La Cassazione ha respinto il ricorso, Alfredo Cospito resta al 41bis, rabbia degli anarchici, Nordio, prendiamo atto della decisione

La Cassazione ha respinto il ricorso, Alfredo Cospito resta al 41bis, rabbia degli anarchici, Nordio, prendiamo atto della decisione

La Cassazione ha respinto il ricorso, Alfredo Cospito resta al 41bis, rabbia degli anarchici, Nordio, prendiamo atto della decisione Photo Credit: foto agenzia fotogramma.it


La Corte di Cassazione ha rigettato l’istanza della difesa, Alfredo Cospito, in sciopero della fame da quattro mesi resta in regime di 41 bis, proteste degli anarchici, lui, spero che qualcuno dopo di me proseguirà la lotta

Alfredo Cospito, il leader anarchico in carcere in regime di 41 bis in sciopero della fame da quasi quattro mesi resta in regime di carcere duro. Lo hanno deciso i giudici della Cassazione che hanno respinto il ricorso della difesa contro la decisione del tribunale di sorveglianza di Roma. La decisione è arrivata dopo una lunga camera di consiglio. Intanto l'esponente della Fai, che è ricoverato nel reparto di medicina penitenziaria all’ospedale San Paolo di Milano, ha annunciato di non voler prendere gli integratori, perché convinto di morire a breve, da quanto trapela, avrebbe detto “Spero che qualcuno dopo di me continuerà la lotta”. La decisione della Corte di Cassazione ha fatto esplodere la rabia degli anarchici che da ore manifestavano con un sit in in Piazza Cavour davanti al Palazzaccio, che era stato presidiato dalle forze dell’ordine con imponenti misure di sicurezza. Appena si è diffusa la notizie si è levato il coro di “Assassini, assassini. Sarete responsabili di tutto quello che succederà", hanno minacciato prima di smantellare il presidio. Per tutto il tempo i manifestanti sono stati monitorati da decine di agenti delle forze dell'ordine, anche in borghese, ma sempre a debita distanza dai manifestanti.


Il parere del difensore di Cospito

Al presidio si è visto anche l'avvocato di Alfredo Cospito, Flavio Rossi Albertini, che ha definito la decisione della Cassazione una sconfitta del diritto. "Dopo la lettura della requisitoria del procuratore generale Gaeta pensavamo che il diritto potesse tornare ad illuminare questa buia vicenda. Ma la decisione di questa sera dimostra che ci sbagliavamo. Leggendo i pareri favorevoli della Dnaa, Dda e Dap inviati al Ministro – ha aggiunto - avevamo capito che la decisione ministeriale fosse stata politica e non giuridica". Ora bisognera' capire quali saranno le sue prossime mosse considerando che anche il Comitato di bioetica - al quale si era rivolto il ministro della Giustizia Carlo Nordio proprio per avere un parere sulla possibilita' di intervenire con la nutrizione forzata nel caso le condizioni dell'anarchico dovessero peggiorare - ha preso ancora tempo.


Le dichiarazioni

"Prendiamo atto della decisione della Corte di Cassazione. Come più volte illustrato in Parlamento, essa attiene al procedimento giurisdizionale di competenza esclusiva della magistratura nella sua piena autonomia e indipendenza" ha dichiarato il ministro della Giustizia, Carlo Nordio sulla decisione della Cassazione che ha respinto il ricorso della difesa di Alfredo Cospito contro il 41 bis. "Le intimidazioni e le violenze non piegano lo Stato: Cospito rimane, correttamente, in regime di 41 bis. La Cassazione ha scritto la pagina definitiva” dichiara in una nota Andrea Delmastro delle Vedove, deputato di Fratelli d'Italia e Sottosegretario alla Giustizia. Esulta Matteo Salvini "Non saranno violenza e minacce a cambiare leggi e sentenze", mentre per l'Allenza Verdi e Sinistra si tratta di una "decisione molto dura di cui prendiamo atto in attesa delle motivazioni". "Cospito resta al 41 bis? Quello lo decide la magistratura, non posso mica decidere io o la politica, ci sono gli organi competenti per deciderlo” ha detto invece il candidato alla segreteria del Pd, Stefano Bonaccini.


Argomenti

Cassazione
fotogramma
41 bis
Alfredo Cospito

Gli ultimi articoli di Sergio Gadda

  • Studentessa 19enne in gita denuncia di essere stata violentata, era su una nave da crociera, arrestati tre francesi

    Studentessa 19enne in gita denuncia di essere stata violentata, era su una nave da crociera, arrestati tre francesi

  • Iran, cade elicottero con a bordo Ebrahim Raisi, il presidente iraniano risulta disperso, difficoltose le ricerche

    Iran, cade elicottero con a bordo Ebrahim Raisi, il presidente iraniano risulta disperso, difficoltose le ricerche

  • Italia divisa in due dal maltempo, persistono i nubifragi al nord, mentre al sud a dominare e il caldo africano

    Italia divisa in due dal maltempo, persistono i nubifragi al nord, mentre al sud a dominare e il caldo africano

  • I cambiamenti climatici influiscono sempre di più sulle nostre vite, il caldo fa aumentare i decessi nel sud Europa

    I cambiamenti climatici influiscono sempre di più sulle nostre vite, il caldo fa aumentare i decessi nel sud Europa

  • Non solo aurore boreali, la tempesta geomagnetica solare che si è abbattuta sulla terra sta creando problemi alle reti elettriche e Gps

    Non solo aurore boreali, la tempesta geomagnetica solare che si è abbattuta sulla terra sta creando problemi alle reti elettriche e Gps

  • Il cantante svizzero Nemo ha vinto l’Eurovision Song Contest 2024, solo settima Angelina Mango

    Il cantante svizzero Nemo ha vinto l’Eurovision Song Contest 2024, solo settima Angelina Mango

  • Ponte del 25 aprile per un italiano su tre, lo sostiene Coldiretti, gettonatissimi gli agriturismi

    Ponte del 25 aprile per un italiano su tre, lo sostiene Coldiretti, gettonatissimi gli agriturismi

  • Oggi, domenica 21 aprile si corre la Liegi-Bastogne-Liegi di ciclismo, è duello Van der Poel-Pogacar

    Oggi, domenica 21 aprile si corre la Liegi-Bastogne-Liegi di ciclismo, è duello Van der Poel-Pogacar

  • Via libera dalla camera Usa ad un pacchetto di aiuti per Ucraina, Israele e Taiwan, ora tocca al Senato

    Via libera dalla camera Usa ad un pacchetto di aiuti per Ucraina, Israele e Taiwan, ora tocca al Senato

  • Trump in aula al processo per aver comprato il silenzio della pornostar Stormy Daniels, è un attacco all’America, ha detto il Tycoon

    Trump in aula al processo per aver comprato il silenzio della pornostar Stormy Daniels, è un attacco all’America, ha detto il Tycoon