Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: irritazione del governo di Parigi per le frasi del vicepremier Di Maio sui francesi che colonizzano l'Africa, convocata l'ambasciatrice italiana a Parigi
- Svizzera: allarme del Fondo Monetario Internazionale, la situazione economica dell'Italia è un fattore di rischio globale, come la Brexit
- Roma: intercettazione tra due carabinieri dopo la morte di Stefano Cucchi, bisogna avere spirito di corpo e aiutare i colleghi in difficoltà
- Roma: emergenza migranti, l'Ong Open Arms attacca, ci vogliono eliminare in quanto testimoni
- Vicenza: bambina di tre giorni scaraventata a terra dalla madre di 41 anni, la piccola morta in ospedale, la donna arrestata, ha tentato il suicidio
- Gb: Brexit, premier May in Parlamento, no a secondo referendum, sarebbe un pericoloso precedente, occorre lavorare insieme, spiace che Corbyn non abbia partecipato agli incontri
- Israele: bombardati obiettivi militari iraniani in Siria, Iran minaccia di distruggere Israele
- Napoli: festa in strada per la riapertura della pizzeria Sorbillo, dopo la bomba carta, oggi pizza gratis per tutti
- Calcio: Serie A, Genoa-Milan 0-2, gol di Borini e Suso, rossoneri quarti, alle 20.30 Juventus-Chievo
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
28 dicembre 2018

Lo shopping online riduce concentrazione e attenzione

Lo rivela uno studio condotto alla Central China Normal University, a Wuhan in Cina

Gli acquisti online stanno salvando sempre più persone da lunghe file in auto verso le vie dello shopping, perdite di tempo e stress. Ma c'è una controindicazione: click dopo click, pacco dopo pacco, attenzione e concentrazione vengono pesantemente erose. Lo dimostra uno studio pubblicato sulla rivista Plos One secondo cui lo shopping online riduce la concentrazione e rallenta i tempi di reazione. Lo studio è stato condotto presso il Key Laboratory of Adolescent Cyberpsychology and Behavior (CCNU), della Central China Normal University, a Wuhan in Cina. Gli esperti hanno coinvolto tre gruppi di volontari e hanno studiato i loro tempi di reazione e la loro concentrazione prima e dopo tre differenti attività: leggere una rivista, riposarsi o fare shopping online. Gli esperti hanno controllato la concentrazione e i tempi di reazione dei volontari sia con dei test ad hoc sia con esami obiettivi (simili all'elettroencefalogramma) basati sulla misurazione delle onde cerebrali nel cervello di ciascuno. Ebbene è emerso che solo coloro che avevano fatto shopping online sperimentano un calo di concentrazione e una riduzione dei tempi di reazione subito dopo l'attività. Il motivo, spiegano gli scienziati, è che comprare online è una enorme fonte di distrazione che inevitabilmente penalizza le capacità di attenzione e concentrazione e i tempi di reazione senza risparmiare neanche gli individui più avvezzi al multitasking.

Lo shopping online riduce concentrazione e attenzione