Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Calcio: Michel Platini in stato di fermo in Francia, interrogato nell'inchiesta sulla presunta corruzione per l'assegnazione dei mondiali
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione al Qatar dei Mondiali 2022, Platini respinge le accuse di corruzione, sono estraneo ai fatti
- Roma: Andrea Camilleri in rianimazione, gravi ma stabili le condizioni dello scrittore, i medici, ha una fibra forte
- Napoli: premier Giuseppe Conte, recuperato clima di fiducia con Salvini e Di Maio dopo toni veementi della campagna elettorale
- Gran Bretagna: il ministro Tria torna a bocciare i minibond, strumento illegale, Salvini, le tasse vanno abbassate
- Portogallo: simposio delle banche centrali, presidente della Bce Draghi, rischio inflazione, Eurozona resta debole
- Roma: Istat, 1, 8 milioni di famiglie italiane vivono in povertà assoluta, pari a circa 5 milioni di persone
- Roma: scattano domani gli esami di maturità per 500mila studenti, si comincia con il tema di italiano
- Firenze: celebrati funerali Franco Zeffirelli, stamattina ultimo saluto in Duomo, duemila persone per l'addio al regista
- Genova: ricostruzione Ponte Morandi, arrestati due amministratori impresa edile campana, sarebbe vicina a camorra
- Calcio: mondiali femminili, alle 21.00 Italia-Brasile, in palio primo posto del girone, speciale su Rtl 102.5 dalle 20.50
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
18 maggio 2019
  1. /

L'addio di Allegri alla Juventus, sono stati 5 anni straordinari

In una conferenza stampa congiunta con il presidente Agnelli le motivazioni del divorzio

Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, e l'allenatore Massimiliano Allegri, in una conferenza stampa congiunta, a Torino, hanno spiegato le motivazioni che hanno portato al divorzio tra i due. Il numero uno bianconero ha ringraziato il tecnico toscano per l'esperienza alla Juventus. "Sono qui per celebrare Allegri che ha scritto la storia della Juventus", ha affermato Agnelli,"ho trovato un amico, sono stati 5 anni bellissimi, ma era il momento giusto per chiudere un ciclo. Solo il futuro ci dirà se è stata la scelta corretta". Sulla stessa linea Massimiliano Allegri che ha ringraziato tutti i giocatori,  tra l'altro presenti in conferenza stampa, l'ambiente e la società. "E' stato giusto lasciarsi nel migliore dei modi", ha concluso, commosso, l'allenatore dei bianconeri. Nessun accenno, infine, a chi sarà il sostituto di Allegri in panchina, nella prossima stagione. "Un allenatore ci sarà", ha precisato Agnelli, "ma, per ora, non risponderò a nessuna domanda su questo argomento". Lo stesso presidente della Juventus ha consegnato una maglia della squadra ad Allegri con la scritta "History Alone" e il numero 5, gli scudetti vinti nell'era del tecnico toscano.

L'addio di Allegri alla Juventus, sono stati 5 anni straordinari