Maroon 5, Mickey Madden lascia il gruppo dopo l'arresto con l'accusa di violenza domestica

16 luglio 2020, ore 19:00

La band si è detta profondamente devastata "da questa notizia disarmante". Il bassista era già stato arrestato in passato con l'accusa di spaccio

I Maroon 5 al centro di uno scandalo che rischia di minare gravemente l'integrità del gruppo. Il bassista Mickey Madden ha lasciato la band, per ora in via temporanea,  dopo l'arresto con l'accusa di violenza domestica. Ad annunciarlo è stato lo stesso Madden tramite un post sui social: ''Ho alcune cose di cui mi devo occupare ed affrontare con urgenza, quindi ho deciso di prendermi un congedo''. Al momento, dunque, la decisione sembra esser stata presa dal solo bassista, che non vuole essere ''una distrazione per i compagni di band durante questo periodo'', augurando loro ''il meglio in assoluto''. Tutto è iniziato il mese scorso, quando Il 41enne texano è stato arrestato e rilasciato lo stesso giorno, dopo il pagamento la cauzione. I dettagli del presunto episodio di violenza domestica non  sono al momento chiari, ma un portavoce della polizia ha riferito al New York Daily News come l'accusa sia arrivata direttamente dalla compagna di Madden. Il bassista dovrebbe comparire in tribunale il 29 settembre, dove potrebbe essere condannato a sei anni di reclusione se ritenuto colpevole. Mickey Madden è uno dei membri fondatori dei Maroon 5, originariamente una band del liceo chiamata Kara's Flowers. Insieme al cantante Adam Levine e al tastierista Jesse Carmichael, ha ottenuto il successo  globale grazie a hit quali 'Moves Like Jagger', 'She Will Be Loved' e 'Memories'. Per il bassista, però, non si tratta del primo arresto: fu fermato dalla polizia nel 2015 con l'accusa di spaccio, dopo aver presumibilmente fornito cocaina a James "Bingo" Gubelmann - ex fidanzato di Ivanka Trump - fuori da un bar di Manhattan. Dopo essere stato condannato per possesso criminale di una sostanza controllata, Madden ha accettato un giorno di servizio comunitario in un patteggiamento. La decisione di allontanarsi dai Maroon 5 è arrivata dopo l'annuncio da parte della band delle nuove date per i concerti nel 2020, in precedenza annullati a causa del coronavirus. In una dichiarazione rilasciata dopo l'arresto di Madden a giugno, gli altri membri della band han detto di essere ''profondamente devastati da questa notizia disarmante. Stiamo esaminando la situazione molto seriamente, mentre cerchiamo di capire quale sia il percorso da intraprendere. Per ora, stiamo lasciando lo spazio necessario per risolvere la questione a tutti gli individui coinvolti''.

Maroon 5, Mickey Madden lascia il gruppo  dopo l'arresto con l'accusa di violenza domestica
Tags: Adam Levine, Arresto, Maroon5, Mickey Madden

Share this story: