I pagamenti digitali, nel 2020, hanno toccato quota 5,2 miliardi di transazioni, su tutti quelli via smartphone

12 marzo 2021, ore 19:00

Secondo l'Osservatorio del Politecnico di Milano, durante la pandemia, i pagamenti digitali, nel nostro Paese, sono aumentati del 31%, con lo smartphone device preferito dagli italiani

In Italia, nonostante un calo generalizzato dei consumi, di oltre il 13%, i pagamenti digitali, nel 2020, hanno toccato quota 5,2 miliardi di transazioni, passando dal 29% al 33% del valore totale dei pagamenti, con 268 miliardi di euro, -0,7% rispetto al 2019 e aumentando, quindi, la penetrazione rispetto al contante, che rimane, però, ancora il mezzo di gran lunga più utilizzato. A crescere sono stati, soprattutto, i pagamenti tramite contactless, +29%, e con smartphone e wearable, +80%, le modalità senza contatto si sono affermate come valide "alleate" dei cittadini contro la diffusione del contagio da Coronavirus. Lo ha rivelato uno studio dell'Osservatorio del Politecnico di Milano.


Con il lockdown sempre più pagamenti on-line

"La chiusura quasi totale di attività commerciali, uffici e servizi non strettamente necessari, durante i mesi di marzo e aprile", come rileva il Politecnico di Milano, "ha certamente frenato anche il mondo delle transazioni di pagamento. Tuttavia, i pagamenti digitali si sono dimostrati degli importanti alleati per i cittadini anche in queste prime fasi di forte difficoltà. Molti italiani si sono avvicinati ancora di più al mondo dell’eCommerce e dei pagamenti online. Il comparto dell’acquisto di prodotti online ha fatto segnare, infatti, un aumento del 31% nel 2020, controbilanciato da una crisi della categoria dei servizi legati ai viaggi e turismo". Lo smartphone è diventato il device, supporto, preferito dagli italiani per effettuare pagamenti da remoto e acquisti online, superando il PC. Tra le novità più interessanti del 2020 c’è anche la sempre maggiore offerta di servizi digitali per le consegne a domicilio, abilitati dai pagamenti digitali, che possono passare per l’invio di un link di pagamento tramite SMS o chat o con Mobile Wallet. Continuano a crescere, invece, le transazioni da smartphone per il pagamento di bollette, bollettini e ricariche telefoniche. Il Mobile Payment, per queste componenti, cresce del 30% e supera quota 1,15 miliardi di euro. Complessivamente, quindi, il Mobile Payment, fuori dal negozio, è cresciuto del 15% e ha raggiunto 1,3 miliardi di euro.





I pagamenti digitali, nel 2020, hanno toccato quota 5,2 miliardi di transazioni, su tutti quelli via smartphone
Tags: contactless, pagamenti digitali, Politecnico Milano, smartphone

Share this story: