Sindaco di Norcia Alemanno, in diretta su RTL 102.5: “Il 2021 è l’anno della rinascita; la nostra comunità riparte dai ragazzi per guardare al futuro”

24 agosto 2021, ore 10:07 , agg. alle 10:42

Nicola Alemanno è stato intervistato in diretta questa mattina su RTL 102.5 in Non Stop News condotto da Giusi Legrenzi, Enrico Galletti e Massimo Lo Nigro


Oggi, 24 agosto è il quinto anniversario del sisma che nel 2016 è costato la vita a 299 persone, e per l’occasione il sindaco di Norcia Alemanno parla di rinascita: “Innegabilmente il 2021 è l’anno in cui la ricostruzione privata è partita, in questi giorni abbiamo messo a punto anche le norme di semplificazione e per quella pubblica, che speriamo partano entro la fine del 2021 o inizio del 2022; c’è da lavorare sul tessuto sociale, cominciamo a vedere concretamente i risultati di un grande lavoro fatto negli ultimi 18 mesi”.

“Per quel che riguarda la nostra città noi abbiamo registrato un trend delle migrazioni uguale a quello che registravamo prima del terremoto – queste le parole del sindaco di Norcia sugli effetti che il sisma ha avuto sull’arrivo di nuove persone sul territorio – certo non abbiamo le immigrazioni perché non sappiamo dove mettere le nuove famiglie che volessero arrivare e fermarsi. Abbiamo tante richieste di persone che chiedono di tornare nel nostro territorio e speriamo quanto prima, di poter disporre di quel patrimonio edilizio per poterli ospitare”.

“Il Commissario Legnini ha saputo interpretare al meglio il suo ruolo e ascoltare i territori e tradurre in opzioni per il Parlamento e per il Governo e per le sue stesse prerogative di commissario attraverso ordinanze e decreti. Siamo assolutamente certi che in queste terre chi ha scommesso di restare, e non era facile all’indomani degli eventi sismici del 2016, può finalmente cominciare a guardare con speranza al futuro, gli strumenti ci sono, si tratta di metterli in campo e lavorare”. “Il problema vero è che oggi i professionisti faticano a presentare i progetti, le imprese non ci sono perché sono chiamate in moltissimi altri impegni in altre zone del paese, stiamo assistendo a questa bolla speculativa dei prezzi che sta avendo delle ripercussioni importanti sull’avvio dei cantieri e speriamo che tutto questo presto si possa considerare superato”.

La rinascita di un territorio partendo dalla scuola e dai ragazzi

“Ci sono ragazzi che non potranno raccontare ai loro figli di aver passato nemmeno un anno della loro formazione negli istituti superiori all’interno di una normale aula di una scuola, sono ragazzi che hanno sofferto e studiato in momenti particolari ma che sapranno interpretare al meglio la loro sofferenza che farà parte del loro patrimonio e li aiuterà nel loro futuro difficile e complicato che dovranno affrontare”.

“Nel nostro territorio tutti i nostri ragazzi hanno potuto cominciare la scuola insieme a tutti gli altri in Italia già all’indomani dei primi giorni del terremoto del 24 agosto e quello del 30 ottobre, ma sulla scuola questa comunità ha fondato la sua volontà di rinascita, e i ragazzi sono stati gli interpreti principali dell’amore e dell’attaccamento a questa terra e hanno condotto le famiglie a restare e sono stati loro che, in qualche modo, ci hanno dato la forza per reagire”. Il sindaco di Norcia conclude così il suo intervento in diretta su RTL 102.5 raccontando di come la rinascita di quel territorio parta dai ragazzi, fortemente colpiti dal terremoto.

Sindaco di Norcia Alemanno, in diretta su RTL 102.5:  “Il 2021 è l’anno della rinascita; la nostra comunità riparte dai ragazzi per guardare al futuro”
Nicola Alemanno: 5 anni dopo il terremoto che devastò il centro Italia, abbiamo parlato con il sindaco di Norcia
Tags: nicola alemanno, norcia, rtl 102.5, terremoto

Share this story: