Intrighi di palazzo, in nuovo libro sulla vita di Camilla, il principe Andrea ha fatto pressioni per impedire l’incoronazione di Carlo

27 settembre 2022, ore 08:03

Il principe Andrea ha fatto pressioni sulla regina Elisabetta per impedire a Carlo di diventare re, sono le rivelazioni di un nuovo libro sulla vita di Camilla

È ancora vivo il lutto per la morte della regina Elisabetta II che nella monarchia britannica il gossip torna protagonista. Secondo le rivelazioni che sono contenute in un libro di prossima pubblicazione, il principe Andrea complottò segretamente con la principessa Diana e la sua ex moglie Sarah Ferguson per cercare di impedire a Carlo di diventare re e consentire al principe William di salire al trono con il duca di York come reggente.


Il piano

Andrew avrebbe fatto pressioni sulla regina e fatto una campagna contro il matrimonio tra Carlo e Camilla (ora re e regina consorte) dicendo a sua madre che non era degna di fiducia. Le rivelazioni esplosive sono contenute nel nuovo libro di Angela Levin sulla vita di Camilla. Secondo quanto anticipato dal Telegraph, il duca di York era molto cattivo con lei e ha cospirato con la principessa Diana per impedire al figlio maggiore della regina di diventare il futuro re. Ma c’è di più. Secondo quanto trapela, sarebbe coinvolto anche William, che secondo il presunto piano di Andrea, si sarebbe schierato contro il padre a favore di una reggenza dello zio Andrew, ma solo se la regina fosse morta prima che William diventasse maggiorenne. La testimonianza sarebbe stata raccolta dall’autrice che parla di una “fonte anziana” all’interno del palazzo. Il complotto sarebbe stato ordito dal duca di York e da Diana con l'obiettivo di portare Andrea a diventare “reggente del principe William”. Lo stesso duca avrebbe insistito con le pressioni verso la madre affinché il suo pinao andasse a buon fine.


La fonte interna

La fonte interna a palazzo, avrebbe raccontato ad Angela Levin che “Quando Diana era viva, grazie alla sua amicizia con la moglie di Andrew, Sarah, (duchessa di York) complottò con il cognato per cercare estromettere il principe Carlo dalle grazie della regina Elisabetta, in modo da favorire il figlio William quale futuro Re. Erano tempi bui e strani, in cui la paranoia diventava realtà, e questa era una preoccupazione” ha detto la fonte che è rimasta segreta. “Il suo comportamento è stato molto, molto negativo ed estremamente spiacevole per la regina, che non era d'accordo”. Concludendo che “Mi è stato detto che era una delle rare occasioni in cui non otteneva quello che voleva” riferendosi ad Andrew.


L’ostilità a Camilla

Il principe Andrea, all’epoca non erano emersi i suoi guai e scandali sessuali, è sempre stato ostile ad accettare Camilla e l’autrice del libro, che si preannuncia come una bomba sulla monarchia britannica, ha anche scritto dell'ostilità del duca nei confronti del matrimonio di Carlo con Camilla. Andrea sosteneva infatti che la futura regina consorte non era sufficientemente aristocratica e non fosse degna di fiducia. Secondo quanto riportato, il duca di York e il re Carlo hanno sempre avuto pessismi rapporti e la loro relazione è peggiorata nel corso degli anni, soprattutto quando sono emersi i legami del principe Andrea con il pedofilo Jeffrey Epstein.


Intrighi di palazzo, in nuovo libro sulla vita di Camilla, il principe Andrea ha fatto pressioni per impedire l’incoronazione di  Carlo
Tags: Andrea, Regina Elisabetta, Carlo, foto agenzia fotogramma.it, fotogramma

Share this story: