Kung Fu Panda 4 conquista il box office. In Italia è il miglior esordio del 2024. Continua la marcia di Dune 2

Kung Fu Panda 4 conquista il box office. In Italia è il miglior esordio del 2024. Continua la marcia di Dune 2

Kung Fu Panda 4 conquista il box office. In Italia è il miglior esordio del 2024. Continua la marcia di Dune 2 Photo Credit: Ufficio Stampa Cinema


In USA apre sopra le aspettative il nuovo film di Ghostbusters che incassa oltre 45 milioni di dollari

È stato un ottimo fine settimana per le casse dei cinema. Non solo nel nostro paese, dove si sono raggiunti numeri simili a quelli che si registravano prima dello scoppio della pandemia, ma anche per gli USA dove si sono nuovamente superati i 100 milioni i tre giorni. A dominare la scena è stato ovviamente Kung Fu Panda 4 che ha iniziato la sua corsa nelle nostre sale e che continua a consolidare la sua buona tenuta in quasi tutti i territori dove è presente. Vediamo nel dettaglio l’andamento del cartoon e degli altri film.


IL PANDA CONQUISTA L’ITALIA

La nuova pellicola animata della Dreamworks ha incassato 3.474.314, arrivando un totale di quasi 4 milioni di euro considerando anche le anteprime di domenica 17 marzo. Siamo quindi di fronte al miglior primo weekend del 2024, con un dato che non si vedeva dai tempi di Oppenheimer, che esordiva alla fine di Agosto 2023. Se confrontiamo questi dati con gli altri tre capitoli della saga di Kung Fu Panda possiamo notare che il primo film uscito nel 2008, otteneva 4,5 milioni nel primo fine settimana, chiudendo a ben 17 milioni di euro. Il secondo, sbarcato nel 2011, aveva incassato in cinque giorni 4.163.465 euro e poi ottenuto 12,5 milioni complessivi. Infine il terzo capitolo, arrivato nelle sale nel 2016, esordiva con un risultato di 2.3 milioni di euro e di 8,3 milioni alla conclusione del suo percorso. Non è difficile prevedere che questo quarto film possa fare meglio e piazzarsi vicino ai numeri dei primi due capitoli e dare linfa alle casse dei nostri esercenti.


KUNG FU PANDA DELUDE IN CINA

Complice forse la nuova uscita di Ghostbuster, in USA Kung Fu Panda 4 scende al terzo posto, con una frenata maggiore del previsto e 16.8 milioni di dollari in tre giorni, per un totale di 133 milioni di dollari. Sono dati molto positivi, soprattutto se si considera che in tutto il mondo è arrivato a 268 milioni di dollari. Fatica in Cina invece dove, pur posizionandosi in cima alla classifica, ottiene “soltanto” 26 milioni di dollari. Siamo lontani dai risultati ottenuti dal terzo capitolo che in terra cinese nel 2016 incassava quasi 58 milioni in tre giorni.


SORPRENDE IN POSITIVO IL NUOVO GHOSTBUSTERS

Esordio vincente in USA per “Ghostbusters: Minaccia Glaciale”, che apre sopra le aspettative con 45.2 milioni di dollari. Si tratta del secondo miglior esordio del franchise, in particolare supera i 44 milioni di dollari raccolti da “Ghostbusters: Legacy” nell’autunno del 2021. Ovviamente un confronto è difficile da fare dal momento che all’epoca la situazione era ancora piuttosto compromessa dalla pandemia. Sul fronte internazionale “Ghostbusters: Minaccia Glaciale” avrà una distribuzione progressiva, finora è uscito in 25 territori incassando 16.4 milioni di dollari, il 15% in più del predecessore. Ricordiamo che il film è costato intorno ai cento milioni di dollari. Non sarà difficile per la pellicola ottenere dei profitti. Ricordiamo che il film arriverà nel nostro paese il prossimo 11 Aprile.


CONTINUA LA MARCIA DI VILLENEUVE E CHALAMET

In Italia “Dune – Parte Due”, tiene bene e incassa altri 528 mila euro in quattro giorni, portandosi a 9.1 milioni di euro. In questo modo, ha fatto leggermente meglio del primo capitolo, che nel suo quarto weekend aveva conquistato 476.285 euro, e poi avrebbe ottenuto in seguito poco più di 900.000 euro. Questo significa che, se il secondo capitolo mantenesse lo stesso andamento, supererebbe i 10 milioni complessivi, primo film del 2024 a riuscirci. Al momento comunque il film di Villeneuve è diventato il maggior incasso dell’anno nel nostro paese. Ottima tenuta per il blockbuster anche in USA, che nel suo terzo weekend incassa 17.6 milioni di dollari (-38%) e sale a 233 milioni di dollari, che diventano 574 milioni in tutto il mondo. Non sono così impossibili i 700 milioni finali.



Argomenti

Dune
Ghostbusters
Kung Fu Panda

Gli ultimi articoli di Mario Vai

  • Verso i David di Donatello 2024, Il sol dell’avvenire: il canto del cigno del Nanni Cinematic Universe

    Verso i David di Donatello 2024, Il sol dell’avvenire: il canto del cigno del Nanni Cinematic Universe

  • Cannes 2024, Sorrentino, Coppola e Lanthimos in concorso. Hollywood latita dopo gli scioperi dello scorso anno

    Cannes 2024, Sorrentino, Coppola e Lanthimos in concorso. Hollywood latita dopo gli scioperi dello scorso anno

  • Cannes 2024, Coppola e Kostner in anteprima mondiale. A George Lucas il premio alla carriera

    Cannes 2024, Coppola e Kostner in anteprima mondiale. A George Lucas il premio alla carriera

  • Verso i David di Donatello 2024, C’è ancora domani di Paola Cortellesi: la speranza del cinema italiano

    Verso i David di Donatello 2024, C’è ancora domani di Paola Cortellesi: la speranza del cinema italiano

  • David di Donatello 2024, record di nomination per Paola Cortellesi e il suo C’è ancora domani che porta a casa 19 candidature

    David di Donatello 2024, record di nomination per Paola Cortellesi e il suo C’è ancora domani che porta a casa 19 candidature

  • Yorgos Lanthimos ed Emma Stone di nuovo insieme in "Kinds of Kindness"

    Yorgos Lanthimos ed Emma Stone di nuovo insieme in "Kinds of Kindness"

  • Oscar 2024, Oppenheimer è il miglior film e vola con 7 nomination. Nulla da fare per Matteo Garrone e il suo Io Capitano

    Oscar 2024, Oppenheimer è il miglior film e vola con 7 nomination. Nulla da fare per Matteo Garrone e il suo Io Capitano

  • Verso gli Oscar 2024, American Fiction: contro l'industria culturale degli stereotipi

    Verso gli Oscar 2024, American Fiction: contro l'industria culturale degli stereotipi

  • Verso gli Oscar 2024, The Zone of Interest: una lettura iconoclasta della Shoah

    Verso gli Oscar 2024, The Zone of Interest: una lettura iconoclasta della Shoah

  • Verso gli Oscar 2024, Maestro: la storia d’amore di Leonard Bernstein

    Verso gli Oscar 2024, Maestro: la storia d’amore di Leonard Bernstein