Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roccabernarda (Kr): tromba d'aria investe un treno locale, vetri dei finestrini in frantumi, feriti in modo lieve alcuni passeggeri del convoglio
- Caserta: maltempo, pezzo di capitello cade dalla facciata sud della Reggia, era stato restaurato solo due anni fa
- Catania: rifiuti infetti smaltiti illegalmente, sequestro preventivo della nave Aquarius, 24 indagati, sotto accusa la Ong Medici Senza Frontiere
- Libia: denuncia Ong Mediterranea, forze libiche hanno fatto irruzione sulla nave Nivin, bloccata a Misurata, violenze sui migranti, accusati di pirateria
- Roma: via libera alla demolizione di otto ville abusive di presunti appartenenti al clan Casamonica, il sindaco Raggi, giornata storica, Salvini, è un bel segnale
- Varese: quindicenne sequestrato e torturato in un garage, sarebbe stato legato a una sedia con alcuni fili elettrici e poi picchiato, il legale, legale, gli aggressori sono ragazzi delle medie
- Calcio: Belgio, a Genk, alle 20.45 l'amichevole Italia-Stati Uniti, radiocronaca diretta integrale su Rtl 102.5
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
15 ottobre 2018

Mondiali Volley, l'Italdonne vola in semifinale!

Le azzurre battono le padrone di casa del Giappone 3-2 e conquistano le semifinali del torneo iridato, domani 1° posto in palio contro la Serbia


Mondiali Volley, l'Italdonne vola in semifinale!

L’Italia è fra le prime quattro al mondo, grazie alla bellissima, tirata ed autorevole vittoria di oggi, a Nagoya, contro il Giappone. La qualificazione alla semifinale è arrivata con la 10° vittoria consecutiva, un percorso netto che dice già moltissimo delle qualità tecniche e caratteriali di queste ragazze. Primo set dominato dalle azzurre, capaci di prendere subito il largo, senza avvertire il peso della partita, del pubblico e di un’arena trasformata in una bolgia dal tifo per le padrone di casa. Senza storia, dunque, l’avvio del match, con un perentorio 25-20. Tutt’altra faccenda il secondo set, con un Giappone capace di difendere l’impossibile e di respingere il ritorno finale delle ragazze di Davide Mazzanti. Parziale 25-22. L’Italia è subito ripartita, nel 3° set, attaccando con maggiore cattiveria e per il Giappone, nonostante la resistenza punto a punto, è stata notte fonda. Finale di set 25-21. Partita di nuovo in bilico nel quarto, con le azzurre assenti ingiustificate dal campo, come testimoniato dal 25-19. Al Tie Break (tiratissimo) è tornata l’Italia, con il decisivo 15-123. Splendida prestazione di Paola Egonu, inarginabile per le nipponiche. Domani, sfida alla Serbia, per il 1° posto nel girone, ma la missione di oggi – e che missione – è compiuta!