INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA, FINITA L’AVVENTURA DI SINNER, BATTUTO DA TSITSIPAS E DA UN PROBLEMA FISICO

13 maggio 2022, ore 18:25

Niente da fare per l’altoatesino, penalizzato anche da un problema all’anca; equilibrio nel primo set, ma in semifinale ci va Tsitsipas, che sfiderà Zverev.

TROPPO TSITSIPAS PER SINNER

Jannik Sinner ci ha provato; e per un po’ c’è anche riuscito. Poi si è dovuto arrendere al numero quattro al mondo, che vola in semifinale. Ma il processo di crescita di Jannik Sinner non si arresta: rispetto alla netta sconfitta subita a gennaio agli Open d’Australia, le distanze sembrano essersi accorciate. Lo abbiamo visto chiaramente nel primo set: una maratona sotto il sole durata un’ora e mezza, game lunghi e tirati, un serrato confronto punto a punto: Tsitsipas ha dovuto aspettare il tie break per imporsi, 7-6. Nel secondo set il greco è andato in fuga e Jannik ha perso contatto; anche e soprattutto a causa di un problema all’inguine, che lo ha penalizzato. Il punteggio 6-2 fotografa l’andamento della seconda partita. Peraltro, poco prima della fine, l’incontro è stato sospeso per quasi un quarto d’ora a causa di un malore che ha colpito una persona sugli spalti, probabilmente a causa del caldo torrido. La donna è stata soccorsa e portata via in barella accompagnata dagli applausi del pubblico. Gli stessi applausi che hanno reso omaggio a Jannik Sinner, che ha dimostrato ancora una volta di essere un talento con grandi prospettive.


CHE PECCATO IL PROBLEMA FISICO

Nel dopopartita Sinner ha espresso rammarico per il problema fisico che lo ha penalizzato: “Magari avrei perso comunque, però… E’ successo nell’ultimo punto del tie-break, su un recupero di diritto l’anca si è girata ed ho sentito una botta lì. Il trattamento con il fisioterapista non è servito e nel secondo set non sono riuscito ad esprimermi al meglio. Peccato, perché avevo giocato un primo set giusto…. Adesso vedremo cosa diranno gli esami”. Sinner ha poi tracciato un bilancio della sua partecipazione agli Internazionali BNL d’Italia: “Cosa mi porto via di positivo? Un primo set in cui ho fatto tante cose buone, seguendo la tattica giusta. Nel tie-break lui ha giocato molto bene il punto sul 5 pari ma la mia seconda di servizio non è stata troppo incisiva. Durante il set avevo avuto più occasioni io ma lui si è salvato tanto con il servizio. Del resto ho fatto due punti più di lui pur essendo partito male, sotto 3-0. Rispetto al match giocato contro Stefanos in Australia è andata molto meglio. Senza il problema fisico sentivo che me la sarei potuta giocare fino in fondo, poi magari perdevo lo stesso. Ad ogni modo non si può parlare con i se”.


INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA, FINITA L’AVVENTURA DI SINNER, BATTUTO DA TSITSIPAS E DA UN PROBLEMA FISICO
Tags: Internazionali BNL d'Italia, Sinner, Tsitsipas

Share this story: