INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA, IL FORO ITALICO SI ANIMA E I PRIMI APPLAUSI VANNO A GIULIO ZEPPIERI

08 maggio 2022, ore 18:51

Per una settimana Roma è la capitale mondiale del tennis, senza limitazioni per il Covid il Foro Italico ha riaperto i battenti a migliaia di appassionati. Il romano Zappieri batte in rimonta lo statunitense Cressy

COME AI VECCHI TEMPI

La notizia più importante è il ritorno del pubblico, senza limitazioni. Le ultime due edizioni degli Internazionali BNL d’Italia erano state pesantemente condizionate dalle restrizioni: un anno fa c’era addirittura il coprifuoco serale, che costringeva il poco pubblico ad abbandonare gli spalti anche a partite in corso. Oggi invece c’era davvero il pienone. In questa domenica pomeriggio romana, nonostante qualche nuvola, il suggestivo contesto del Foro Italico brulicava di tantissimi appassionati di tennis, ma anche di famiglie a passeggio tra i numerosi stand. E c’era una alta affluenza di bambini, qualcuno già munito di racchetta.


ZEPPIERI SUPERSTAR

In attesa dei big, per l’Italia la vetrina se l’è presa Giulio Zappieri. Vent’anni, romano di Roma Nord, è nato e cresciuto a pochi chilometri dal Foro Italico. E sul campo dedicato a Nicola Pietrangeli è stato sostenuto da un pubblico già caldo. Contro lo statunitense Cressy ha perso il primo set 4-6, ma non si è arreso e ha risalito la china. Nel secondo set ha vinto 6-4, e nella terza te iratissima partita si è imposto al tie break, 7-6. Ha così superato il preliminare e ha guadagnato l’accesso al tabellone principale degli Internazionali BNL d’Italia. E’ invece finita l’avventura di Matteo Arnaldi, che è andato a sbattere contro il croato Cilic: 6-1, 6-4. Fuori anche Francesco Passaro, che ha perso contro il cileno Garin: 6-3, 6-2.


ATTESA PER SINNER

Assente per infortunio Matteo Berrettini, le speranze dell’Italia convergono su Yannik Sinner, pronto al debutto contro lo spagnolo Martinez. Alla vigilia, l’altoatesino ha dichiarato: “Qui a Roma c’è una energia pazzesca. Certo che c’è pressione, ma quando arrivi a questi livelli devi saperla gestire, fa parte del gioco. Devi mettere in preventivo che le aspettative si alzano, ma è importante continuare sulla propria strada. Ho fatto tanti sacrifici, ci sono stati anche dei momenti difficili, perché quando arrivi in top ten l’aria è diversa e ogni dettaglio può cambiare la situazione. La terra di Roma mi piace, qui mi sento sempre un po’ meglio che altrove. Forse la terra è un po’ più pesante, soprattutto di sera o quando non c’è il sole. E poi il Centrale è magico soprattutto quando è pieno, il tifo qui ha un'energia diversa ed è bellissimo”. Per quanto riguarda gli altri azzurri Lorenzo Sonego cercherà di ripetere l’exploit di un anno fa, quando arrivò fino in semifinale. Per il torinese subito strada in salita, contro il canadese Shapovalov. Per Fabio Fognini invece ci sarà l’austriaco Dominic Thiem.


INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA, IL FORO ITALICO SI ANIMA E I PRIMI APPLAUSI VANNO A GIULIO ZEPPIERI
Tags: Internazionali BNL d’Italia, Sinner

Share this story: