Serie A, la Juventus resiste a Firenze e vince 1-0; rimonta nel recupero della Roma sul Lecce

Serie A, la Juventus resiste a Firenze e vince 1-0; rimonta nel recupero della Roma sul Lecce

Serie A, la Juventus resiste a Firenze e vince 1-0; rimonta nel recupero della Roma sul Lecce Photo Credit: agenziafotogramma.it


Questi i risultati della domenica: Fiorentina-Juventus 0-1, Roma-Lecce 1-1, Cagliari-Genoa 2-1, Verona-Monza 1-3. Posticipi del lunedì Frosinone-Empoli e Torino-Sassuolo

FIORENTINA-JUVENTUS 0-1

E’ una Juve poco bella, ma terribilmente efficace. Con una solidità difensiva davvero notevole. Il successo di Firenze, in pieno stile Allegri, è stato sofferto e pesante perché consente ai bianconeri di tenere il passo dell’Inter e di restare a – 2 dalla capolista. I viola ci hanno provato, magari non sempre con lucidità, ma il pareggio lo avrebbero meritato. La Juventus ha segnato al primo ( e unico) suo tiro in porta del primo tempo. Dopo nove minuti a segno Miretti, su assist di Kostic che ha approfittato di una incertezza di Parisi. Una volta in vantaggio i bianconeri hanno messo le tende davanti alla loro area di rigore. La Fiorentina, dopo qualche minuto di sbandamento, ha reagito e ha schiacciato la Juve. In cronaca almeno tre occasioni: tiro di prima di Nico Gonzales parato da Szczesny, gran punizione di Biraghi con grande risposta del portiere polacco, colpo di testa di Parisi con palla fuori di poco. Sintesi del primo tempo: la Fiorentina ha giocato, la Juventus ha fatto gol. Nei primi minuti della ripresa la squadra di Allegri ha provato a mettere fuori la testa con un paio di contropiede: ha anche avuto una buona occasione con Chiesa. Poi però è ripartito l’assedio viola: tanta pressione ma poche occasioni, con la difesa in grado di far trascorrere a Szczesny un secondo tempo relativamente tranquillo.

ROMA-LECCE 2-1

Al novantesimo minuto il Lecce era in vantaggio all’Olimpico. In gol ci era andato Almquist a metà ripresa, e i salentini si erano anche presi il lusso di sprecare un paio di buone occasioni per il raddoppio, da segnalare in particolare un diagonale rasoterra di Strefezza, fuori di pochissimo. Un errore pagato a caro prezzo perché nel recupero la Roma si è ritrovata e ha messo a segno una rimonta clamorosa: al 91esimo pareggio di Azmoun, con un potente colpo di testa; al 94esimo gol vittoria di Lukaku, che ha sfruttato il suo strapotere fisico e ha scaricato in rete con violenza e rabbia. La partita del belga era iniziata male, con un rigore parato da Falcone. Ma è finita benissimo. I minuti finali hanno esaltato il popolo giallorosso che ha improvvisamente dimenticato le sofferenze precedenti. Il Lecce può sentirsi beffato: almeno il pareggio lo meritava.


VERONA-MONZA 1-3

Per il Monza più che una trasferta è stata una passeggiata. Per i brianzoli vittoria netta e mai in discussione. Grande protagonista è stato Lorenzo Colombo, autore di una doppietta (chissà se al Milan qualcuno rimpiange il suo prestito…). Il giovane attaccante ha sbloccato la gara del Bentegodi al 41esimo del primo tempo e ha raddoppiato al 28esimo della ripresa. Caldirola ha calato il tris al 39esimo del secondo tempo. Ininfluente il gol della bandiera segnato nel finale dai padroni di casa con Folorunsho. Per il Verona è notte fonda: i gialloblu non vincono da nove giornate e sono in zona retrocessione, Baroni inizia a rischiare. Con i tre punti conquistati al Bentegodi, il Monza raggiunge la Lazio.

CAGLIARI-GENOA 2-1

Terza vittoria consecutiva per il Cagliari, tra campionato e coppa Italia. La squadra di Ranieri ha preso il ritmo e oggi sarebbe salva. Genoa battuto ma non ridimensionato. Primo tempo senza troppe emozioni: la traversa colpita da Vasquez certifica il buon avvio del Genoa. Prima dell’intervallo annullato il gol del cagliaritano Luvumbo, che tira e segna dopo essersi liberato di un difensore. Dinamica simile al confronto di ieri tra Lookman e Dimarco ( a Bergamo fallo non rilevato, a Cagliari sì). Più spumeggiante la ripresa. Il neo entrato Viola porta avanti i sardi, ma il solito Gudmunson risponde subito con un gol in acrobazia. La squadra di Ranieri riprende ad attaccare e segna con Zappa. In pieno recupero salvataggio decisivo di Scuffet su Puscas, libero davanti alla porta cagliaritana.



Argomenti

calcio
Fiorentina
Juventus
serie A

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

    E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

  • Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

    Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

  • Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

    Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

  • Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

    Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

  • Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

    Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

  • Il dominatore Tadej Pogacar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

    Il dominatore Tadej Pogačar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

  • A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

    A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

  • Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

    Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

  • Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

    Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

  • Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

    Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo