Serie A, Milan vittoria con il Verona e primato, la Lazio ferma l’Inter, rissa tra i giocatori

16 ottobre 2021, ore 23:08 , agg. alle 23:58

Il Milan vince 3-2 con il Verona ed è momentaneamente primo in classifica. Si ferma la corsa dell’Inter, battuta all’Olimpico 3-1 dalla Lazio. Rissa tra i giocatori delle due squadre. Nel pomeriggio lo Spezia vince 2-1 con la Salernitana

Il Milan batte il Verona 3-2 e sale momentaneamente al primo posto in classifica, in attesa della sfida di domani tra Napoli e Torino. I rossoneri ribaltano l'iniziale svantaggio di 2-0 e nel secondo tempo conquistano la vittoria ribaltando il risultato. Si ferma la corsa dell'Inter in campionato, la Lazio vince 3-1. I nerazzurri in vantaggio  si sono fatti rimontare e superare dalla Squadra di Sarri. Sul vantaggio biancazzurro si è scatenata una rissa tra i giocatori delle due squadre. Nel primo anticipo lo Spezia ha vinto 2-1 in rimonta sulla Salernitana


Milan-Verona 3-2

Un buon Verona nel primo tempo spaventa il Milan e termina la prima frazione di gioco sul 2-0 grazie ai gol di Caprari e Barak su rigore. Nel secondo tempo i rossoneri con Leao, Tonali e Ibrahimovic cambiano la partita. Segnano Giroud, fino al quel momento quasi assente, poi Kessie su calcio di rigore. Decide un autogol di Gunter spaventato dalla presenza di Ibra. Le assenze di Theo Hernandez e Brahim Diaz pesano e questa è stata una partita dal doppio volto per i rossoneri che sbagliano l'approccio e faticano incredibilmente nella prima frazione di gioco merito di un ottimo Verona, poi risorgono fisicamente ed emotivamente nella ripresa. La squadra di Pioli è momentaneamente prima in classifica in attesa della sfida tra Napoli e  Torino di domani. Martedì c'è il Porto in Champions League, per il Milan è già una partita decisiva per il cammino in Europa.


Lazio-Inter 3-1

L'Inter cade all'Olimpico contro la Lazio. La Lazio si è imposta in rimonta 3-1 in una gara equilibrata ma abbastanza tesa, soprattutto nel finale. Inzaghi esce sconfitto contro la squadra del suo passato. Nerazzurri in vantaggio al 12esimo del primo tempo con un rigore realizzato da Perisic. Il pareggio di Immobile, sempre su calcio di rigore, al 64esimo. Il gol del sorpasso all’81esimo Felipe Anderson. Rete contestata dai giocatori di Inzaghi e rete del definitivo 3-1 di Milinkovic-Savic al 91esimo. L’Inter resta ferma a 17 punti in classifica, mentre la squadra di Sarri sale a 14. Scintille in campo in occasione del secondo gol della Lazio. Dimarco si era scontrato con Lucas Leiva e l'Inter aveva proseguito l'azione ma con il giocatore era a terra. I padroni di casa hanno recuperato il pallone ma i giocatori dell'Inter avevano chiesto di mandare fuori il pallone, invece i biancocelesti hanno proseguito e Felipe Anderson ha segnato il 2-1. Poi Dumfries e Handanovic si sono avventati su Felipe Anderson, quindi è segutia una rissa furiosa tra le squadre. L'arbitro ha consultato il Var e ha convalidato il gol. Ammoniti per la rissa Milinkovic, Lautaro, Felipe e Dumfries, ma a fine partita altre scene da far west e cartellino rosso a Luiz Felipe, che ha reagito piangendo. Nel dopopartita Simone Inzaghi ha detto che la squadra ha perso la testa


Spezia-Salernitana 2-1

Lo Spezia si è imposto in rimonta sulla Salernitana, vincendo per 2-1. Gli ospiti sono passati in vantaggio al 39esimo con Simy. Le due rei dei liguri sono arrivate nella ripresa. Prima Strelec al 51esimo e poi Kovalenko al 76esimo hanno ribaltato il risultato. Con questa vittoria la squadra di Thiago Motta sale a 7 punti in classifica mentre quella di Castori resta ferma a 4.


Le partite di domani

Domani si giocheranno le altre partite dell'ottava giornata. Si comincia alle 12.30 con Cagliari-Sampdoria, mentre alle 15 Udinese-Bologna, Genoa-Sassuolo ed Empoli-Atalanta. Alle 18 il Napoli ospiterà il Torino, mentre alle 20.45 il big match Juventus-Roma. Il turno si chiuderà lunedì con il posticipo delle 20.45 Venezia Fiorentina


Serie A, Milan vittoria con il Verona e primato, la Lazio ferma l’Inter, rissa tra i giocatori
Tags: Inter, Lazio, Milan, Serie A

Share this story: