Sinisa Mihajlovic dimesso dall'ospedale dopo un mese. Presto tornerà in panchina

02 maggio 2022, ore 19:58

Sinisa Mihajlovic torna finalmente a casa. A darne la notizia il Bologna, che aggiunge che la guida rossoblù è "in buone condizioni generali"

L'allenatore, dopo 34 giorni in ospedale potrà finalmente riabbracciare tutta la famiglia e tra qualche giorno è atteso al campo d'allenamento per rimettersi al timone della sua squadra.

LA MALATTIA DI MIHAJLOVIC

Tutti gli appassionati del mondo calcistico e non solo, ricorderanno quella struggente conferenza stampa in cui Sinisa Mihajlovic annunciò di essere malato di leucemia. Era luglio 2019, e per la prima volta anche l'allenatore serbo, sempre caratterizzato dal suo carattere duro e a volte anche scontroso, mostrò il lato "buono" ed "umano" che in realtà gli è sempre appartenuto. A novembre dello stesso anno fu sottoposto ad un trapianto di midollo osseo e per fortuna tutto è andato nel migliore dei modi, con Mihajlovic che ha riabbracciato la famiglia e dopo un periodo più breve del previsto è tornato a far sentire la sua voce sulla panchina rossoblù. "La malattia è tornata, ma questa volta giocherò di anticipo". A fine marzo di quest'anno il tecnico del Bologna usò queste parole per comunicare il nuovo ricovero in ospedale, per una terapia volta a scongiurare la ricomparsa della malattia contro la quale aveva lottato negli anni scorsi. Mihajlovic, dopo poco più di un mese, sta rientrando a Roma per passare qualche giorno in famiglia, almeno un paio, ma i giocatori del Bologna che erano andati a trovarlo sotto la finestra della sua stanza di ospedale il giorno successivo alla vittoria con l'Inter, lo aspettano a Casteldebole, dove riprenderanno ad allenarsi mercoledì. Il tecnico, nonostante sia debilitato dalle cure, sta dialogando con i medici per capire quando potrà ripresentarsi al campo da squadra, società e staff: almeno fino a mercoledì starà in famiglia, poi da giovedì, ogni giorno sarà buono per il suo ritorno a Casteldebole. Ovviamente, a patto che arrivi il via libera dai medici

Sinisa Mihajlovic dimesso dall'ospedale dopo un mese. Presto tornerà in panchina

L'IMBATTIBILITÀ DEL BOLOGNA

Una delle curiosità legate alla vicenda è l'imbattibilità del Bologna durante il periodo in cui Mihajlovic è stato in ospedale. Dal 26 marzo infatti, il Bologna (guidato in panchina da Miroslav Tanjga e Emilio De Leo) si è rimesso in moto e non ha più perso una partita, quindi contro Milan, Sampdoria, Juventus, Udinese, Inter e Roma, conquistando dieci punti in 6 partite e mettendo in cassaforte una salvezza che in realtà non è mai stata in discussione. "Qui non mi fanno più uscire perché dicono che senza di me non perdete mai" aveva detto giovedì scorso alla squadra che era andato a trovarlo sotto la finestra del Sant’Orsola come era accaduto il 15 settembre 2019 dopo aver vinto a Brescia. "Domenica perdete, così esco. Oppure no, va bene lo stesso…". Il Bologna non ha perso all’Olimpico contro Mourinho e Sinisa, oggi, è uscito dal Sant’Orsola.

Tags: Bologna, Malattia, Sinisa Mihajlovic, Terapia

Share this story: