Twitter, al via il taglio di metà dei dipendenti. New York Times, la comunicazione è data via email

04 novembre 2022, ore 17:30

Si stima che la decisione riguardi circa 3.700 posti di lavoro. Secondo l'azienda è "una mossa necessaria per un futuro di successo". Ma le polemiche dopo l'acquisizione di Elon Musk continuano

A lanciare l'indiscrezione è stato il New York Times che ha potuto visionare una copia di una delle email con cui alcuni dipendenti di Twitter stanno scoprendo di aver perso il lavoro. Parte da oggi il licenziamento di massa voluto dal nuovo proprietario Elon Musk, a pochi giorni dall'acquisizione della piattaforma per la cifra record di quarantaquattro miliardi di dollari. 

LA DECISIONE VIA EMAIL

A comunicare la decisione sulla permanenza in azienda dei lavoratori, sarebbero delle notifiche sul cellulare. Secondo quanto è trapelato ai media statunitensi infatti, ogni dipendente di Twitter riceverà un'e-mail con l'oggetto "Il tuo ruolo in Twitter" . Chi perde il posto sarebbe così informato tramite una notifica sull'e-mail personale, mentre chi non è interessato dal taglio riceverà una notifica tramite la propria e-mail aziendale. I primi dipendenti avrebbero ricevuto ieri un messaggio di posta elettronica che chiedeva di tornare a casa e non ripresentarsi in ufficio questa mattina. A rischiare il licenziamento è un dipendente su due, per un totale di circa 3.700 posti di lavoro.

"UNA MOSSA NECESSARIA"

Una decisione necessaria, si legge nella email, per garantire un futuro di successo al nuovo Twitter. "Nel tentativo di porre Twitter su un percorso salutare, attraverseremo il difficile processo di riduzione della nostra forza lavoro globale", è scritto. "Riconosciamo che ciò avrà un impatto su un certo numero di persone che hanno dato un prezioso contributo a Twitter, ma questa azione è purtroppo necessaria per garantire il successo dell'azienda". 

MANCA IL PREAVVISO

Intanto però un gruppo di ormai ex dipendenti di Twitter ha presentato una class action al tribunale di San Francisco contro l'azienda, accusandola di non aver ricevuto il preavviso di 60 giorni stabilito dalla legge e di aver appreso del loro licenziamento, ieri, quando hanno trovato i loro account bloccati. Lo riportano i media americani. 


Twitter, al via il taglio di metà dei dipendenti. New York Times, la comunicazione è data via email
PHOTO CREDIT: AgenziaFotogramma.it

UN INIZIO NEL SEGNO DELLE POLEMICHE

Così per Elon Musk, dopo mesi di trattative, l'inizio dell'avventura con Twitter è nel segno delle polemiche. Prima di oggi infatti, le critiche lo avevano travolto per aver licenziato, nello stesso giorno del suo arrivo, alcuni top manager, tra cui il CEO Parag Agrawal. Poi la decisione di portare a otto dollari al mese il prezzo di una serie di servizi premium della piattaforma. "L'uccellino è libero" aveva scritto Musk. Anche se al momento, il suo, è un volo perturbato.  

Tags: Elon Musk, email, licenziamento, Twitter

Share this story: