Europa League, tonfo Napoli, in 10 dal 30esimo, lo Spartak vince 3-2, la Roma passa in Ucraina 3-0, Lazio- Lokomotiv 2-0

30 settembre 2021, ore 22:11 , agg. alle 22:48

Mario Rui si fa espellere per uno stupido doppio giallo, Roma senza patemi con lo Zorya in Ucraina, Lazio -Lokomotv 2-0, problemi al ginocchio per Immobile

Europa League e Conference League



NAPOLI- SPARTAK MOSCA 1-3

Capitombolo del Napoli, che subisce il primo ko della stagione. Parte subito forte la squadra di Spalletti, pochi secondi, 13 per l'esattezza,  e c'è il vantaggio degli azzurri , indecisione del portiere  Maksimenko, su un cross a mezz'altezza di Insigne,  Elmas può calciare dal limite e segna. Il macedone è in campo per Anguissa, che come Oshimen viene fatto riposare dal tecnico partenopeo, dal primo minuto  c'è Petagna. Dopo  fasi alterne di gioco alla mezz'ora un evento che cambia lo scenario, Mario Rui, positivo in questo periodo, si fa ammonire ingenuamente  due nel giro di due minuti .Lascia i compagni  in inferiorità numerica.  Dopo un pò entra Malcuit per Insigne Cinque minuti dopo occasionissima Napoli , azione Politano, Petagna, Zielinski, con conclusione alta del polacco. Lo Spartak vicino al pareggio, qualche instante dopo, la mischia  in area si risolve a favore del Napoli. Si arriva ai minuti finali del primo tempo, contrasto in area l'arbitro fischia il rigore, poi corre verso il Var, ma torna subito indietro perrhè sia accende un pericoloso parapiglia trai giocatori delle due squadre.  L'arbitro, dopo aver guardato le immagini , torna sulla sua decisione, non è rigore. In avvio della ripresa non cambia il copione, Spaletti mette dentro Oshimen per Petagna, per sfruttare gli spazi. Ma al 64esmo una deviazione di Koulibay, su tiro di Promes porta in vantaggio gli ospiti.   Il Napoli si era  affidato da qualche minuto solo al contropiede anche perche' Spalletti aveva inserito anche Lozano al posto di Politano.   Il Napoli lotta,  ma e' lo Spartak ad allungare al 44' quando Sobolev serve Promes che insacca. Osimhen servito da Di Lorenzo piazza la palla in rete a due minuti dalla fine del recupero. E' il gol della speranza., ma non accade più nulla. Nell' altra partita Legia Varsavia 1- Leicester 0. Classifica Legia Varsavia 6, Spartak Mosca 3, Leicester e Napoli 1.


LAZIO- LOKOMOTIV MOSCA 2-0  

Lazio dominante ad inizio partita. Gran giocata sulla destra di Pedro, che si libera della mercatura della difesa e mette dentro un cross teso che trova la testa di Basic; il centrocampista incrocia sul secondo palo e batte Guillherme. Il secondo gol è di Patric, sugli sviluppi di calcio d'angolo il pallone finisce nell'area piccola e non trova l'intervento ne dei difensori ne di Guillherme, con Patric che si trova il pallone sui piedi  e appoggia facilmente in  rete  ad un metro dalla linea. Al 4oesimo  Immobile deve uscire,  l'attaccante non ce la fa: problemi al ginocchio, Muriqi è pronto a subentrargli. La cronaca a cavallo tra il primo e il secondo tempo annota tante sostituzioni e ammonizioni, al 77esimo anche una doppia occasione per i padroni di casa. Azione spettacolare della Lazio: il solito Felipe Anderson, che  semina il panico dalla destra e serve al limite dell'area piccola Milinkovic , che spedisce la sfera sopra la traversa. Subito dopo Felipe Anderson  tora un diagonale che esce di un soffio,  e grazia la Lokomotiv dal terzo gol. Parità 0-0 tra   Olympique Marsiglia e Galatasaray  nell'altra partita. Classifica del girone Galatasaray 4, Lazio 3, Olympique Marsiglia 2, Lokomotiv Mosca 1.

ZORYA- ROMA 0-3

La Roma senza problemi contro lo Zorya Luhansk in Conference League. La squadra di Mourinho si impone in trasferta per 3-0 grazie ai gol di El Shaarawy, Smalling e Abraham. La Roma in Ucraina elimina le scorie del contestato derby e prende la leadership del proprio girone con 6 punti dopo due gare. Nell’altra partita del gruppo Cska Mosca – Bodoe Glimt 0-0.  Per l'occasione Mourinho applica un turnover massiccio, a Roma restano a riposo Karsdorp e Veretout, i sostituti sono Ibanez a destra e Darboe a centrocampo. Poi dà spazio a Kumbulla, Smalling, Carles Perez e Shomurodov affidandosi a Pellegrini e confermando Cristante ed El Shaarawy. Giallorossi subito in gol al 7': bella verticalizzazione di Darboe per El Shaarawy che, sul filo del fuorigioco, evita l’uscita di Matsapura e insacca nella porta vuota con il sinistro. La Roma continua a spingere e crea altre due occasioni che El Shaarawy non trasforma. Per il raddoppio dei giallorossi bisogna aspettare il 66esimo della ripresa. Angolo dalla sinistra di Pellegrini, prolungato sul secondo palo da Cristante, inserimento di Smalling che di testa segna il 2-0. Il tris arriva al 68': lancio in area per Zaniolo, chiuso da un avversario che però tocca involontariamente in mezzo per Abraham che con un preciso destro a giro infila il pallone nell'angolo alla sinistra di Matsapura. Poco prima la punta inglese della Roma aveva anche colpito un palo. Nel girone, dopo due giornate, Roma 6,Bodoe- Glimt 4, Cska Mosca 1, Zorya 0.

Tags: Conference League, Europa League , Lazio, Napoli, Roma

Share this story: