Esecutivo, premier Conte, non c'è nessuna crisi

 21 maggio 2019

Il presidente del Consiglio minimizza le ultime polemiche, ma prosegue lo scontro fra Tria e Di Maio sul decreto per la famiglia, Salvini minacciato

Da un lato c’è una busta con un proiettile calibro 9 indirizzata a Matteo Salvini, e intercettata al Centro di Smistamento Postale di Roma. Nessun messaggio né sigle di rivendicazione. Lui Salvini afferma che nessuno gli fa paura e che nessuno lo fermerà. Dall’altro altro lato c’è il premier Giuseppe Conte che dopo le tensioni in Consiglio dei Ministri sui provvedimenti su sicurezza e famiglia, nega un possibile crisi di governo: 'Non mi sento affatto sfiduciato. Nessuna crisi, nessuna rissa, abbiamo affrontato i temi all'ordine del giorno e ci siamo aggiornati”. In mezzo c’è l’opposizione, e soprattutto Sinistra italiana che con Nicola Fratoianni attacca il ministro dell’Interno. Intanto è scontro a distanza fra Giovanni Tria e Luigi Di Maio sul decreto famiglia: per il ministro dell’Economia i soldi non ci sono, per il vicepremier 5S sì. E l’Ocse prevede un Pil italiano fermo quest’anno: la crescita del nostro Paese ristagnerà nel 2019 e resterà "modesta", allo 0,6%, nel 2020. Il rapporto deficit/Pil dovrebbe crescere dal 2,4% del 2019 al 2,9% nel 2020, portando il debito pubblico al 135% del Pil nello stesso anno.
Esecutivo, premier Conte, non c'è nessuna crisi

Share this story: