Eurispes: pubblicato il Rapporto Italia 2024, fotografia di un Paese al bivio

Eurispes: pubblicato il Rapporto Italia 2024, fotografia di un Paese al bivio

Eurispes: pubblicato il Rapporto Italia 2024, fotografia di un Paese al bivio Photo Credit: agenziafotogramma.it


Tanti i dati del 36esimo Rapporto Italia: migliora la condizione economica rispetto al 2023, ma più della metà delle famiglie italiane arriva con difficoltà a fine mese

Luci e ombre nel consueto report prodotto da Eurispes che ogni anno fotografa il nostro Paese. Secondo i dati raccolti nel Rapporto Italia 2024, anche se alcuni indicatori della situazione economica delle famiglie italiane registrano un lieve miglioramento rispetto al 2023, più della metà della popolazione arriva con difficoltà a fine mese. Bollette, affitto e rate del mutuo rappresentano un problema per molti nuclei. Per far quadrare i conti, si chiede aiuto alla famiglia di origine o si compra a rate. E quasi tre italiani su 10 rinunciano anche a curarsi per risparmiare. Altre strategie per combattere la crisi e ottenere liquidità sono le vendite on line di oggetti e beni, mentre alcuni servizi dalle pulizie alle baby sitter alle ripetizioni private si pagano al nero Il 40,9% dei cittadini afferma comunque che la situazione economica personale e familiare negli ultimi 12 mesi è rimasta stabile. Guardando al futuro, i cittadini sono invece cauti: per il 33,2% la situazione economica italiana resterà stabile nei prossimi dodici mesi. I pessimisti, che attendono un peggioramento, sono il 31,6%, mentre il 10,8% prospetta un periodo di crescita economica.

Lavoro, istruzione: nodi difficili da sciogliere

 Il lavoro resta un terreno minato, dal reperimento alla retribuzione, dal rispetto delle norme di sicurezza che manca. Rispetto alla media dell'Unione Europea, in Italia si viene pagati meno: il fenomeno dei working poor, ovvero della povertà lavorativa, ha coinvolto il 12% degli italiani nel 2022, con un reddito annuo inferiore agli 11.500 euro. Il lavoro nero resta molto diffuso: il 40,5% degli intervistati, infatti, dichiara di aver lavorato senza contratto: l'8% sempre o spesso, mentre quasi un terzo (32,5%) una volta o qualche volta. Il 60% ha affermato di non aver mai lavorato senza contratto. Infine il drammatico capitolo della mancanza di sicurezza sul posto di lavoro denunciata da un terzo dei lavoratori o ex lavoratori che affermano di aver lavorato in condizioni di scarsa sicurezza come ambienti non a norma, o impiegati in un'occupazione rischiosa. L'insicurezza sul lavoro è una realtà allarmane soprattutto nelle Isole (40%) e al Sud. Altra questione spinosa quella della povertà educativa:  l'Italia è tra i Paesi più poveri d'Europa in termini educativi e tale povertà si trasmette da una generazione all'altra. Nel 2022, il nostro Paese risultava al penultimo posto nella classifica dei Paesi europei, con il 41,7% della popolazione tra i 25 e i 74 anni in possesso di titolo di studio inferiore al diploma e il 18,5% della laurea

Politica e  istituzioni: segnali di crescita nella fiducia 

Torna a crescere la fiducia degli italiani verso le istituzioni, pubbliche e private, ma solo una parte raccoglie oltre la metà dei consensi. Il più apprezzato è il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (60,8% dei consensi, +8,6% rispetto al 2023), mentre il Parlamento fa registrare un lieve aumento di fiducia (dal 30% del 2023 al 33,6% del 2024), anche se i cittadini delusi sono la maggioranza (58%). E' quanto emerge dal Rapporto Italia 2024 dell'Eurispes. Esprimono consenso nei confronti del Governo poco più di un terzo degli italiani (36,2%), ma gli sfiduciati anche in questo caso restano la maggioranza (55,4%). Tra le forze dell'ordine, l'Arma dei Carabinieri raggiunge il 68,8% dei consensi (+16%), mentre tra le altre istituzioni che crescono nel 2024 in grado di fiducia ci sono anche la Chiesa Cattolica (52,1%), la scuola (66%) e il sistema sanitario (58,3%). A perdere consensi rispetto al 2023 sono solo tre istituzioni: i partiti (che passano dal 32,5% al 29,85%), i sindacati (dal 43,1% al 42,7%) e le altre confessioni religiose (da 38% a 34,5%. 


Argomenti

economia
Eurispes
RapportoItalia2024

Gli ultimi articoli di Maria Paola Raiola

  • Torna il Filming Italy Sardegna Festival, ricca vetrina di film e serie tv in programma al 20 al 23 giugno

    Torna il Filming Italy Sardegna Festival, ricca vetrina di film e serie tv in programma al 20 al 23 giugno

  • Olimpiadi 2024: consegnato dal Presidente Mattarella il tricolore agli azzurri Tamberi ed Errigo

    Olimpiadi 2024: consegnato dal Presidente Mattarella il tricolore agli azzurri Tamberi ed Errigo

  • Francia: il presidente Macron conferma elezioni anticipate e attacca la destra moderata, tradita memoria di De Gaulle

    Francia: il presidente Macron conferma elezioni anticipate e attacca la destra moderata, tradita memoria di De Gaulle

  • Modena: porta il cadavere della moglie in furgone dai Carabinieri, arrestato 48 enne

    Modena: porta il cadavere della moglie in furgone dai Carabinieri, arrestato 48 enne

  • Ucraina: proseguono raid russi su ovest del Paese, Biden e Macron pronti a un passo ulteriore verso Kiev

    Ucraina: proseguono raid russi su ovest del Paese, Biden e Macron pronti a un passo ulteriore verso Kiev

  • Libri: alla ri-scoperta di 'Francesca e Nunziata',  inno alle donne e al Sud

    Libri: alla ri-scoperta di 'Francesca e Nunziata', inno alle donne e al Sud

  • Aveva detto di voler assumere solo donne over 40, condannata la stilista Elisabetta Franchi

    Aveva detto di voler assumere solo donne over 40, condannata la stilista Elisabetta Franchi

  • Festa della Repubblica: Costituzione è saggia e lungimirante, così il Presidente Mattarella, a Roma la parata

    Festa della Repubblica: Costituzione è saggia e lungimirante, così il Presidente Mattarella, a Roma la parata

  • Omicidio Saman: arrestata in Pakistan la madre della ragazza uccisa nel 2021, era latitante dal giorno del delitto

    Omicidio Saman: arrestata in Pakistan la madre della ragazza uccisa nel 2021, era latitante dal giorno del delitto

  • Palermo: indagini sulla morte di Angelo Onorato,  la moglie Francesca, eurodeputata non crede a ipotesi suicidio

    Palermo: indagini sulla morte di Angelo Onorato, la moglie Francesca, eurodeputata non crede a ipotesi suicidio