Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Palermo: una donna ha ucciso a coltellate il marito mentre lui dormiva, poi ha chiamato la polizia e ha confessato, non sopportava più le sue violenze, arrestati anche i figli di 20 e 21 anni
- Genova: aperto il cantiere per la demolizione dei monconi del ponte Morandi, per il commissario Bucci la nuova struttura sarà completata entro Natale del prossimo anno
- Strasburgo: è prevista per domani l'autopsia sul corpo di Antonio Megalizzi, la salma del giornalista dovrebbe essere riportata in Italia a metà della prossima settimana
- Parigi: primi scontri in città tra gilet gialli e polizia durante la quinta manifestazione nella capitale, una donna è morta in un incidente stradale ad un posto di blocco
- Roma: freddo e gelo su gran parte dell'Italia, in Valle d'Aosta temperature anche 14 gradi sotto lo zero, attesa la neve anche in pianura, al Sud in arrivo la pioggia
- Calcio: oggi si giocheranno due anticipi della 16esima giornata in serie A, alle 18 Inter-Udinese, alle 20.30 il fischio d'inizio del derby Torino-Juventus
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
11 novembre 2018

Nuova impresa di Bebe Vio, trascina l'Italia alla Coppa del Mondo

Scherma Paralimpica, rimonta eccezionale dell'azzurra con la Cina

Una nuova impresa per Bebe Vio: l'azzurra della scherma paralimpica ha condotto l'Italia alla conquista della Coppa del Mondo a squadre, a Tbilisi, con un'eccezionale rimonta nella semifinale con la Cina, una finale anticipata: all'ultimo incontro azzurre sotto 40-31, Bebe contro la fortissima Bian subisce due stoccate, poi incontro fermato per la ruota della sua carrozzina che si stacca, fortunatamente senza conseguenze. Alla ripresa, l'azzurra infila 14 stoccate: Italia 45 Cina 44. In finale con l'Ungheria si completa il trionfo, 45-33 con altre 18 stoccate complessive di Bebe Vio.

Nuova impresa di Bebe Vio, trascina l'Italia alla Coppa del Mondo