25 anni fa moriva Lady Diana, "la principessa del popolo" che non verrà dimenticata

31 agosto 2022, ore 08:00

25 anni fa il terribile incidente a Parigi che costò la vita alla principessa Diana. I suoi figli, Harry e William, hanno deciso di celebrare la tragica ricorrenza separatamente

Sono passati 25 anni da quel maledetto incidente che il 31 agosto 1997 mise fine a Parigi, nello sbigottimento di miliardi di spettatori, ad una breve quanto turbinosa esistenza: quella della "principessa del popolo", spentasi a 36 anni al culmine di una tragica fuga dai paparazzi assieme a Dodi al-Fayed. Lady Diana è stata capace di suggerire sentimenti istintivi di empatia a tutto il popolo britannico e non solo, con i suoi gesti e le sue fragilità. 

LA CAMPAGNA CONTRO LE MINE E L'ABBRACCIO AI MALATI DI AIDS

Le foto della principessa del Galles che cammina tra le mine antiuomo in Angola, sono ancora impresse nella nostra mente. Tanti nel corso degli anni, hanno preso il suo gesto come un esempio, ma la prima principessa che lo fa, non crea solo notizia, ma un precedente che non si può dimenticare. È per questo che quando nel 1997 il premio Nobel per la Pace viene dato alla campagna contro le mine, i giornali hanno parlato dell'influenza di Diana in questo ambito. Perché impossibile era non riconoscere l’importanza delle azioni di Lady D. Stesso discorso vale per L'AIDS. Si parlò di Diana come la “principessa coraggiosa” perché andò in ospedale e strinse la mano (nuda) a tutte le infermiere, i medici e dieci pazienti affetti da AIDS . “L’HIV non rende pericolose le persone – affermò Lady D nel suo discorso - dunque potete stringergli la mano e dar loro un abbraccio. Dio solo sa quanto ne hanno bisogno”.  Il suo operato nella lotta al pregiudizio proseguì anche negli anni a venire, naturalmente senza eccezioni e senza guanti. Anzi, Lady Diana continuò a farsi portavoce del contatto umano facendo ciò che amava di più: sedersi sui letti dei pazienti e chiacchierare con loro per ascoltarne le storie.


LA MORTE DI DIANA NON RIUNISCE HARRY E WILLIAM

L'anniversario della morte di Lady Diana, non sarà l'occasione per rivedere i suoi figli di nuovo insieme. Il principe Harry, Duca di Sussex, e il principe William, Duca di Cambridge, hanno deciso di celebrare la tragica ricorrenza in privato. Ciascuno per conto proprio. Se la scorsa estate, in occasione di quello che sarebbe stato il sessantesimo compleanno di Diana, i principi erano riusciti a presentare insieme la statua che avevano commissionato per commemorare la madre, questa volta non sarà così. Sarebbe da allora che i due non si scambiano una parola . "Sicuramente mia madre non sarà mai dimenticata", ha detto la settimana scorsa Harry a un ricevimento a scopo benefico. "Spero che l’anniversario sia un momento per ricordare il suo impegno e la passione che riversava nel suo lavoro. Sarà una giornata in cui condividerò lo spirito di mia madre con la mia famiglia, con i miei figli. Vorrei che avessero potuto conoscerla". Probabilmente entrambi faranno visita ad Althorp, la tenuta degli Spencer vicino a Northampton dove, su un’isola che non è visitabile, è sepolta la principessa. 



25 anni fa moriva Lady Diana, "la principessa del popolo" che non verrà dimenticata
Tags: Diana, Fotogramma.it, Harry, William

Share this story: