Emilia Romagna, il tempo migliora ma l'allerta resta rossa. Onu: in 50 anni dodicimila eventi estremi

Emilia Romagna, il tempo migliora ma l'allerta resta rossa. Onu: in 50 anni dodicimila eventi estremi

Emilia Romagna, il tempo migliora ma l'allerta resta rossa. Onu: in 50 anni dodicimila eventi estremi Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


Preoccupano le frane, situazione ancora critica nel ravennate. Ingenti i danni all'agricoltura secondo Coldiretti, mentre il Wmo lancia un allarme sui fenomeni climatici

L’acqua si sta ritirando da Forlì, Cesena, alcune delle zone più colpite dalla violenta alluvione. Le condizioni meteo lentamente migliorano ma resta l’allerta rossa. A preoccupare soprattutto il rischio di frane. Sono quasi cinquemila finora gli interventi dei Vigili del Fuoco, concentrati soprattutto nel ravennate, dove la situazione è ancora complessa. Il sindaco di Ravenna ha parlato di una corsa contro il tempo e della necessità di idrovore, con un vero e proprio "lago alle spalle della città". 

STRADE E TRENI

La polizia invita gli automobilisti a non recarsi nelle province di Forlì, Cesena e Ravenna dove la viabilità secondaria è ancora interessata dalla presenza di fango e di acqua e per lasciare libera la circolazione ai veicoli destinati al soccorso e al ripristino. Intanto questa mattina hanno ripreso a circolare le tratte ferroviarie Rimini-Forlì e Ravenna – Rimini, come annunciato da una nota del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

COLDIRETTI, BILANCIO DEI DANNI

Intanto si cerca di stimare i danni. Secondo Coldiretti l'alluvione ha distrutto più di cinquemila aziende e allevamenti in una delle aree più agricole del Paese, con una produzione lorda di 1,5 miliardi di euro. Secondo un primo bilancio, si sono persi almeno 400 milioni di chili di grano. L'esondazione ha sommerso i frutteti, provocando la necessità di reimpiantare 15 milioni di piante. Preoccupante anche la situazione di 250mila capi di bestiame. A rischio, secondo l'associazione, almeno 50mila posti di lavoro.

ONU, IN 50 ANNI 2 MILIONI DI MORTI

Oltreoceano intanto, l'Organizzazione mondiale della meteorologia (Wmo), che fa capo all'Onu, lancia un allarme: dal 1970 al 2021 nel mondo sono stati dodicimila gli eventi metereologici, climatici e idrici estremi. Fenomeni che hanno causato più di 2 milioni di morti, di cui il 90% nei Paesi in via di sviluppo, e danni economici per 4.300 miliardi. Dati che raccontano però, precisa l'organizzazione, anche di come siano migliorate la capacità nel dare allarmi precoci e la gestione dei disastri, elementi che hanno permesso di ridurre il numero di perdite umane negli ultimi 50 anni. 


Argomenti

Emilia Romagna
maltempo
Onu
Wmo

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Eurospin RomaOstia Half Marathon, la corsa che da Roma punta al mare

    Eurospin RomaOstia Half Marathon, la corsa che da Roma punta al mare

  • Vladimir Putin parla alla Nazione e all'Occidente. "Fa rischiare una guerra nucleare"

    Vladimir Putin parla alla Nazione e all'Occidente. "Fa rischiare una guerra nucleare"

  • Il discorso di Yulia Navalnaya all'Eurocamera. "Mettiamo da parte le note diplomatiche, Putin è un mafioso"

    Il discorso di Yulia Navalnaya all'Eurocamera. "Mettiamo da parte le note diplomatiche, Putin è un mafioso"

  • Novecento trattori bloccano Bruxelles. Alta tensione del giorno del Consiglio Agricoltura

    Novecento trattori bloccano Bruxelles. Alta tensione del giorno del Consiglio Agricoltura

  • La madre di Alexei Navalny vede il corpo del figlio. "Vogliono seppellirlo in segreto"

    La madre di Alexei Navalny vede il corpo del figlio. "Vogliono seppellirlo in segreto"

  • Scuola, stop ai cellulari anche per uso didattico. La stretta annunciata dal Ministro Valditara

    Scuola, stop ai cellulari anche per uso didattico. La stretta annunciata dal Ministro Valditara

  • Times, "Navalny è stato ucciso con un colpo al cuore". La madre del dissidente fa causa a Mosca

    Times, "Navalny è stato ucciso con un colpo al cuore". La madre del dissidente fa causa a Mosca

  • Giulio Regeni, dopo otto anni si è aperto il processo a carico dei quattro 007 egiziani

    Giulio Regeni, dopo otto anni si è aperto il processo a carico dei quattro 007 egiziani

  • Medio Oriente, Israele limita l'accesso alla Spianata delle moschee. Hamas invita alla mobilitazione

    Medio Oriente, Israele limita l'accesso alla Spianata delle moschee. Hamas invita alla mobilitazione

  • Firenze, crolla il cantiere di un supermercato. Si scava sotto le macerie, aperta un'inchiesta

    Firenze, crolla il cantiere di un supermercato. Si scava sotto le macerie, aperta un'inchiesta