Oggi, 14 novembre si celebra in tutto il mondo la giornata Mondiale del Diabete

14 novembre 2022, ore 08:01

Riconosciuta dall’Onu, la giornata Mondiale del Diabete è nata nel 1991, la malattia interessa milioni di persone nel mondo

Oggi, 14 novembre si celebra la Giornata Mondiale del Diabete, istituita 1991 e riconosciuta dalle Nazioni Unite dal 2006 come “United Nations Day” è promossa dall’international Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come momento di sensibilizzazione e informazione per l’opinione pubblica sulle problematiche di questa malattia. La data coincide con la nascita di Frederick Banting al quale viene attribuita la scoperta dell’insulina con l’aiuto di Charles Best. Il 20 dicembre 2006 l’assemblea generale delle Nazione Unite, invece, adottando la risoluzione 61/225 ha sancito il 14 novembre come la Giornata Mondiale del Diabete riconoscendo questa come una malattia cronica, invalidante e costosa che comporta gravi complicanze. Quest’anno il tema scelto è quello dell’Accesso al diabete, accesso alle emozioni” che è anche un monito a ricordare che il mancato accesso alle cure allontana da una vita libera milioni di persone che soffrono di questa patologia.


I tipi di diabete

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato la patologia come diabete mellito di tipo 1 e diabete mellito di tipo 2. Anche se nel mondo esistono altre forme di diabete come quello gestazionale e altre meno comuni. Si parla di diabete di tipo 1 quando in una persona la produzione di insulina è soppressa o risulta ridotta a causa della distruzione delle cellule beta ad opera del sistema immunitario. Il diabete di tipo due invece insorge quando l'insulina non viene prodotta in quantità sufficiente per soddisfare le necessità dell’organismo, o se questa non agisce in maniera soddisfacente creando una sorta di insulino-resistenza.


Chi ne soffre

Il diabete di tipo 1, può anche colpire dai bambini ai giovani fino ai 25 anni e si cura solo con l’insulina. In Italia soffrono di questa patologia circa 25.000 persone. Il diabete di tipo 2, quello di cui soffre soprattutto la popolazione adulta e detto anche “diabete alimentare” si scopre con una diagnosi precoce e si può combattere mantenendo uno stile di vita sano e un’alimentazione corretta., Anche in questo caso la cura è a base di farmaci e insulina e nel nostro Paese ne soffrono circa quasi 4 milioni di persone.


Il logo

La Giornata Mondiale del Diabete ha un logo che rappresenta il simbolo mondiale alla lotta al diabete ed è un cerchio blu. Ha un significato positivo perché evoca il cerchio evoca la vita e la salute. Il colore blu ricorda il cielo che unisce tutte le nazioni, inoltre il blu è il colore della bandiera delle Nazioni Unite. Infine il cerchio blu rappresenta l’unità della comunità mondiale di fronte alla pandemia del diabete.


Oggi, 14 novembre si celebra in tutto il mondo la giornata Mondiale del Diabete
PHOTO CREDIT: foto agenzia fotogramma.it
Tags: Giornata Mondiale del Diabete, diabete, fotogramma

Share this story: