Il post in fabbrica, Fabio Ficca, responsabile recruiting globale di Enel, “Cerchiamo 130 profili nei diversi Paesi del gruppo”

28 ottobre 2020, ore 10:27

Torna l’appuntamento con la rubrica di RTL 102.5 “Il post in fabbrica”, in collaborazione con Confindustria e Unimpiego, tutti i mercoledì alle 7.45 in diretta con Non Stop News

Ospite de Il post in fabbrica Fabio Ficca, responsabile mondiale ricerca e risorse per Enel, azienda leader nel mondo nel settore energia, gas ed energie rinnovabili. Il gruppo, presente in trenta Paesi in tutto il mondo, sta cercando 130 profili nelle diverse sedi, di cui 20 in Italia. “Cerchiamo a livello globale profili diversi, tutti disponibili al sito enel.com/carriere. Tra questi profili tecnici, legati alla gestione dei dati, un settore estremamente importante; profili commerciali, poiché come Enel sviluppiamo e apriamo business in molti Paesi; profili legati a competenze ingegneristiche oltre che legate a funzioni di staff. Infine anche figure da inserire all’interno del settore energie rinnovabili, che rappresentano il business del futuro” ha spiegato il dott. Ficca.

Posizioni in Enel Italia  

In Italia abbiamo necessità di persone con background tecnici, ingegneristici ma non solo, matematici, e fisici. Inoltre, stiamo sviluppando un nuovo business dell’idrogeno, che è un’opportunità interessante. Sempre per il nostro Paese siamo in cerca di profili di sviluppo business, figure commerciali come lettura e interpretazione dei dati legati alla fatturazione, oltre che per le funzioni di staff, da inserire nel settore risorse umane” ha precisato Ficca, ricordando l’elemento chiave dell’azienda, l’internazionalità, “Enel è un’azienda internazionale dove la mobilità dall’Italia all’estero e viceversa è uno dei valori aggiunti della nostra multinazionalità”.

“E’ fondamentale proseguire con il giusto ottimismo”  

Quella che non solo l’Italia, ma tutto il mondo sta vivendo, è una situazione difficile e di assoluta in certezza, con gravi conseguenze sull’economia e la crescita del Paese. “L’importante è non fermarsi, non mollare, ma proseguire con il necessario ottimismo che deve farci intravedere un mondo nuovo e voglio augurarmi che saremo in grado di renderlo migliore. Come azienda Enel stiamo cercando di dare il nostro contributo, non solo con le assunzioni, ma anche con un contributo all’ambiente, l’aspetto più importante della nostra strategia. Arriveranno momenti migliori di quello che stiamo vivendo oggi”.


Il post in fabbrica, Fabio Ficca, responsabile recruiting globale di Enel, “Cerchiamo 130 profili nei diversi Paesi del gruppo”

Smart working

La situazione attuale ci impone di effettuare il percorso di selezione, ricerca e colloqui, in modalità esclusivamente online. La metà delle 30 mila persone che lavorano in Italia, sta operando da remoto e anche quelle che stiamo assumendo negli ultimi mesi stanno iniziando con lo smart working, dotati della strumentazione adeguata” ha fatto sapere il responsabile recruiting di Enel, consapevole della difficoltà di inserire una nuova figura nell’azienda pur non potendo viverla: “Ci avvaliamo di tutti gli strumenti digitali a disposizione e che in questo periodo in molti abbiamo iniziato ad usare, cercando così di rendere più vicino il lavoratore anche se il contatto umano manca, ma non abbiamo alternativa in questa fase”.

I curricula per le candidature possono essere inviati a www.unimpiego.it/ilpostinfabbrica. L'appuntamento con Il post in fabbrica torna su RTL 102.5 il mercoledì alle ore 7.45. 


#ilpostinfabbrica: Enel cerca 130 persone nei diversi paesi del gruppo di cui 20 in Italia
Tags: Enel, Fabio Ficca, il post in fabbrica, Smart working

Share this story: