Torna l'Italia campione d'Europa, impegnata in tre partite di qualificazione al mondiale

30 agosto 2021, ore 16:15

Gli Azzurri si sono ritrovati a Coverciano per la prima volta dopo aver conquistato l'Europeo; ora tre partite di qualificazione al mondiale contro Bulgaria, Svizzera e Lituania. Il ct Mancini: "orgoglioso di aver reso felici 60 milioni di italiani"

TORNANO I CAMPIONI

Dove eravamo rimasti? Alla notte dell’11 luglio, Wembley: Italia campione d’Europa dopo il successo ai calci di rigore contro i padroni di casa dell’Inghilterra. Poi il giorno dopo la festa a Roma, gli Azzurri in giro per la città sul pullman scoperto, poi l’incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La squadra si è ritrovata oggi per la prima volta dopo la conquista dell’Europeo. Inizia un nuovo viaggio, quello verso il mondiale del Qatar, che peraltro verrà disputato tra poco più di un anno, nel novembre 2022. Nei prossimi giorni l’Italia giocherà tre partite di qualificazione: il 2 settembre a Firenze contro la Bulgaria, il 5 a Basiliea contro la Svizzera, infine l’8 settembre a Reggio Emilia contro la Lituania. E a ottobre ci sarà la Final Four della Nations League, in semifinale l’Italia affronterà la Spagna a san Siro.


L'ORGOGLIO DI MANCINI

Il raduno azzurro, come da tradizione, è stato aperto dalla conferenza stampa di Roberto Mancini: “La cosa di cui vado più orgoglioso è che abbiamo reso felici 60 milioni italiani, anche chi magari non seguiva il calcio”. Il ct ha aggiunto di non temere l’effetto appagamento della squadra: “Come Nazionale possiamo ancora migliorare da qui ai 14 mesi che portano al Mondiale - ha dichiarato Mancini - Serve però attenzione nelle prossime gare, ora dobbiamo qualificarci, è la cosa più importante. Noi iniziamo e incontriamo squadre che hanno già 8-9-10 partite nei loro campionati e questo è un pericolo. Non credo nell'appagamento, questi ragazzi prendono sempre tutte le partite al massimo e questa è sempre stata la nostra forza. Le partite per giocarle bene e vincere devi sempre essere concentrato".


Torna l'Italia campione d'Europa, impegnata in tre partite di qualificazione al mondiale

Roberto Mancini ha poi sostenuto che Jorginho merita il Pallone d’Oro e ha ancora fatto i complimenti a Gigio Donarumma, decisivo per vincere l’Europeo con le sue parate ai rigori. Infortunato il laziale Lazzari, nel gruppo azzurro lo sostituirà il milanista Calabria


Tags: AZZURRI, CALCIO, ITALIA, NAZIONALE , ROBERTO MANCINI

Share this story: