Sangue italiano a New York, morto un ricercatore, ferito un turista nel giro di pochi minuti nei pressi di Central Park

03 dicembre 2021, ore 22:22

L'assalitore,membro di una gang della zona centrale della City , aveva undici precedenti per aggressione, le condizioni del turista colpito successivamente sono stazionarie

Sangue italiano a New York, morto un ricercatore, ferito un turista nel giro di pochi minuti nei pressi di Central Park


"Una notizia sconvolgente. Poche ore fa ha iniziato a circolare e ha colpito tutti". C'e' sgomento ad Alba per la morte di Davide Giri, il trentenne originario della cittadina cuneese nota nel mondo per il tartufo bianco ucciso a New York. "Un ragazzo brillante e capace", dice il sindaco Carlo Bo, che si stringe alla famiglia, conosciuta in citta' soprattutto per l'attivita' di volontariato. Laureato in ingegneria informatica al Politecnico di Torino col massimo dei voti, e specializzato alla Tongji University di Shangai, il trentenne aveva conseguito un master in ingegneria elettronica, sempre al Politecnico di Torino, e uno alla University of Illinois di Chicago. Aveva lavorato alla Fiat Chrysler, alla Envisens Technologies di Chivasso (Torino) e alla Nvidia Research di Santa Clara, in California.

DAVIDE ERA ALLA COLUMBUS DA ANNI

Da alcuni anni si era trasferito alla Columbia, dove era anche assistente, per il dottorato alla 'School of Engineering and Applied Science'. "Siamo costernati per la tragica morte del nostro ex allievo e vicini alla sua famiglia e ai compagni di studi che lo hanno conosciuto nelle nostre aule e che adesso ne piangono la scomparsa", commenta il rettore del Politecnico di Torino, Guido Saracco, che ricorda Davide Giri come "uno studente brillante che, come molti dei nostri migliori laureati, aveva scelto di continuare a studiare all'estero in una prestigiosa universita' come la Columbia University". Un cervello in fuga, come si definiscono i giovani che lasciano l'Italia per cercare fortuna all'estero sfruttando le proprie capacita', ma che non aveva dimenticato le sue origini. E che spesso si dava da fare per gli altri. Per Davide infatti lo studio non era tutto. "Lui e la famiglia sono molto conosciuti anche perche' attivi nel volontariato, prima nella parrocchia di Santa Margherita e adesso nel quartiere Mussotto - ricorda il primo cittadino di Alba - Un ragazzo brillante e capace. Quanto successo e' incredibile. Una morte violenta di cui e' anche difficile parlare. Chi e' genitore si rende conto di questa assurda tragedia; la citta' si stringe attorno al dolore di una famiglia davvero perbene". Tra le sue passioni c'era anche il calcio. Giocava nel 'NY International Fc', nel ruolo di difensore, e quando e' stato accoltellato stava tornando da una partita. "You are a Legend, Davide. We Love You", e' il commiato su Twitter della squadra.


IL TURISTA ITALIANO FERITO E' STAZIONARIO 

Si chiama Robert Malastina il turista italiano ferito la notte scorsa durante un'aggressione nel Morningside Park, a Harlem, dieci minuti dopo l'attacco subito nello stesso parco dal connazionale Davide Giri. le aggressioni da  parte un presunto membro della gang Evk, ''Everybody Killas". In manette è finito un 25enne in libertà vigilata dopo una condanna del 2013 per aggressione. A riportarlo è il New York Daily News, precisando che il turista italiano ferito, trasportato d''urgenza in ospedale, è in condizioni stabili. Uno studente della Columbia che ha assistito all'aggressione, riporta il Daily Beast, ha detto di aver visto il sospetto correre dietro a Malastina e iniziare a pugnalarlo alla schiena e al petto, mentre la vittima chiedeva aiuto.


Tags: Giri, Malastina, New York

Share this story: