Al via Cannes 2024. L’italia spera con Sorrentino. Coppola a caccia della sua terza Palma D’oro

Al via Cannes 2024. L’italia spera con Sorrentino. Coppola a caccia della sua terza Palma D’oro

Al via Cannes 2024. L’italia spera con Sorrentino. Coppola a caccia della sua terza Palma D’oro Photo Credit: Agenzia Fotogramma.it


George Lucas riceverà il premio alla carriera della 77esima edizione del Festival del Cinema francese

Tutto pronto sulla croisette per dare inizio all’edizione 2024 del Festival del Cinema di Cannes. Si comincia oggi fino al 25 maggio, come al solito nell'elegante cornice della riviera francese che ospiterà una delle più importanti rassegne festivaliere della settima arte.


CANNES 2024, I PROTAGONISTI

Nel concorso fanno particolarmente rumore nomi come Francis Ford Coppola, che torna a Cannes con Megalopolis, Yorgos Lanthimos che dopo il successo di “Poor Things” torna sulla scena con la nuova pellicola “Kinds of Kindness” e il nostro Paolo Sorrentino che con “Parthenope” avrà il compito di portare alta la bandiera del cinema italiano. Ma vediamo nel dettaglio il menù che l’eterno direttore artistico del Festival Thierry Fremaux ha creato per questa 77esima edizione di Cannes.


CANNES 2024, FAVINO IN GIURIA

Per la competizione ufficiale, lo scettro della giuria quest’anno è stato affidato alla regista Greta Gerwig che è reduce dal successo planetario di “Barbie”. Assieme a lei anche il nostro Pierfrancesco Favino, Juan Antonio Bayona che forse molti ricorderanno per il suo ultimo film per Netflix “La società della neve” e Lily Gladstone che ha avuto successo nel film di Scorsese “Killers of the Flowers Moon”. Ma oltre a loro, gli altri chiamati a scegliere il palmares di questa edizione sono Ebru Ceylan, Eva Green, Omar Sy, Nadine Labaki e Hirokazu Kore-eda.


LEA SEYDOUX E LOUIS GARREL APRONO LE DANZE

Questa sera come film d’apertura è stato scelto The Second Act (Le Deuxième Acte) di Quentin Dupieux. La surreale commedia in quattro atti, che vede nel cast anche l’attrice francese Léa Seydoux, racconta la storia di Florence, una donna con l’intento di voler presentare David, l'uomo di cui è follemente innamorata, a suo padre Guillaume. Ma David non è attratto da Florence e vuole gettarla tra le braccia del suo amico Willy. I quattro personaggi si incontrano in un ristorante in mezzo al nulla. Tra gli interpreti della pellicola anche Louis Garrel.


LA GALASSIA DI GEORGE LUCAS

Il papà di quelle guerre stellari che ancora oggi riescono fanno sognare milioni di persone in tutto il mondo. Uno dei fondatori indiscussi della Hollywood contemporanea che ha saputo ridisegnare la settima arte come voleva lui. Stiamo parlando di George Lucas a cui quest’anno sarà assegnato il premio alla carriera della 77esima edizione. Oltre al famosissimo Star War, Lucas ha diretto American Graffiti e THX, e ha ideato il personaggio di Indiana Jones.


CANNES, MINERVINI E GOLINO

La quota italiana di quest’anno a Cannes vede anche la presenza, nella sezione Un certain Regard, di Roberto Minervini con il film I Dannati. La pellicola si svolge durante la Guerra di Secessione americana nell'inverno del 1862. L'esercito invia una compagnia di soldati volontari in perlustrazione verso gli Stati dell'Ovest.

La loro missione è quella di pattugliare le regioni inesplorate. Questo viaggio verso la Frontiera svelerà loro il vero significato dell'incarico. Sarà presentato in anteprima mondiale fuori concorso anche l’ultima fatica di Valeria Golino “L’arte della gioia”. Liberamente adattato all’omonimo romanzo postumo di Goliarda Sapienza, il film. che vede protagoniste Valeria Bruni Tedeschi, Jasmine Trinca e Tecla Insolia, porta sul grande schermo la storia di una giovane ragazza della Sicilia di inizio ‘900, spinta da un insaziabile desiderio di conoscenza, di amore e di libertà e disposta a tutto pur di raggiungere la sua felicità, senza piegarsi mai alle regole di una società oppressiva e patriarcale a cui sembra predestinata. Dopo la proiezione del primo episodio a Cannes, il film sarà distribuito in tutte le sale cinematografiche italiane in due parti: la prima dal 30 maggio e la seconda dal 13 giugno. Successivamente sarà fruibile come Serie TV Sky Original sull’omonima piattaforma.



Argomenti

Cannes 2024
Cinema
Festival del Cinema di Cannes
Paolo Sorrentino

Gli ultimi articoli di Mario Vai

  • Cannes 2024: Coppola divide, Lanthimos delude. Sette minuti di applausi per Kevin Costner

    Cannes 2024: Coppola divide, Lanthimos delude. Sette minuti di applausi per Kevin Costner

  • Mostra del cinema di Venezia, Alberto Barbera confermato fino al 2026

    Mostra del cinema di Venezia, Alberto Barbera confermato fino al 2026

  • Disney, trimestrale 2024: bene lo streaming ma il titolo crolla a Wall Street

    Disney, trimestrale 2024: bene lo streaming ma il titolo crolla a Wall Street

  • Cinema, ecco la classifica dei film più redditizi del 2023. Barbie è al secondo posto

    Cinema, ecco la classifica dei film più redditizi del 2023. Barbie è al secondo posto

  • Verso i David di Donatello 2024: La Chimera, lo sguardo magico di Alice Rohrwacher

    Verso i David di Donatello 2024: La Chimera, lo sguardo magico di Alice Rohrwacher

  • Verso i David di Donatello 2024, Comandante. Una storia eroica e retorica ma molto umana

    Verso i David di Donatello 2024, Comandante. Una storia eroica e retorica ma molto umana

  • Verso i David di Donatello 2024, Rapito di Marco Bellocchio. Il potere di diventare liberi

    Verso i David di Donatello 2024, Rapito di Marco Bellocchio. Il potere di diventare liberi

  • Challengers, un triangolo amoroso sul campo da Tennis

    Challengers, un triangolo amoroso sul campo da Tennis

  • Verso i David di Donatello 2024, Il sol dell’avvenire: il canto del cigno del Nanni Cinematic Universe

    Verso i David di Donatello 2024, Il sol dell’avvenire: il canto del cigno del Nanni Cinematic Universe

  • Cannes 2024, Sorrentino, Coppola e Lanthimos in concorso. Hollywood latita dopo gli scioperi dello scorso anno

    Cannes 2024, Sorrentino, Coppola e Lanthimos in concorso. Hollywood latita dopo gli scioperi dello scorso anno