In 2 anni e mezzo raddoppiata la carenza di farmaci. In Italia sono 300 e per 30 ci sono le maggiori difficoltà

In 2 anni e mezzo raddoppiata la carenza di farmaci. In Italia sono 300 e per 30 ci sono le maggiori difficoltà

In 2 anni e mezzo raddoppiata la carenza di farmaci. In Italia sono 300 e per 30 ci sono le maggiori difficoltà Photo Credit: Fotogramma.it


Un focus sul mercato farmaceutico e l'allarme dell'Oms, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, sul fenomeno della carenza dei farmaci. Tra le ultime denunce quella di Fedez, pochi giorni fa, sulla difficoltà a reperire gli enzimi pancreatici

Il mercato farmaceutico nel mondo è cresciuto di circa un terzo negli ultimi 10 anni consentendo a una fetta più ampia della popolazione mondiale di godere dei benefici delle terapie. Tuttavia, allo stesso tempo sono aumentate le occasioni in cui i meccanismi del mercato si inceppano, dando vita a fenomeni di carenze di farmaci. In particolare, "da settembre 2021, il numero di molecole segnalate in carenza in due o più Paesi è aumentato del 101%", segnala l'Organizzazione Mondiale della Sanità.

L'ALLARME

La crescita dei farmaci mancanti rischia di lasciare i malati senza terapie o a costringerli a ricorrere a canali di acquisto alternativi: "Queste carenze di farmaci sono una forza trainante riconosciuta per i farmaci contraffatti o di qualità inferiore agli standard e comportano il rischio che molte persone cerchino di procurarsi i farmaci con mezzi non ufficiali come Internet", avverte l'Oms. Il fenomeno riguarda soprattutto i Paesi a basso e medio reddito. Tuttavia anche l'Europa non ne è esente. Un rapporto realizzato dall'associazione dei farmacisti europei (Pgeu-Pharmaceutical Group of the European Union) conferma che nel 2023 i farmacisti di tutti i Paesi europei si sono confrontati con la carenza di medicinali e nel 65% dei Paesi situazione è peggiorata rispetto all'anno precedente. "Questa situazione provoca frustrazione e disagio per i pazienti e mina la loro fiducia nei farmacisti e nel sistema sanitario", dice il presidente della Pgeu Aris Prins. Secondo il rapporto, in molti Paesi l'entità della carenza è di rilievo: nel 15% dei Paesi europei sono segnalati tra 500 e 600 farmaci mancanti e nel 27% più di 600.

LA SITUAZIONE NEL NOSTRO PAESE

L'Italia non fa eccezione. "L'elenco aggiornato ogni settimana sul sito dell'Aifa dimostra che la carenza delle terapie non è una novità e che non è più dovuta alla pandemia", dichiara Ilenia Malavasi, deputata del Pd componente della commissione Affari sociali. "Tra sostituzioni e cambi vari, sono circa 300 le reali carenze di farmaci, 30 quelli che presentano maggiore criticità: gli ambiti terapeutici nei quali negli ultimi mesi si sono manifestate problematiche a livello ospedaliero riguardano antibiotici, alcuni antitumorali, antidiabetici, alcuni farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale", aggiunge Malavasi, che ha annunciato un'interrogazione al ministero della Salute: "Vogliamo sapere dal ministro Schillaci quali iniziative stia attuando per tenere sotto controllo indisponibilità e prevenire le carenze". I casi riferiti dalle cronache sono diversi come l'ultimo di pochi giorni fa degli enzimi pancreatici denunciato da Fedez. 

LE RASSICURAZIONI DI FARMINDUSTRIA

Smorza però i toni Marcello Cattani, presidente di Farmindustria, l'associazione delle aziende farmaceutiche. "Voglio tranquillizzare: non siamo in una situazione di allarme", dice Cattani. "Ci sono situazioni puntiformi che possono riguardare singoli prodotti, ma non c'è un problema di carenze di farmaci in Italia". L'Italia, tuttavia, è molto vulnerabile. Avere i prezzi dei farmaci tra i più bassi in Europa la espone "all'eventualità che i farmaci vadano in Paesi che pagano di più o che qualcuno venga a comprare farmaci in Italia perché costano meno", dice. Pesa anche la dipendenza dall'estero. Oggi l'Italia è il primo produttore di principi attivi in Europa con 50 miliardi di valore. "Tuttavia il 97% viene esportato e gli stabilimenti italiani lavorano con materie prime che arrivano da altri Paesi", aggiunge Cattani. I lunghi tempi di accesso e la burocrazia contribuiscono a rendere l'Italia poco attrattiva. "Stiamo lavorando con il Mimit e il ministero della Salute per creare una piattaforma che dia slancio a nuovi investimenti e all'attrattività nella produzione industriale e farmaceutica", conclude Cattani. 


Argomenti

Carenza
Carenza Farmaci
farmaci
Farmindustria
Ministero della Salute
Oms
Organizzazione Mondiale della Sanità

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • Verso le elezioni americane, il 48% voterebbe per Trump, Biden in crisi

    Verso le elezioni americane, il 48% voterebbe per Trump, Biden in crisi

  • La due giorni della Premier in Nord America, Meloni, la sinistra usa Mattarella contro il premierato, ottimi rapporti con il  Colle

    La due giorni della Premier in Nord America, Meloni, la sinistra usa Mattarella contro il premierato, ottimi rapporti con il Colle

  • Formula 1. Gran premio del Bahrain: Verstappen già padrone, brilla Ferrari Sainz

    Formula 1. Gran premio del Bahrain: Verstappen già padrone, brilla Ferrari Sainz

  • Da Myazaki a Scorsese tanti vegliardi agli Oscar. Ottuagenari creativi non gettano la spugna

    Da Myazaki a Scorsese tanti vegliardi agli Oscar. Ottuagenari creativi non gettano la spugna

  • Maltempo in tutta Italia, al nord una delle nevicate più forti degli ultimi anni. Resta l'allerta in Emilia

    Maltempo in tutta Italia, al nord una delle nevicate più forti degli ultimi anni. Resta l'allerta in Emilia

  • New Hit di RTL 102.5: da questa settimana in onda “Ma che idea” dei BNKR44, “Stumblin' In" di Cyril, “100 messaggi” di Lazza e “Doctor (Work it out)” di Miley Cyrus e Pharrell

    New Hit di RTL 102.5: da questa settimana in onda “Ma che idea” dei BNKR44, “Stumblin' In" di Cyril, “100 messaggi” di Lazza e “Doctor (Work it out)” di Miley Cyrus e Pharrell

  • Addio a Paolo Taviani. Con il fratello con Vittorio hanno portato sul grande schermo rigore e impegno civile

    Addio a Paolo Taviani. Con il fratello con Vittorio hanno portato sul grande schermo rigore e impegno civile

  • RTL 102.5 presenta "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”: i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

    RTL 102.5 presenta "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”: i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

  • Harry privato della scorta personale: "Io a rischio come mia madre"

    Harry privato della scorta personale: "Io a rischio come mia madre"

  • Alessandra Todde a RTL 102.5: “Sono favorevole al voto online così che tutti possono contribuire alla vita della propria regione anche se lontani”

    Alessandra Todde a RTL 102.5: “Sono favorevole al voto online così che tutti possono contribuire alla vita della propria regione anche se lontani”