Marco Mengoni lancia l'appuntamento musicale più atteso dell'anno in radiovisione: "Non prendete impegni per il 31 agosto perché ci sarà il Power Hits Estate di RTL 102.5"

01 giugno 2022, ore 18:43

Marco Mengoni oggi è stato ospite a RTL 102.5 durante “The Flight” con Paola Di Benedetto, Matteo Campese e Francesco Taranto

MARCO MENGONI E IL POWER HITS ESTATE

Quest’estate Marco Mengoni dovrà cedere lo scettro, visto che ha vinto il Power Hits Estate 2021 con “Ma Stasera”.
Durante l’intervista, Marco Mengoni ha annunciato che il 31 agosto ci sarà il Power Hits Estate 2022 in diretta dall’Arena di Verona. “Saremo tutti lì, ci sarò anche io con ‘No Stress’. Io ormai vi sto incollato”, ha detto il cantautore.

LE CANZONI DI MARCO MENGONI IN ONDA

Durante la diretta, sono andati in onda alcuni dei grandi successi di Marco Mengoni, tra cui “Stanco”. “Ero molto da disco in quel periodo”, ha detto il cantautore. “Mi piacevo molto e mi ha fatto piacere notare questa cosa: ci sono tre musicisti in questo videoclip e sono ancora con me, siamo cresciuti insieme. Qui avevo appena vinto X Factor e poi sono andato a Sanremo”.
Che ricordi ha Marco Mengoni di quel periodo? “Ricordo che era un grandissimo caos, avevo vent’anni, ero davvero piccolo e non stavo capendo cosa stesse accadendo alla mia vita che da un giorno all’altro è cambiata un bel po’”, ha raccontato Mengoni. “Io non andavo alla ricerca della fama, non me l’aspettavo. Era un periodo di ricerca di equilibrio in questa nuova vita. Ho capito che potevo provare a intraprendere questa strada, ma è successo dopo il primo anno di assestamento”.
In onda anche “L’Essenziale”, brano con cui il cantautore ha vinto Sanremo. “Forse in quel periodo ero fan di Elvis, avevo le basette”, ha raccontato Mengoni. “Quell’anno a Sanremo si portavano due canzoni e ne andava avanti una: sicuramente ‘L’Essenziale’ era un pezzo molto sanremese, anche se era un pezzo molto strano perché cambia tre tonalità, non si fanno più queste canzoni complicate. È una canzone che ha funzionato”.
Ti ho voluto bene veramente” è un brano che fa parte dell’album “Le cose che non ho”, ricco di collaborazioni importanti, tra cui anche con SIA e Giuliano Sangiorgi. “Giuliano è il fratello pugliese che non ho mai avuto, è un rapporto quasi famigliare. È sempre gentilissimo, sempre sul pezzo.”
In onda anche “Io ti aspetto”, durante un’esibizione del 2016. “Cosa pensavo in quel momento? Che la musica è meravigliosa, un mezzo potentissimo”, ha detto Mengoni. “Non parlo della mia ma dei concerti in generale. Rivedere delle immagini in cui mi esibivo sul palco è emozionante perché vedo lo scambio tra me e il pubblico, fa bene”.
Hola” è un brano di Marco Mengoni contenuto nell’album “Atlantico”, la cui ispirazione è derivata da tanti viaggi. “Quell’anno e l’anno prima viaggiai come un forsennato, ero sempre in giro”, ha detto Mengoni. “Sono andato nelle isole caraibiche, in Florida, a New York, in Arabia Saudita, in Nord Africa, in Kenya. Ho fatto molti viaggi. Vorrei visitare anche molto la Mongolia”.
Durante l’intervista è andato in onda anche “Voglio”. “Questa canzone forse è uscita troppo tardi, ma poteva essere una power”, ha detto Mengoni. “Forse perché non è uscita in estate, ma d’inverno”.
In onda anche “Mi fiderò”. Cosa rappresentano i fili che vengono tesi nel videoclip? “Rappresentano la fiducia”, ha spiegato il cantautore. “Si parla di fiducia come se fosse una cosa concreta che una persona costruisce, si costruisce nella nostra mente e nei rapporti di scambio che abbiamo. Ti devi comunque fidare del tuo istinto”.

MARCO MENGONI NEGLI STADI

Marco Mengoni, con #MarcoNegliStadi, sarà il 19 giugno allo Stadio San Siro di Milano e il 22 giugno allo Stadio Olimpico di Roma. Come se la passa, visto l’incidente avuto alla gamba? “Come sto? Molto bene. La gamba sta bene, sta facendo molta fisioterapia, si sta riprendendo per affrontare i prossimi concerti e gli stadi”, ha detto Mengoni.
Come stanno andando le preparazioni per i Live? “Sono un po’ maniaco del controllo quando si parla di prove, di palco”, ha detto Mengoni. “Ci tengo. La perfezione non esiste però deve essere tutto giusto ed equilibrato”.
A cosa penserà Mengoni nel momento in cui salirà sul palco? “Non a caso è uscito il mio ultimo singolo ‘No Stress’ che invita me e chi vuol seguire questo consiglio al vivere il qui e ora”, ha raccontato. “E non a pensare a cosa succederà tra meno di venti giorni. Non voglio immaginarmelo, questa volta non avrò aspettative da me stesso”.
C’è qualcosa che spaventa Marco Mengoni quando pensa agli stadi? “Non è la quantità di persone in più che contribuisce all’ansia”, ha detto il cantautore. “C’è un’alchimia strana nei concerti, dipende da come ci sei arrivato emotivamente, da come arriva il pubblico, da tanti fattori. Non è più o meno pubblico che fa un concerto”.


CURIOSITÀ SU MARCO MENGONI

Cosa avrebbe fatto Marco Mengoni se non fosse diventato un cantante? “Quando ancora non facevo questo lavoro cercavo di avere una carriera da architetto”, ha detto Mengoni. “Il disegno è una mia grande passione, ho progettato anche il palco per i miei concerti. Ho fatto anche il cantante durante matrimoni e cerimonie. Prima di fare la parte dei balli di gruppo nei matrimoni, c’era quella un po’ più soft, ovvero del pranzo o della cena. A un certo punto, durante una cerimonia, una signora continuava a chiederci di abbassare il volume, alla fine hanno chiuso tutte le finestre e ci hanno lasciato fuori. Chissà se è mai stata a qualche mio concerto”.
Durante la diretta sono arrivati dei messaggi in cui alcuni ascoltatori hanno detto che Marco Mengoni è di un altro pianeta, senza togliere nulla alle nuove leve. “Mi dissocio da questa cosa che hanno scritto perché non c’è una competizione, ognuno fa il suo. Non c’è assolutismo in questo mondo”, ha detto. “Se c’è qualcuno dei nuovi che mi piace? Molte persone. Ad esempio, Blanco mi piace molto, così come Madame, Gazzelle che per me è un altro fratello perché io adoro Flavio in tutto quello che fa. Mi piace molto Elodie. Insomma, ce ne sono tanti che mi piacciono. Sono diventato più amico e mi diverto di più con alcuni miei colleghi. “Devo dire che è bello che la musica si unisca nelle retrovie, che si parli, che ci si confidi un po’”.


Marco Mengoni lancia l'appuntamento musicale più atteso dell'anno in radiovisione: "Non prendete impegni per il 31 agosto perché ci sarà il Power Hits Estate di RTL 102.5"
Marco Mengoni ospite a RTL 102.5
Tags: Marco Mengoni, Power Hits Estate 2022, RTL 102.5

Share this story: