Forte scossa di terremoto in Adriatico, magnitudo 5,6; il sisma avvertito da Ancona a Foggia

27 marzo 2021, ore 19:00

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 5,6 è stata avvertita in Mar Adriatico. Il sima è stato sentito lungo gran parte della costa adriatica, da Ancona a Foggia, e poi fino alla Campania e al Lazio

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 5,6 è stata avvertita oggi alle ore 14.47 nel Mare Adriatico, a circa 90 chilometri dal Gargano e dalle isole Tremiti e a circa 30 chilometri dall'isola croata di Lastovo. La scossa ha creato molta paura nella popolazione, ma dalle verifiche della Protezione civile, nessun danno. Il terremoto è stato avvertito da ancona a Foggia sulla costa adriatica, ma è stato percepito anche in altre regioni del sud Italia, tra Campania e Lazio. Non è stata emessa nessuna allerta tsunami. Alla prima forte scossa ne sono seguite altre nove repliche in un'ora, tra cui due di magnitudo 4,1, e di magnitudo 4 ed altre di minore intensità, tra cui tre di magnitudo superiore a 3. Il sisma è stato avvertito nella anche Dalmazia centrale, soprattutto nelle città di Spalato e Trogir, e nell'isola di Hvar. Nessuna notizia finora di eventuali danni.


Il parere dell’esperto

Il sismologo dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Salvatore Stramondo, in una intervista rilasciata all’agenzia di stampa Ansa ha dichiarato che la sismicità sta proseguendo e che il “Il terremoto è avvenuto in un'area geologicamente molto complessa, dove la microplacca adriatica si scontra con la placca continentale” aggiungendo "è comunque una situazione da comprendere, anche perché in questa zona non ci sono stati molti precedenti”.


Cosa ha generato il terremoto

Secondo una prima ipotesi dell’INGV, la scossa avvertita oggi nel Mar Adriatico è stata generata dal meccanismo di scorrimento delle Dinaridi, la catena montuosa che attraversa una parte dei Balcani, la cui struttura sottomarina è sovrapposta alla zona dell'epicentro del terremoto.


La scossa avvertita alle isole Tremiti

Antonio Fentini, il sindaco delle Isole Tremiti, interpellato dall’agenzia di stampa AdnKrons ha detto che “Il terremoto si è sentito, qualcuno ha avuto anche paura. Danni non ce ne sono stati da quanto verificato finora. Finché siamo qui a raccontarla, va tutto bene''. Fentini ha raccontato di essere stato chiamato da “molti cittadini, dai vigili del fuoco, la Centrale operativa - aggiunge - si sono allertati tutti, mi ha fatto piacere che la 'macchina' si sia messa in moto subito. Ma fortunatamente non è servita. Io sono sull'isola di San Domino, la parte storica è quella dell'isola di San Nicola dove c'è anche il comune. Ho parlato con il vicesindaco che è lì ha concluso Fentini finora non c'è nessun danno”.


Forte scossa di terremoto in Adriatico, magnitudo 5,6; il sisma avvertito da Ancona a Foggia
Tags: Mar Adriatico, terremoto, tsunami

Share this story: