Parigi, disordini durante la protesta dei Gilet Gialli

 21 settembre 2019 | Clima, Gilet Gialli, Macron, Parigi

Scontri con la polizia e decine di fermati

Ancora disordini a Parigi, dove migliaia di persone sono scese in strada per diverse manifestazioni in vari punti della città. Sono oltre settemila gli agenti schierati per scongiurare il rischio di possibili tafferugli derivanti dalla fusione di diversi cortei. Le forze dell'ordine stanno infatti fronteggiando sia la protesta dei Gilet Gialli, che anche oggi ha visto verificarsi scontri sugli Champs Elysees, sia la marcia per il clima. Capitale quindi blindata per l'occasione dalla Polizia, che, in merito al corteo contro i cambiamenti climatici, ha invitato su Twitter i manifestanti ad isolare elementi dei black bloc infiltratisi tra la folla. Di fronte allo scenario di tensione, i movimenti ecologisti di Greenpeace e Youth For Climate hanno invitato i loro sostenitori ad abbandonare la manifestazione. Durante gli scontri tra le forze dell'ordine e i Gilet Gialli sono invece state danneggiate banche e agenzie assicurative e immobiliari. Sono visibili incendi a boulevard Saint-Michel. Decine i fermati. A complicare la situazione, sono state annunciate proteste contro la riforma delle pensioni, mentre migliaia di persone affollano siti e monumenti simbolo della città per la Giornata del Patrimonio. "È bene che la gente si esprima - ha dichiarato il presidente Emmanuel Macron - bisogna che questo possa avvenire in un clima di calma. Lancio un appello affinché tutto possa svolgersi con intelligenza, concordia e con calma".
Parigi, disordini durante la protesta dei Gilet Gialli

Share this story: