raccontarci del successo di “Stunnin’” e dei suoi progetti futuri. “Non mi aspettavo minimamente un successo del genere”, ci ha raccontato. “’Stunnin’’ era una canzone nata quasi per gioco, fatta per gli amici, per riderci su. Quando l’ho pubblicata pensavo che al massimo sarebbe arrivata ad un milione di views totali e invece erano un milione al giorno. È cambiato tutto nella mia vita”. Il 9 ottobre uscirà il suo primo album, “Pity Party”, che, però, avrà, in parte, un mood diverso da quello di “Stunnin’”. Il disco, scritto quando al musicista è stato diagnosticato un disturbo bipolare, abbraccia sì lo spirito spensierato e divertente con cui abbiamo imparato a conoscerlo, ma rivela anche un’anima triste e decisamente personale, mostrando a pieno la versatilità di Curtis Waters come artista. “Ho prodotto il disco nella mia stanza del college. E’ molto diverso da “Stunnin’” perché è un brano più frivolo e divertente, mentre nella maggior parte delle canzoni dell’album ci sono tematiche molto più personali”. “Le canzoni di ‘Pity Party’ sono state scritte prima di ‘Stunnin’’, mentre tornavo dal college a casa”, ha proseguito Curtis. “Avevo un lavoro, cercavo di capire cosa fare della mia vita con questa grande passione per la musica e alla fine sono uscite fuori queste canzoni”.

Curtis Waters ospite in collegamento su RTL 102.5: "Da quando è uscita 'Stunnin'' è cambiato tutto nella mia vita"

Gli inizi

Curtis Waters è nato in Nepal nel 1999 ed è cresciuto tra Germania, Nepal eCalgary, e si è poi stabilito in North Carolina all'età di 17 anni. Appassionato da bambino di poesia e di grafica, ha cominciato a creare beat e produrre musica guardando tutorial su YouTube, all’età di 14 anni. All'inizio vendeva i suoi beat ad altri artisti, ma poi si è reso conto che la sua vera passione era cantare. Influenzato da artisti come da Tyler, the Creator e Odd Future, Curtis ha iniziato a scrivere, produrre e realizzare le proprie tracce a 17 anni.  

Come è nata "Stunnin'"

A 21 anni, Curtis Waters decide di pubblicare, quasi per gioco, il brano "Stunnin’", e mai si sarebbe aspettato un successo del genere. “Non ho realizzato immediatamente”, ci ha raccontato sui social di RTL 102.5, “ma ad un certo punto tutti hanno cominciato a contattarmi. I miei genitori hanno cominciato a ricevere mille telefonate, gente dal Nepal e da tutte le parti del mondo che la stavano ascoltando. Per me è stato divertente, è tutto ancora così nuovo, mi sembra pazzesco”. Curtis ha scritto il pezzo su un beat inviatogli dal suo amico Declan Hoy, che ha poi collaborato con lui per la realizzazione dell’intero album, e vede la partecipazione di Harm Franklin. Successivamente ha realizzato il videoclip in maniera amatoriale, girandolo nel suo garage, ed ha poi realizzato dei piccoli balletti che ha pubblicato su TikTok. Da lì il successo è stato inarrestabile. Diverse etichette discografiche hanno cominciato ad interessarsi a lui, fino a che Curtis non ha deciso di firmare un contratto di licenza con la BMG, mantenendo, però, il controllo al 100% della musica. Il suo secondo singolo, "System", uscito a giugno, racconta proprio questo aspetto del suo successo, quando le case discografiche hanno iniziato a contattarlo per cercare di sfruttare il più possibile la fama che stava riscuotendo, trattandolo come un prodotto da vendere.

Curtis Waters a RTL102.5: “Il 9 ottobre uscirà il mio album d’esordio “Pity Party”

In collegamento dal North Carolina, dove vive, è stato nostro ospite Curtis Waters, al secolo Abhinav Bastakoti, per gli amici AB, autore con Harm Franklin del singolo di successo “Stunnin” . Cortis Waters ci ha raccontato che “Stunnin” è stato realizzato per gioco con i suoi amici e che per lui sarebbe stato un grande successo se fosse arrivato ad avere un milione di stream in tutto. Quel risultato invece lo ha realizzato “al giorno”. Il giovane artista nepalese ha già pronto un album che si intitola ‘ Pity Party ’ in uscita il prossimo 9 ottobre: “I brani che avevo già scritto prima di “Stunnin” - ci ha anticipato – toccheranno tempi più personali”. A Fabrizio che gli chiedeva se avesse disegnato lui i quadri appesi alle sue spalle Curtis Water ha ironicamente risposto che sì, li ha fatti lui ma che ora deve toglierli per far spazio ai dischi d’oro e di platino vinti da suo prossimo album d’esordio “ Pity Party ” . The Flight è condotto da Fabrizio Ferrari e La Zac

Tags: album, curtis waters, pity party, stunnin, tiktok

Share this story: