L'Italia deve guarire dal mal di gol, obbligatorio segnare e vincere domani contro la Lituania

07 settembre 2021, ore 12:30

Dopo un grande Europeo, gli Azzurri sono ripartiti con il freno a mano tirato; per qualificarsi al mondiale senza passare dagli spareggi l'Italia deve ottenere tre vittorie nelle prossime tre partite. Contro i lituani a Reggio Emilia fuori Immobile, lo sostituirà uno dei giovani attaccanti, Raspadori favorito su Kean e Scamacca

SERVONO I GOL

Dopo l’Europeo l’Italia è ripartita con il freno a mano tirato. Soprattutto è emerso il “mal di gol”. La squadra, pur meno brillante rispetto a due mesi fa, crea comunque occasioni ma fatica a segnare. Emblematici gli sprechi di Basilea, con i match point non sfruttati da Berardi ( solo davanti al portiere) e da Jorginho ( su rigore). Con i due pareggi contro Bulgaria e Svizzera il percorso verso il Qatar adesso si è fatto un po’ più accidentato: nulla di irrimediabile, ma serve un cambio di passo per evitare di complicarsi la vita con spareggi e play off, visto che accede direttamente al mondiale soltanto la prima classificata del girone. Gli azzurri sono ancora padroni del loro destino, con tre vittorie nelle ultime tre partite sarebbero certi del primo posto in classifica.


CAMBI IN VISTA

Tre punti obbligatori domani sera a Reggio Emilia contro la Lituania. Ci sarà un po’ di turn over: siamo alla terza partita in una settimana, servono energie fresche; e poi l’occasione sembra utile per cercare un po’ di alternative a titolari che in questa fase non appaiono in forma. A casa gli acciaccati Verratti e Lorenzo Pellegrini, ma il centrocampo sembra il reparto meno in sofferenza: Locatelli e Barella stanno bene, in Svizzera Jorginho è sembrato un po’ sottotono, ma rinunciare a lui è molto complicato. Sicuramente si cambierà qualcosa in attacco, il reparto maggiormente in sofferenza: Ciro Immobile sta deludendo, difficile vederlo in campo dal primo minuti a Reggio Emilia. Non fosse infortunato toccherebbe a Belotti; assente il granata, Roberto Mancini si affiderà a uno dei giovani attaccanti: Giacomo Raspadori sembra favorito per una maglia da titolare, ma occhio anche a Gianluca Scamacca e a Moise Kean: hanno caratteristiche diverse l’uno dall’altro, domani sapremo su chi è ricaduta la scelta del commissario tecnico.


L'Italia deve guarire dal mal di gol, obbligatorio segnare e vincere domani contro la Lituania

LA SITUAZIONE NEL GIRONE

L’Italia al momento ha 11 punti in classifica, la Svizzera è a quota 7 ma deve giocare due partite in più degli azzurri. Potenzialmente gli elvetici potrebbero arrivare davanti agli azzurri. Che però avranno il vantaggio di poter giocare lo scontro diretto in casa, a novembre all’Olimpico di Roma. Domani l’Italia affronterà la Lituania: non ci sarà il commissario tecnico Ivanauskas, che ha il Covid, a guidare la squadra sarà il suo vice Tomas Razanauskas. La Svizzera sarà in trasferta a Belfast per affrontare l’Irlanda del Nord. Non è detto che i rivali dell’Italia nella corsa al mondiale non possano lasciare punti per strada. Per seguire Italia-Lituania, con annessi aggiornamenti su Irlanda del Nord-Svizzera, appuntamento su RTL 102.5 domani sera a partire dalle 20.30 con Noi Dire Gol.


Tags: CALCIO, ITALIA, NAZIONALE , NOIDIREGOL, QATAR2022

Share this story: