Tetto al prezzo dei voli, Ryanair va all'attacco: "Il decreto del governo italiano è ridicolo e illegale"

Tetto al prezzo dei voli, Ryanair va all'attacco: "Il decreto del governo italiano è ridicolo e illegale"

Tetto al prezzo dei voli, Ryanair va all'attacco: "Il decreto del governo italiano è ridicolo e illegale" Photo Credit: agenziafotogramma.it


La compagnia low cost, leader per numero di passeggeri in Italia, contesta il populismo dell'esecutivo e giudica il tetto alle tariffe contrario alle leggi di mercato. Il ministro Urso apre a possibili modifiche

UN ATTACCO FRONTALE

La presa di posizione di Ryanair è diretta, senza giri di parole. La compagnia low cost definisce ridicolo e illegale il provvedimento del governo di porre un tetto al costo dei biglietti aerei per Sicilia e Sardegna. Chiede dunque di cancellarlo perché interferisce con le regole del libero mercato. Dalla compagnia irlandese arriva poi una velata minaccia: se questo provvedimento sarà confermato, ci sarà un impatto sull’operatività di Ryanair in Italia. A parlare è l’amministratore delegato Eddie Wilson: “Questo decreto è ridicolo, illegale, interferisce con le leggi del libero mercato secondo le norme Ue. Deve essere cancellato. Se verrà confermato, ci sarà un impatto sull’operatività di Ryanair in Italia”.


NESSUN ALGORITMO SUI PASSEGGERI

La compagnia irlandese smentisce poi l’utilizzo di un algoritmo per aggiustare le tariffe a seconda del profilo dei clienti. Prosegue Wilson: “Algoritmo? Mio Dio! Non ci sono algoritmi. Non sappiamo chi compra i nostri biglietti a 20, 30, 40 euro. Non facciamo profilli dei nostri clienti. Come potremmo? Penso che queste persone che dicono queste cosa hanno guardato troppo Netflix, non vivono nel mondo reale. Noi iniziamo offrendo i prezzi più bassi e poi andiamo su progressivamente. Non siamo parte di un cartello, non mi lascio insultare. Ryanair ha raggiunto oltre 185 milioni di passeggeri perché abbiamo abbassato i prezzi e diamo valore, non abbiamo bisogno di parlare con compagnie incompetenti. Non ho mai parlato con nessuno, mai parlato con qualcuno in Ita Airways”.


LA PARZIALE APERTURA DEL MINISTRO URSO

In questo periodo le tariffe aeree sono schizzate in alto, a volte capita di pagare un volo nazionale come se fosse una tratta intercontinentale. Il tetto alle tariffe eviterà picchi nei periodi più caldi, ma – secondo alcuni esperti- potrebbe portare le compagnie ad aumentare il prezzo medio dei voli per tutto l’anno. Il ministro delle imprese Adolfo Urso ammette che il decreto può essere migliorato e non chiude le porte alla trattativa: “Stamattina ho incontrato il ceo di Ryanair che mi ha illustrato i piani di sviluppo significativi nel Paese e le problematiche che affronta, sono disponibile a incontrare anche le altre compagnie per capire se il provvedimento può essere migliorato in conversione parlamentare”. Ryanair quest’anno sulle rotte italiane ha trasportato 56 milioni di passeggeri.



Argomenti

aerei
caro voli
Ryanair
tariffe

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

    E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

  • Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

    Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

  • Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

    Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

  • Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

    Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

  • Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

    Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

  • Il dominatore Tadej Pogacar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

    Il dominatore Tadej Pogačar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

  • A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

    A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

  • Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

    Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

  • Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

    Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

  • Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

    Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo