Il film biopic su Michael Jackson è in arrivo, ad interpretare il King of Pop è il nipote Jaafar Jackson

Il film biopic su Michael Jackson è in arrivo, ad interpretare il King of Pop è il nipote Jaafar Jackson

Il film biopic su Michael Jackson è in arrivo, ad interpretare il King of Pop è il nipote Jaafar Jackson Photo Credit: agenziafotogramma.it


Il film "Michael" uscirà nel 2025, ma le prime immagini inedite del set di Los Angeles fanno il giro del mondo. La somiglianza tra Jaafar e Michael è incredibile

Si preannuncia come un evento internazionale l’uscita del film il film biografico sulla vita della più grande popstar del pop Michael Jackson, anche perché ad interpretarlo è il nipote Jaafar Jackson. Il ventottenne è figlio di Jermain, ovvero il fratello di Michael, che ha anche fatto parte dei Jackson 5, gruppo musicale di famiglia. L’uscita del film “Michael” è prevista l’8 aprile 2025, mentre in Italia arriverebbe il 18 aprile. L’attore è stato fotografato tra i set di Los Angeles e le immagini sono diventate virali grazie all’incredibile somiglianza tra Jaafar e lo zio.

Il talento è di famiglia

“Jaafar incarna Michael. Va oltre la somiglianza fisica. È lo spirito di Michael che emerge in modo magico. Bisogna viverlo per crederci” ha detto Antoine Fuqua, il regista del film. Jaafar è nato a Los Angeles il 25 luglio 1996 e fin dall’età di 12 anni il piccolo Jackson canta e balla come un vero professionista e pubblica i suoi video sul web. Bastano poche note per capire che la somiglianza tra zio e nipote: il tono, il falsetto e l’ ”attitude” sono proprio quelli del re del pop. Ma la decisione di far interpretare Jaafar il protagonista non è stata così scontata. Il produttore Graham King, che ha curato anche il biopic Bohemian Rapsody, lo ha scelto dopo due intensi anni di casting, ma alla fine “è stato qualcosa di così potente che anche dopo aver condotto una ricerca in tutto il mondo era chiaro che lui era l’unica persona ad assumere questo ruolo”.


I primi spoiler

Sui social le prime immagini del set hanno sconvolto il popolo del web, in tutto il mondo. Gli scatti rubati riprendono Jaafar nei panni di Michael, nell’esterna nel quartiere di Encino a Los Angeles. Anche nei video condivisi è quasi difficile distinguere quale sia il Michael originale. In altre foto la somiglianza è ancora più esaltata dal trucco e dai vestiti più iconici della popstar. Lo stesso regista Antoine Fuqua su X ha pubblicato un collage che mostra il confronto tra MJ e Jaafar nell’iconica foto del Dangerous World Tour. Michael indossava la sua iconica t-shirt bianca aderente con scollo a V abbinato a camicia e pantaloni neri mentre canta Man in the Mirror. Ciò che rende il tutto ancora più incredibile è il fatto che il fotografo delle due foto sia lo stesso. Kevin Mazur, che negli anni ‘90 si trovava su tutti i palchi del mondo durante il Dangerous World Tour, è ora un grande sostenitore di questo progetto cinematografico. Ha commentato: “Quando sono arrivato sul set mi sono sentito come se fossi tornato indietro nel tempo. Vedendo Jaafar esibirsi ho pensato «Wow, è Michael! Il modo in cui si esibisce e si muove, il suo comportamento, tutto in lui è Michael Jackson. Chiunque non abbia avuto la possibilità di vedere Michael esibirsi dal vivo durante la sua vita, deve sapere che è stato proprio così”. Il fotografo Mazur non è l’unico nell’attuale troupe ad aver lavorato direttamente con il King of Pop: “Abbiamo riunito un incredibile team di artisti per questo progetto, trucco e parrucco, costumi, fotografia, coreografia, illuminazione, parteciperanno anche persone che conoscevano Michael e che hanno lavorato insieme a lui” ha precisato il regista. Si prevede allora un grande capolavoro, ma al pubblico non toccherà far altro che aspettare ancora molti mesi prima di vedere il film nelle sale cinematografiche.



Argomenti

Biopic
Film Michael Jackson
King of Pop
Michael Jackson
MJ

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • Wimbledon: Djokovic doma Musetti, finale bis con Alcaraz. L'Azzurro cede in 3 set, il serbo vuole la rivincita sull'iberico

    Wimbledon: Djokovic doma Musetti, finale bis con Alcaraz. L'Azzurro cede in 3 set, il serbo vuole la rivincita sull'iberico

  • Serena Mollicone, la famiglia Mottola assolta ancora, è finito incubo creato da stampa. Sorella vittima, amareggiata

    Serena Mollicone, la famiglia Mottola assolta ancora, è finito incubo creato da stampa. Sorella vittima, amareggiata

  • La Chiesa riceve il 70% dell'8 per Mille nonostante il calo delle scelte dei contribuenti

    La Chiesa riceve il 70% dell'8 per Mille nonostante il calo delle scelte dei contribuenti

  • La fuga e oggi la cattura. Giacomo Bozzoli era nascosto nel cassettone del letto matrimoniale della sua villa sul Garda

    La fuga e oggi la cattura. Giacomo Bozzoli era nascosto nel cassettone del letto matrimoniale della sua villa sul Garda

  • Fedez preoccupa i fan: nuova gastroscopia dopo una perdita di sangue

    Fedez preoccupa i fan: nuova gastroscopia dopo una perdita di sangue

  • Presentata la nuova stagione di SkyTG24, De Bellis, "alleanza tra TV per i confronti"

    Presentata la nuova stagione di SkyTG24, De Bellis, "alleanza tra TV per i confronti"

  • New Hit di RTL 102.5: tutti i nuovi successi in rotazione da questa settimana sulla prima radio d’Italia

    New Hit di RTL 102.5: tutti i nuovi successi in rotazione da questa settimana sulla prima radio d’Italia

  • Nel Regno Unito catturato l’uomo che ha ucciso tre donne con la balestra

    Nel Regno Unito catturato l’uomo che ha ucciso tre donne con la balestra

  • Calcutta abbandona l’etichetta discografica Warner per sostenere la compagna contro Morgan

    Calcutta abbandona l’etichetta discografica Warner per sostenere la compagna contro Morgan

  • La Spagna è in finale di Euro2024. Battuta la Francia 2 a 1 in semifinale nel segno di Lamine Yamal

    La Spagna è in finale di Euro2024. Battuta la Francia 2 a 1 in semifinale nel segno di Lamine Yamal