Trento, è stato identificato l'orso che aggredì padre e figlio sul Monte Peller

03 luglio 2020, ore 20:00

Si tratta di un'esemplare femmina di 14 anni. Sono iniziate le operazioni di cattura per l'abbattimento come previsto dall'ordinanza regionale

L'unità di ricerca di genetica e conservazione della Fondazione Edmund Mach di San Michele all'Adige (Trento) ha identificato l'orso che ha attaccato due persone sul Monte Peller lo scorso 22 giugno. Si tratta di un esemplare femmina di 14 anni, denominato Jj4. L'identificazione, ha detto l'assessore Giulia Zanotelli, è stata eseguita grazie alle tracce di Dna trovate sull'abbigliamento delle persone aggredite. Non è ancora stato possibile accertare se l'animale è accompagnato o meno da cuccioli. Iniziate le operazioni di cattura per l'abbattimento come prevede l'ordinanza firmata dal presidente della Provincia Maurizio Fugatti. il quale ha precisato che verrà attuata la stessa procedura impiegata per l'abbattimento di Kj2, nel 2017. "La gestione degli orsi sul nostro territorio inizia ad essere difficoltosa per il numero di esemplari presenti. Abbiamo già informato della cosa il ministro dell'ambiente Sergio Costa" ha detto Fugatti. 

Trento, è stato identificato l'orso che aggredì padre e figlio sul Monte Peller
Tags: Abbattimento, Monte Peller, Orso, Trento

Share this story: