La Spezia, incinta di 9 mesi senza biglietto su bus, fatta scendere

 18 ottobre 2019 | bus, Incinta, La Spezia

La donna aveva chiesto di poter acquistare il tagliando a bordo, ma l'autista glielo ha negato, aperta inchiesta disciplinare

Incinta di nove mesi, è stata costretta a scendere dal bus perché senza biglietto, che ha provato a comprare a bordo. L'autista non glielo ha valuto vendere e l'ha fatta scendere. Atc, l'azienda dei trasporti pubblici locali, informata dal sindaco Pierluigi Peracchinio, ha avviato un'indagine disciplinare sull'autista. La storia, accaduta a La Spezia, è raccontata dal quotidiano Il Secolo XIX. La futura mamma, Francesca Pennucci, 45 anni, ieri mattina era andata in ospedale per gli ultimi controlli. Il ginecologo ha fissato il parto per la settimana prossima. Felice per la notizia stava tornando a casa in bus, ha tentato di acquistare il biglietto dal cellulare senza riuscirci. In quel momento è arrivato l'autobus ed è salita ed ha chiesto all'autista il biglietto. L'uomo si è rifiutato e l'ha costretta a scendere alla fermata successiva. Francesca ha ricevuto la solidarietà di tantissimi spezzini. "Mi ha fatto piacere sentire la vicinanza di tanti cittadini. Ho voluto rendere pubblico l'episodio perchè cose del genere non devono accadere. Forse non e' neppure colpa dell'autista". Atc non nasconde l'imbarazzo. "Siamo costernati - commenta l' Ad Francesco Masinelli - Mi dispiace moltissimo. Abbiamo aperto un' inchiesta disciplinare a carico dell' autista".
La Spezia, incinta di 9 mesi senza biglietto su bus, fatta scendere

Share this story: