Pride Roma, Francesco Rocca (Presidente Regione Lazio) a RTL 102.5: “Il Patrocinio era stato dato in buona fede, hanno perso un’occasione, non posso sostenere eventi politicizzati”

Pride Roma, Francesco Rocca (Presidente Regione Lazio) a RTL 102.5: “Il Patrocinio era stato dato in buona fede, hanno perso un’occasione, non posso sostenere eventi politicizzati”

Pride Roma, Francesco Rocca (Presidente Regione Lazio) a RTL 102.5: “Il Patrocinio era stato dato in buona fede, hanno perso un’occasione, non posso sostenere eventi politicizzati”


“Il Pride dovrebbe essere una festa per tutti, l’occasione per un dialogo sui diritti civili, e non avere una connotazione ideologica. Non potevo dare il patrocinio a chi rivendica una condotta (l’utero in affitto) che è considerata reato nel nostro Paese”

Il Presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca, è intervenuto in Non Stop News, su RTL 102.5, con Enrico Galletti, Giusi Legrenzi e Massimo Lo Nigro, a proposito della decisione della Regione di revocare il patrocinio al Pride di Roma.

I MOTIVI DELLA DECISIONE

Ieri nel primo pomeriggio – ha spiegato il Presidente Rocca su RTL 102.5ho letto un’agenzia di Mario Colamarino, presidente del Circolo Mario Mieli e portavoce del Roma Pride, che accostava il mio patrocinio all’utero in affitto. Questo è quanto di più distante ci sia dalla mia sensibilità. Nella concessione del patrocino, peraltro, c’era chiaramente scritto e indicato di evitare comportamenti che potessero ledere la sensibilità altrui. L’utero in affitto significa sfruttamento delle donne più povere, del corpo della donna. Io sono profondamente contrario. Si tratta di un reato nel nostro Paese. Per questo motivo non potevo dare il patrocinio a chi lo accostava alla rivendicazione di una condotta che è considerata reato nel nostro Paese. È un’occasione persa, perché il patrocinio era stato dato in perfetta buona fede. Il Pride dovrebbe essere una festa per tutti, e non avere una connotazione ideologica come il presidente Colamarino e quella sua condotta hanno dimostrato. Da festa è diventata un’occasione di divisione su un tema molto delicato. Da qui la nostra decisione. La provocazione del Circolo Mario Mieli è inutile e dimostra quanto siano politicizzati. La Regione non dà il patrocinio al Pd o a FdI: insomma, non dà il patrocinio a eventi politicizzati”.

ALL’ULTIMO PRIDE, GUALTIERI E ZINGARETTI

All’ultimo Pride per le strade di Roma, ad aprire il corteo erano stati il sindaco Roberto Gualtieri e l’allora governatore del Lazio, Nicola Zingaretti. Fu un errore, quindi? “Non ricordo se in quel caso ci fosse la rivendicazione dell’utero in affitto. A mio avviso è stato un errore, se le tematiche erano come queste, anche perché quando si parla di utero in affitto si parla di un tema che riguarda coppie eterosessuali in 7 casi su 10. Se c’è il tema della lotta alla discriminazione e allo stigma, invece, ben venga. Ma qui le cose sono diverse”.

GLI ORGANIZZATORI INTENZIONATI A NON TOGLIERE IL LOGO

Il portavoce del Pride taccia la regione di “pavidità” e ieri pomeriggio ha ribadito l’intenzione di non togliere il logo istituzionale dalla comunicazione dell’evento. “Sicuramente non manderò i carabinieri a togliere il logo dal sito – dice Rocca su RTL 102.5 -, facessero come credono. La mia posizione è chiara e netta. Non posso accostare la Regione Lazio alla pratica dell’utero in affitto. Mi dispiace sia un’occasione persa per dialogare sui diritti civili”.

LA PROPOSTA DI RENDERE LA MATERNITÀ SURROGATA REATO UNIVERSALE

C’è stato un confronto con il governo prima di questa decisione? “No, penso che la Presidente Meloni abbia questioni più importanti di cui occuparsi”. Il Presidente Rocca conclude: “Sì, questo provvedimento, questo segnale va nella direzione di rendere la maternità surrogata reato universale” entro giugno, come assicurato da FdI nei giorni scorsi.


Argomenti

Francesco Rocca
Pride
Regione Lazio

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • In Puglia impazza il Fanta G7. Missioni che coinvolgono Biden, Macron e gli altri Grandi, il premio? Una vacanza

    In Puglia impazza il Fanta G7. Missioni che coinvolgono Biden, Macron e gli altri Grandi, il premio? Una vacanza

  • Pizza Village 2024: RTL 102.5 farà ballare Napoli con "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”, i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

    Pizza Village 2024: RTL 102.5 farà ballare Napoli con "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”, i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

  • Da Iapichino a Jacobs, Italia da record con 24 medaglie. Passerella presidenziale per gli azzurri medagliati in serata

    Da Iapichino a Jacobs, Italia da record con 24 medaglie. Passerella presidenziale per gli azzurri medagliati in serata

  • Rissa alla Camera sull'autonomia, colpito deputato M5s. Poi secondo round, a denunciare è un collega di Fratelli d'Italia

    Rissa alla Camera sull'autonomia, colpito deputato M5s. Poi secondo round, a denunciare è un collega di Fratelli d'Italia

  • Tensione in Europa sui dazi alle auto elettriche cinesi. No di Berlino, si dell'Italia. Pechino pronta a contromisure

    Tensione in Europa sui dazi alle auto elettriche cinesi. No di Berlino, si dell'Italia. Pechino pronta a contromisure

  • Antonio Tajani a RTL 102.5: "Roberto Salis? Bisogna conoscere il diritto prima di parlare”

    Antonio Tajani a RTL 102.5: "Roberto Salis? Bisogna conoscere il diritto prima di parlare”

  • Let's Move and Celebrate, il Comitato Olimpico Internazionale invita le persone a fare movimento per migliorare la salute in vista di Parigi 2024

    Let's Move and Celebrate, il Comitato Olimpico Internazionale invita le persone a fare movimento per migliorare la salute in vista di Parigi 2024

  • Gimbo show davanti a Mattarella, oro con vista Parigi. Poi va in tribuna e bacia il Presidente. Battocletti è doppietta

    Gimbo show davanti a Mattarella, oro con vista Parigi. Poi va in tribuna e bacia il Presidente. Battocletti è doppietta

  • Travolta e uccisa in mare, indagato il soccorritore. È un legale napoletano, ipotesi omicidio colposo

    Travolta e uccisa in mare, indagato il soccorritore. È un legale napoletano, ipotesi omicidio colposo

  • Reggio Calabria, indagati il sindaco e il capogruppo di Fdi in regione

    Reggio Calabria, indagati il sindaco e il capogruppo di Fdi in regione