"Io picchiato a Roma da un poliziotto in borghese", parla un 23enne, la Procura apre l'indagine

30 luglio 2020, ore 13:42

Il giovane ha riportato cinque punti al labbro, l'episodio, stando al suo racconto, sarebbe avvenuto nella notte tra venerdì e sabato

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo per lesioni e tentata rapina dopo la denuncia presentata da un 23enne vittima di un pestaggio da parte di un poliziotto in borghese dopo un lite in strada a viale Marconi. A coordinare le indagini, condotte dai Carabinieri, è il pm Roberto Felici.

La versione del giovane 

L'aggressione è avvenuta nella notte tra venerdì e sabato scorso. Il ragazzo, dopo essere stato trasportato in ospedale dove i medici gli hanno messo cinque punti al labbro, si è rivolto ai carabinieri della stazione di Porta Portese, che hanno raccolto la sua denuncia e inviato una prima informativa in Procura. Secondo quanto riferito dal giovane, come riporta oggi il quotidiano Leggo, un'auto con a bordo due agenti in borghese ha affiancato il motorino con a bordo il 23enne e un suo amico. Dopo un diverbio, uno dei poliziotti avrebbe prima preso a schiaffi il ragazzo per poi identificarsi dicendo di essere poliziotti e mostrando il tesserino. Dopo aver ricevuto un pugno in viso, la vittima ha chiamato il 112 e l'agente avrebbe tentato di strappargli via dalle mani il telefonino. Sul posto nel frattempo sono arrivate diverse pattuglie dell'Arma che hanno identificato sia i due agenti che il 23enne e il suo amico.
"Io picchiato a Roma da un poliziotto in borghese", parla un 23enne, la Procura apre l'indagine
Tags: Carabinieri, poliziotto, Roma

Share this story: