Rivolta nel web contro Gianluca Vacchi dopo denunce di ex collaboratori domestici, Stop a docu serie "Mucho Mas"

Rivolta nel web contro Gianluca Vacchi dopo denunce di ex collaboratori domestici, Stop a docu serie "Mucho Mas"

Rivolta nel web contro Gianluca Vacchi dopo denunce di ex collaboratori domestici, Stop a docu serie "Mucho Mas"


Il web si rivolta contro Gianluca Vacchi dopo le denunce di alcuni ex collaboratori, Spopola #VacchiOut e l’invito a fermare la docu serie "Mucho Mas"

Tratta la gente come schiavi, fermate Gianluca Vacchi, almeno su Amazon Prime. Così si esprime il popolo del web dopo le denunce di alcuni ex collaboratori domestici del milionario. I social si scatenano e chiedono che venga ritirata l'imminente docu serie dedicata all'influencer da milioni di follower. Su internet spopola l'hashtag #VacchiOut , ma i messaggi che si leggono minacciano boicottaggi e disdetta di abbonamenti per colpa di “Mucho Mas”, la serie che racconta la vita di Vacchi. Molti chiedono di allontanare “gli sfruttatori”, tanti altri invitano a guardare i documentari di storia, altri messaggi sono più diretti e molti utenti scrivono: “non abbiamo bisogno di chi considera i suoi dipendenti schiavi” sulla pagina di Prime. Ma soprattutto la parola d'ordine più temibile: “via Vacchi o via l'abbonamento”.


I fatti

Perché gli utenti del web si sono scatenasti Gianluca Vacchi? Tutto è partito dalle denunce, pubblicate nei giorni scorsi da alcuni quotidiani, di alcuni collaboratori domestici dell'imprenditore e influencer, che si è fatto notare per le sue stravaganze e per i balletti su TikTok. E proprio questi, uno dei punti di forza della sua immagina imprenditoriale sono al centro della denuncia di una ex collaboratrice domestica filippina che ha denunciato di essere stata maltrattata perché non andava a tempo nei filmati. Inoltre ha lamentato turni di lavoro massacranti anche se c’era il lockdown. Altri ex collaboratori si sono lamentati sostenendo che Vacchi, arrivava ad insultare chi si dimenticava qualcosa come gli occhiali o le punture di testosterone. In tutto questo spunta un audio in cui si sente lo stesso imprenditore apostrofare con modi, non proprio gentili, i suoi collaboratori non sempre, a suo dire, perfettamente efficienti, arrivando a minacciare multe da 100 euro per ogni dimenticanza. Oltre a quella della colf, se ne sono aggiunte altre di altrettanti ex dipendenti e, sempre sui giornali si legge di chi accusa Vacchi di “essere stato pagato a nero per dieci anni".


Vacchi un uomo generoso

Non tutti si schierano contro l’imprenditore, anzi, a casa Vacchi c’è chi sostiene che “non è poi così male” . In un video c’è chi giura che il Dot. Vacchi è anche generoso. “La nostra vita non trascorre tra una frustrata, un insulto e una tazzina tirata. A noi nessuno ci obbliga a fare TikTok, a metterci un grembiule: lavoriamo per una bellissima famiglia. E il Dottore, quando alza la voce, ha l'umiltà di chiedere scusa”, dicono.



Argomenti

#VacchiOut
Gianluca Vacchi
Mucho Mas

Gli ultimi articoli di Sergio Gadda

  • Il 10% autovelox mondiali sono installati in Italia, peggio di noi solo Russia e Brasile, il Codacons, nessuna traccia dell'osservatorio multe

    Il 10% autovelox mondiali sono installati in Italia, peggio di noi solo Russia e Brasile, il Codacons, nessuna traccia dell'osservatorio multe

  • Il piccolo comune di Montebello Vicentino (Vi) attiva l’assessorato alla gentilezza, contro bullismo e baby gang

    Il piccolo comune di Montebello Vicentino (Vi) attiva l’assessorato alla gentilezza, contro bullismo e baby gang

  • Indiscrezioni della stampa spagnola, l'attaccante francese Kylian Mbappe ha firmato un contratto con il Real Madrid

    Indiscrezioni della stampa spagnola, l'attaccante francese Kylian Mbappe ha firmato un contratto con il Real Madrid

  • Re Carlo III esclude il ritorno del figlio Harry come rappresentante della famiglia reale

    Re Carlo III esclude il ritorno del figlio Harry come rappresentante della famiglia reale

  • Brian Wilson, uno degli artefici dei Beach Boys soffre di demenza, chiesta la custodia legale

    Brian Wilson, uno degli artefici dei Beach Boys soffre di demenza, chiesta la custodia legale

  • I minorenni stanno online fino a tre ore al giorno, usano social e vedono programmi in streaming , lo svela un’indagine

    I minorenni stanno online fino a tre ore al giorno, usano social e vedono programmi in streaming , lo svela un’indagine

  • Sanremo , la terza serata,  in testa Angelina Mango con "La Noia", show di Russell Crowe sul palco dell'Ariston

    Sanremo , la terza serata, in testa Angelina Mango con "La Noia", show di Russell Crowe sul palco dell'Ariston

  • Russell Crowe superospite a Sanremo, Scatenate l'inferno, poi suona con la sua band

    Russell Crowe superospite a Sanremo, Scatenate l'inferno, poi suona con la sua band

  • A Sanremo, Paolo Jannacci e Stefano Massini, il dolore per i morti sul lavoro

    A Sanremo, Paolo Jannacci e Stefano Massini, il dolore per i morti sul lavoro

  • Ramazzotti festeggia i primi 40 anni di "Terra Promessa", dal palco dell'Ariston l'appello "Basta sangue, basta guerra"

    Ramazzotti festeggia i primi 40 anni di "Terra Promessa", dal palco dell'Ariston l'appello "Basta sangue, basta guerra"